A Heerenveen, seconda e ultima tappa di Coppa del Mondo del pattinaggio di velocità, le gare hanno offerto un ottimo spettacolo, ottime anche le prestazioni degli atleti azzurri.

Francesca Lollobrigida (Fonte foto: Eurosport)

PRIMA GIORNATA

Nella prova maschile di inseguimento a squadre, si è imposta la Norvegia con il crono di 3’39’’080 a precedere di 0’’86 il Canada, terza la Russia e quarti i padroni di casa olandesi. Sesto posto per l’Italia, il team composto da: Andrea Giovannini, Michele Malfatti e Francesco Betti ha ottenuto il tempo di 3’45’’744. Nella prova femminile vince la selezione canadese in 2’54’’640 davanti all’Olanda di 0’’94 e alla Norvegia di 3’’58. 

Nella semifinale 1 della mass start maschile, Andrea Giovannini si è conquistato la finale con una prova altamente convincente in 7’43’’480 precedendo il russo Ruslan Zakharov e il lettone Haralds Silovs.

SECONDA GIORNATA 

Francesca Lollobrigida è costretta a rinunciare ai festeggiamenti, l’azzurra arrivata terza nella mass start dietro a Schouten e Blondin, è stata squalificata per alcuni contatti nella prova in linea e il suo posizionamento cancellato per comportamento scorretto. L’altra azzurra Linda Rossi è ora quarta (8’22’’430).

Nella mass start maschile la vittoria è di Jorrit Bergsma (7’43’’470) davanti al belga Bart Swings e allo svizzero Livio Wenger. Settimo posto per Andrea Giovannini (7’45’’90) ora quarto a 255 punti nell’overall.

Nei 1500 metri maschile Giovannini si è classificato 15° con il tempo di 1’46’’703, posizionamento simile per la connazionale Lollobrigida che arriva 13° a 1’57’’764. Per quanto riguarda il resto del team Italia Francesco Betti e Alessio Trentini concludono 4° e 14° nella 1500 metri divisione B, David Bosa ha ottenuto la terza posizione nella classifica dei 500 metri divisione B.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *