Nella seconda giornata di gara al Grand Slam di Judo ad Antalya gli azzurri hanno collezionato ancora successi. Fabio Basile torna sul podio con un un’importantissimo oro, grandissima prestazione anche per Christian Parlati

Fonte Foto: www.fijlkam.it

STRISCIA POSITIVA PER L’ITALIA

È giunta al termine anche la seconda giornata di gara al Grand Slam di Judo ad Antalya. La competizione apre a numerosi atleti internazionali la possibilità di guadagnare importanti punti per scalare il ranking in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2021. Per l’Italia 17 azzurri in gara, in palio 1000 punti (700 per i finalisti, 500 per i terzi classificati). Oggi in gara le categorie femminili -63 Ke e -70 Kg, e quelle maschili -73 Kg e -81 Kg.

Dopo i primi successi di ieri, dove l’Italia ha guadagnato un oro e un argento con la finale tutta azzurra tra Francesca Milani e Francesca Giorda, anche nella giornata di oggi sono arrivati importanti risultati. Primo su tutti c’è da festeggiare il ritorno di Fabio Basile, che da più di un anno aspetta di tornare sul primo gradino del podio. L’atleta azzurro, nei -73 Kg, ha superato al primo turno il ceco Jan Svoboda, e al secondo il turco Halil Cimen. Successivamente Basile elimina con due ippon due supercampioni, il primo è il moldavo Victor Sterpu, attuale campione Europeo in carica, mentre il secondo è Arthur Margelidon, numero 5 del ranking mondiale. In finale l’azzurro si è scontrato col turco Bayram Kandemir, in un’incontro dominato da Basile che si regala un’oro importantissimo in ottica qualificazione olimpica, il primo in un Grand Slam.

Prestazione maiuscola anche per Christian Parlati nei -81 Kg. L’italiano poco tempo fa si era già fatto notare al Grand Slam di Tashkent, e ha voluto continuare la striscia positiva eliminando per primo il judoka marocchino Achraf Moutii. Dopo due scontri faticosi, prima contro il turco Muhammed Koc, e poi contro l’ungherese Attila Ungvari, è approdato in semifinale dove ha dovuto scontrarsi col connazionale azzurro Antonio Esposito. Lo scontro tricolore si è concluso a vantaggio di Parlati, che ha potuto accedere alla finale contro Vedat Albayrak. Il turco è risultato essere un avversario troppo grande e con un wazari ha impedito a Christian di conquistare il secondo oro della giornata. Un argento comunque molto importante e 700 punti che si aggiungono a quelli già conquistati.

Antonio Esposito, negli 81 Kg, batte con facilità i primi tre avversari: il kazako Madi Amangeldi, l’ucraino Hiervorh Manukian e infine Mohamed Abdelaal. Come citato prima Esposito non ha superato la semifinale contro il connazionale, perdendo definitivamente un posto nel podio per mano dell’azero Murad Fatiyev nell’ultima sfida. Un quinto posto che poteva essere qualcosa di più. Giovanni Esposito, nei -73 Kg, supera al primo turno il bielorusso Vadzim Shoka, ma esce agli ottavi per mano del polacco Adam Stodolski.

Per quanto riguarda le categorie femminili, nessuna delle atlete azzurre ha raggiunto il podio. Maria Centracchio, nei -63 Kg, supera al primo turno la marocchina Sofia Belattar, ma esce agli ottavi contro la tunisina Meriem Bjaoui. Alice Bellandi, nei -70 Kg, esce ugualmente agli ottavi, dopo aver superato al primo turno contro la portoricana Maria Perez, ma perde contro dell’istraeliaa Shaked Amihai.

In conclusione, dopo i successi della prima giornata, continua la striscia positiva dell’Italia al Grand Slam di Antalya. Molto emozionanti i risultati raggiunti oggi da Basile e Parlati. Rimane ancora l’ultima giornata di gara, e attualmente l’Italia mantiene saldamente il primo posto nel medagliere della competizione.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di judo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Judo