Si concludono i Mondiali 2021 di short track a Dordrecht. Nell’ultima giornata di gare ottimo bottino di medaglie di bronzo per l’Italia.

Pietro Sighel (Fonte foto: Eursport

Dopo il terzo posto di ieri, il ventunenne trentino Pietro Sighel ha conquistato un altro bronzo nei 1000 metri, vinti dall’ungherese Shaolin Sandor Liu (1’25’’901). L’atleta azzurro nella fase finale di gara ha superato il francese Sebastian Lepape ottenendo così la medaglia iridata. L’ultimo pattinatore azzurro a vincere due medaglie fu Fabio Carta nel 2002 (secondo nei 500 metri e terzo nell’overall). 

Nei 1000 metri femminili trionfa ancora l’olandese Suzanne Schulting. Dopo i successi nei 1500 metri e nei 500, ha dominato anche in questa lunghezza in 1’26’’854 davanti alla belga Hanne Desmet e la canadese Courtney Sarault. L’azzurra Arianna Fontana è arrivata quinta in 1’27’’688). Nella classifica finale l’oro è della padrona di casa Schulting con 136 punti, poi Serault a 58 e terzo posto del podio per l’italiana Arianna Fontana che porta a casa un ottimo bronzo. Per lei è il quarto podio in carriera iridato della classifica generale.

Nelle prove a squadre medaglia di bronzo italiana sia nella maschile che femminile. Il team azzurro femminile composto da: Arianna Fontana, Martina Valcepina, Cynthia Maschitto e Arianna Sighel ha concluso la gara in 4’17’’631 preceduto da Olanda e Francia. Il quartetto maschile formato da: Pietro Sighel, Luca Spechenhauser, Yuri Confortola e Tommaso Dotti, approfittando anche della squalifica del team Russo è salito sul podio in 6’56’’554.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di short track anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Short track