Charlène Guignard e Marco Fabbri sesti, miglior piazzamento della loro carriera in un Mondiale. Matteo Rizzo e Daniel Grassl sfiorano la top 10 nel singolo maschile.

Charlène Guignard e Marco Fabbri (Fonte Foto: Rai)

Singolo Maschile 

Nathan Chen conquista per la terza volta consecutiva la medaglia d’oro, l’atleta statunitense ha vinto la gara del singolo maschile ai Campionati Mondiali 2021 di pattinaggio artistico a Stoccolma. Chen ha proposto un programma libero eseguito alla perfezione, formato da ben cinque salti quadrupli e cinque tripli, nessuno si era ancora spinto così in alto nella competizione. Lo statunitense ha inaugurato la prova con il quadruplo lutz, passando poi alla prima combinazione, quadruplo flip/triplo toeloop, elemento che ha preceduto il quadruplo salchow; prendendo fiato con le due trottole (combinata e con cambio di piede) e la sequenza coreografica, il talento ha poi atterrato due quadrupli toeloop, il primo in catena con euler/triplo salchow e il secondo singolo, concludendo il parterre dei salti con il triplo axel e terminando il programma con la sequenza di passi e con l’ultima trottola, la fly camel. Ennesima prova impressionante dunque per Chen, il quale ha raccolto la bellezza di 220.03 (125.89, 96.14) per 320.88 totali. Il suo diretto rivale per il titolo, Yuzuru Hanyu è stato invece imperfetto iniziando con due arrivi fallosi nel quadruplo rittberger e nel quadruplo salchow. L’atleta nipponico si è dovuto accontentare di 182.80 (89.78,92.42) per 298.18, cedendo il secondo posto alla sorpresa di giornata, il connazionale Yuma Kagiyama, medaglia d’argento all’esordio mondiale grazie a un secondo segmento di gara di alto livello. Il giovanissimo atleta ha quindi guadagnato 190.81 (120.39, 88.42) per 291.77.

Per quanto riguarda gli Azzurri, sia Matteo Rizzo sia Daniel Grassl sono stati bravissimi a sfiorare la top 10. Matteo Rizzo ha confermato la posizione conquistata nel primo segmento con due quadrupli toeloop, un triplo axel combinato con euler/triplo salchow di ottima fattura, oltre che la sequenza triplo lutz/doppio axel e un triplo flip ottenendo il punteggio di 162.07 (81.07, 83.00) per 245.37 punti totali, precedendo il connazionale Daniel Grassl. Il diciottenne altoatesino è stato protagonista di una prestazione votata all’attacco con un layout caratterizzato da tre salti quadrupli e sette tripli, raccogliendo 163.38 (88.02, 75.36) per 242.81. Con i risultati ottenuti il nostro Paese nella specialità maschile potrà contare su due posti in vista delle Olimpiadi di Pechino 2022.

Danza 

Victoria Sinitsina e Nikita Katsalapov hanno conquistato la medaglia d’oro nella gara della danza.  Nonostante la positività al Covid-19 che li ha tenuti fermi per diverse settimane, la coppia russa ha mantenuto la prima posizione già occupata durante la rhythm dance. I due russi hanno proposto una danza libera eseguita impeccabilmente in tutti i 9 elementi pianificati, ottenendo 133.02 (74.57,58.45) per 221.17, sette punti in più dei secondi classificati, Madison Hubbell e Zachary Donohue. Gli statunitensi, per la terza volta consecutiva sul podio dopo l’argento a Milano 2018 e il bronzo a Saitama 2019, realizzando una prova valutata 128.66 (71.98, 57.38) per 214.71.

Possono essere soddisfatti della loro gara Charlène Guignard e Marco Fabbri, miglior piazzamento della loro carriera in un Mondiale, il sesto posto arrivato sulle note di “Espiazione” ha impressionato per alcuni elementi in particolare come la sequenza di twizzles e i sollevamenti conquistando 124.16 (69.48, 56.68) per 205.20. 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di pattinaggio di figura anche sui nostri social: Facebook,Twitter, Instagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *