Brutto risveglio per l’olimpionico arciere italiano, Mauro Nespoli. All’azzurro sono stati rubati l’arco e le frecce al campo di allenamento.

Mauro Nespoli
Mauro Nespoli (FONTE: https://www.corriere.it/sport/20_febbraio_17/tokyo-2020-olimpionico-mauro-nespoli-rubati-arco-frecce-impossibili-rivendere)

FURTO DI ARCO E FRECCE

Brutto risveglio per l’olimpionico arciere italiano, Mauro Nespoli. L’azzurro, nella corsa della mattinata di lunedì, ha scoperto che qualcuno si è introdotto all’interno del campo di tiro della Compagnia Arcieri DLF Voghera. L’arco dell’aviere lombardo è stato rubato ed il ladro (o i ladri, non essendo ancora a conoscenza del numero esatto di persone introdotte al campo di allenamento) ha anche danneggiato la struttura vogherese.

A dare la notizia del furto, è proprio Mauro Nespoli che, attraverso un post sul suo profilo Facebook, ha così commentato l’accaduto: “Un riser, una stabilizzazione completa, una coppia di flettenti e una dozzina di frecce. Faremo in modo di riprendere gli allenamenti in vista di Tokyo nonostante questa disavventura. Abbiamo già fatto la denuncia ai carabinieri e spero che si riesca a ritrovare ma mando lo stesso un messaggio ai ladri: essendo materiale impossibile da rivendere vi invito a lasciarlo da qualche parte, tanto non riuscirete a farci nulla… Questa situazione di certo non mi toglie la voglia di allenarmi e di guardare agli appuntamenti fondamentali della stagione. Certo, avrei fatto volentieri a meno di questa brutta sorpresa, ma guardo oltre e penso solo a concentrarmi su ciò che serve per raggiungere gli obiettivi che ci porteranno a Tokyo 2020».

MATERIALE INVENDIBILE E SE LO PRENDESSE NESPOLI…

Non è la prima volta che una notizia del genere rimbalza tra i maggiori siti del settore. Già lo scorso dicembre, vennero rubati gli archi della nazionale slovena, durante la trasferta italiana per il “Roma Archery Trophy”. In quell’evenienza, la Polizia di Stato fu abile a ritrovare la refurtiva ed a restituirla alla federazione slovena. Lo stesso lavoro dovrà essere svolto in quest’occasione.

L’unica sicurezza che si ha, tuttavia, è che il materiale rubato sarà difficilmente rivendibile, specialmente l’arco, avendo i flettenti più potenti al mondo, circa 60 libbre. Per fortuna, nessuno sarebbe in grado di tenderlo per poterlo utilizzare.

L’ultimo commento a questa spiacevole vicenda, viene ancora da Mauro Nespoli che, sempre sul popolare social media, chiosa così: “Se dovessi mai leggere questo post, ricorda… Fino a 90 metri non devo neanche impegnarmi troppo per prenderti…”.

In questo momento, per nessuna ragione al mondo, si vorrebbe essere nei panni del malintenzionato.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di tiro con l’arco anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +

mm
Gabriele Stragapede, 25 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Tiro con arco