Ancora una medaglia d’oro per l’Italia agli Europei di nuoto di fondo. Nel team event gli azzurri precedono Germania e Ungheria.

I quattro azzurri al termine della gara (foto di Andrea Staccioli / Inside – DBM)

NUOTO DI FONDO, EUROPEI: ITALIA FANTASTICA A BUDAPEST

Italia da urlo agli Europei di nuoto di fondo in programma a Budapest: dopo i due ori di Gregorio Paltrinieri nelle 5 e 10 km, sabato l’inno di Mameli ha risuonato per la terza volta in terra ungherese. La squadra azzurra infatti si è aggiudicata la medaglia d’oro anche nel team event, precedendo la Germania e l’Ungheria.

Quella di Paltrinieri, Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi e Domenico Acerenza è stata la gara perfetta. Bruni è la prima ad entrare nelle acque del lago Lupa per l’Italia, e al cambio è in testa a pari merito con la Francia. Nella seconda frazione l’Italia perde qualcosa dalla testa, presa dal russo Denis Adeev, ma Gabbrielleschi è brava a rimanere comunque a circa 20 secondi dallo stesso Adeev. Il terzo turno è quello di Paltrinieri. Gregorio nuota la frazione più veloce della gara, ricucendo in un lampo il vantaggio della Russia e creando un vuoto dietro di sé. Al momento del cambio con Acerenza il vantaggio sulla Francia è di 19 secondi. Il potentino non fa altro che amministrare la gara, chiudendo in testa con 9 secondi di vantaggio sulla Germania di uno straordinario Florian Wellbrock, che con la seconda frazione più veloce riesce a portare i suoi suo secondo gradino del podio. Terza invece l’Ungheria, ancora una volta protagonista nelle acque di casa.

Per Paltrinieri si tratta della terza medaglia in altrettante gare, con il nuoto in vasca pronto ad accoglierlo per gli 800 e i 1500 stile libero.

NUOTO DI FONDO, LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

È stata una gara incredibile – racconta Gregorio Paltrinieri dopo il terzo oro – Vincere con la squadra ha un gusto senza eguali. Ci tenevamo e ci siamo riusciti. La mia prima settimana è stata eccezionale. Lascio il lago Lupa con 3 ori e sensazioni importanti e significative anche per il futuro oltre le Olimpiadi di Tokyo

È stato un onore riaprire la staffetta – racconta Rachele Bruni ai microfoni della Federnuoto – Sono contenta di come ho interpretato il percorso. Alla fine ero morta, infatti ho sbagliato un po’ rotta, ma per fortuna non ho nuotato troppi metri in più. La staffetta dà sempre energia in più perché il gruppo trasmette energia e responsabilità. Questo europeo è stato un importantissimo test. Sto lavorando bene e sono contenta di come procede l’avvicinamento alle Olimpiadi”.

“I miei compagni mi hanno consentito di partire con un gran vantaggio – dichiara Domenico AcerenzaAvevo comunque alle spalle avversari temibili e medagliati internazionali quindi ero un po’ preoccupato. Però sono riuscito a spingere e a completare l’opera. Ho un po’ di rammarico per la dieci chilometri perché sono cosciente di valere di più, pertanto questo risultato in staffetta sa anche un po’ di riscatto. Dedico la medaglia d’oro alla mia piscina di nascita a Satriano che è chiusa da più di un anno senza vedere futuro; spero che la situazione si risolva al più presto e che tutti, bambini, adulti e anziani, possano ricominciare l’attività natatoria il prima possibile“.

Il mio obiettivo era dare un buon cambio a Paltrinieri, magari in prima posizione – sottolinea Giulia GabbrielleschiSono felice di essere riuscita a eseguire bene il mio compito. Stiamo riuscendo a portare questa staffetta sempre più in alto e ne siamo orgogliosi”, conclude l’atleta seguita da Massimiliano Lombardi, già d’argento europeo nella 10 chilometri a Loch Lomond nel 2018”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.
Scopri tutte le ultime notizie di nuoto anche sui nostri social: Facebook, Twitter, Instagram e YouTube

Gabriele Burini
Studente di lingue e culture straniere all'Università di Perugia. Volevo fare il calciatore, mi sono dovuto accontentare di raccontare lo sport

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto