Bolshunov e Johaug trionfano nelle skiathlon a Oberstdorf, Germania. Italia che ancora fatica nella competizione, gli azzurri migliori sono Anna Comarella 21° e Stefano Gardener 22°.

Anna Comarella (Fonte Foto: FISI)

Skiathlon maschile

Il vincitore della Coppa del Mondo assoluta, Alexander Bolshunov, è ora anche Campione del Mondo nella skiathlon, dopo aver preceduto sui 30km i norvegesi Hans Christer Holund e Simen Hegstad Krueger. Per l’atleta russo si tratta del primo oro iridato, dopo i quattro argenti del 2019.

Al decimo chilometro Bolshunov lancia il primo segnale portandosi dietro Niskanen e Iversen. Dietro di loro il gruppo comincia a perdere metri fino a quando, al chilometro 20, rimane il trio norvegese e l’atleta russo che sull’ultima salita cambia passo e vince in 1:11’33’’9, con 1’’1 su Holund e 1’’9 su Krueger. Fra gli italiani il migliore è Stefano Gardener 22° a 4’00’’9, Giandomenico Salvadori 24° a 4’01’’4, Simone Daprà 33° a 4’54’’9 e Paolo Ventura 41° a 5’48’’9.

Skiathlon femminile

Therese Johaug colleziona un altro titolo mondiale, l’undicesimo della sua carriera, vincendo la skiathlon di Oberstdorf nonostante una caduta a inizio gara.

Nei primi chilometri un contatto fra Frida Karlsson e Therese Johaug ha provocato la caduta di entrambe. La svedese Ebba Andersson e la russa Tatiana Sorina hanno provato ad approfittarne ma sono bastati pochi chilometri alla norvegese per recuperare e riprendere il ritmo. Dalla frazione a tecnica libera, la gara diventa una prestazione solista di Johaug, con ormai Andersson unica a inseguire senza mai impensierire la norvegese in testa. Il tempo finale di Therese Johaug è di 38’35’’5. Delle italiane, la migliore è Anna Comarella 21° a 3’08’’5, poi Caterina Ganz 24° a 3’16’’1, Francesca Franchi 27° a 3’42’’6 e infine Martina Di Centa 35° a 4’55’’9.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di sci di fondo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Sci di fondo