L’Italia del Judo non gareggerà al Grand Slam di Budapest, che inizierà ufficialmente domani segnando il ritorno del Judo internazionale dopo un lungo stop

FONTE: https://www.fijlkam.it/

L’Italia del Judo purtroppo è costretta a fermarsi ancora. Dopo il lungo stop dovuto alla pandemia da Covid-19, gli atleti della Federazione Italiana erano pronti a tornare domani sul tatami per l’inizio del Grand Slam di Budapest, la prima competizione che segna il ritorno del Judo. Gli atleti azzurri sono risultati tutti negativi dopo i primi due tamponi, eseguiti 24 e 40 ore prima della partenza, ma dopo il terzo controllo eseguito all’arrivo a Budapest, tre atleti e un coach sono risultati positivi.

L’ International Judo Federation, in accordo con il Ministro dello Sport Ungherese, hanno deciso di escludere la Nazionale italiana dalla competizione. Questa misura drastica ma necessaria costringe tutti gli atleti a fare rientro in Italia. Il primo ad annunciarlo è Fabio Basile, che in una diretta Instagram rassicura tutti sullo stato di salute dell’intero gruppo ed esprime il suo rammarico per l’accaduto.

Si aggiunge poi anche l’atleta azzurra Odette Giuffrida, che in un lungo post su Facebook racconta l’accaduto e l’enorme tristezza nel dover abbandonare la competizione. Non rimane dunque che aspettare ai prossimi europei di metà novembre per poter vedere gli azzurri combattere ancora sul tatami.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di judo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Judo