Ginnastica Artistica, Serie A1: le Campionesse d’Italia di Brixia Brescia, Giorgia Villa e compagne, dominano nella prima tappa della Serie A1 rispettando i pronostici.

In foto: la formazione di Brixia Brescia, vincitrice della prima tappa di Serie A1.

Ginnastica Artistica, Serie A1: Brixia Brescia conquista il primo posto a Firenze

Mandela Forum (Firenze)Brixia Brescia torna a gareggiare in grandissima forma e, già nella prima tappa di Serie A1, riconferma il primato nella ginnastica artistica italiana. Infatti, la squadra capitanata da un’incredibile Giorgia Villa, conquista il primo scalino del podio davanti a 4000 spettatori e fa mangiare la polvere alle sue avversarie (13 punti di distanza dalla seconda).

Il risultato rispetta i pronostici e si giustifica da solo: quasi tutte le ragazze allenate nella più alta categoria di Brescia gareggiano anche a livello internazionale e sono le dirette protagoniste del bronzo conquistato ai Mondiali.

Una nota di merito, per il grande risultato raggiunto ieri, va sicuramente a Giorgia Villa che ha saputo indistintamente primeggiare in tutti e due gli attrezzi della sua gara (parallele e trave): il meglio lo tira fuori alle parallele eseguendo un esercizio premiato con un indimenticabile 15.250, di cui quattro decimi di bonus; incredibile anche la sua prestazione alla trave: seppur ancora non del tutto disinvolta come in tutti gli altri attrezzi, la 16enne segna un incredibile 14.600.

Ginnastica Artistica, Serie A1: il podio della prima tappa al Mandela Forum

Buona performance anche per Elisa Iorio che si replica nel suo attrezzo, le parallele asimmetriche: senza alcuna difficoltà infatti l’atleta emiliana sigla un 15.000 (6.0 per le difficoltà, due decimi di bonus) distinguendosi e brillando rispetto alle sue avversarie che non riescono a raggiungere i suoi livelli. Non si può dire lo stesso quando scende per gareggiare in un altro attrezzo: la ginnasta riscontra qualche problema alla trave (ricordiamo che l’atleta classe 2003 ai Mondiali aveva sbagliato in finale proprio in questa specialità). Anche oggi riconferma ancora qualche lacuna e qualche sbavatura che non le permettono di superare un mediocre 12.050 (partenza da 5.1).

Si parla ancora delle gemelle d’Amato: in questa prima tappa Asia e Alice, impegnate in tutti gli attrezzi, spiccano soprattutto nel volteggio. Grazie ai doppi avvitamenti, entrambe le performance vengono premiate rispettivamente con 14.600 e 14.500. Peccato la caduta di Asia al corpo libero che la penalizza con un punteggio di 12.450; ma subito alla trave si rimette in piedi (13.800). Alice spicca sugli staggi (14.300) e si difende al quadrato (12.750). Anche Martina Maggio e Veronica Mandriota festeggiano la promozione.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di ginnastica artistica e sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.