Il giovane Michele Lamberti, grande protagonista degli Europei di Kazan: il figlio d’arte ha conquistato cinque medaglie

L’Italia riscrive ancora una volta i propri limiti nel fantastico 2021: gli Europei di nuoto in vasca corta, che si sono conclusi ieri a Kazan, ci vedono chiudere al terzo posto nel medagliere con 35 medaglie e sette ori. Sugli scudi Paltrinieri, Razzetti, il sorprendente Lamberti e le raniste d’oro. 

NUOTO, EUROPEI VASCA CORTA 2021: ITALIA DA RECORD A KAZAN

Sorride, quand’anche vola, la prima Italia senza Federica Pellegrini. Chi aveva dubbi sulla solidità a lungo termine del movimento dopo l’addio della Divina, tira un iniziale sospiro di sollievo: i talenti ci sono e crescono, per un’Italia che sgretola l’ennesimo record del trionfale 2021. Gli azzurri tornano infatti dagli Europei in vasca corta di Kazan con una pioggia di medaglie: sono ben 35, 15 in più rispetto alla precedente edizione e 11 in più della Russia, che chiude in testa al medagliere. 7 ori, 18 argenti e 10 bronzi che piazzano l’Italia in terza posizione nel medagliere alle spalle di Russia (11-5-8) e Olanda (8-5-5): un risultato ancora più maestoso, considerando che il contingente azzurro era di 40 atleti. L’Italia parte inizialmente dalle sue colonne, in una rassegna trionfale. Gregorio Paltrinieri, che si è ripreso dalla mononucleosi, non delude e conquista l’oro negli 800sl (per 5/100) e l’argento nei 1500sl nel doppio duello con Wellbrock. Simona Quadarella, invece, centra un doppio argento alle spalle della russa Kirpichnova, che vince 400sl, 800sl e 1500sl. E poi ancora, l’argento di Panziera nei 200 dorso, stile dominato da Kira Toussaint, e le raniste d’oro: Castiglioni vince i 50 rana davanti a Pilato, Martina Carraro i 100. Miressi chiude secondo nei 100sl alle spalle di Kolesnikov, e anche Ceccon va sul podio nei misti e nei 50 farfalla. E che dire di Martinenghi, oro nei 100 rana e bronzo nei 50 vinti dal bielorusso Shymanovich (record mondiale)? Alle loro spalle e alle spalle di un Marco Orsi certezza in vasca corta, che artiglia un nuovo oro nei 100 misti, si fanno strada altri talenti già visti e non. Cresce Zazzeri, argento nei 50sl alle spalle dell’ungherese Szabò, che vince anche 50 e 100 farfalla, cresce Razzetti: oro nei 200 farfalla, bronzo nei 200mx e argento nei 400mx. Ma il protagonista dirompente è il 21enne bresciano Michele Lamberti, figlio d’arte: papà Giorgio fu infatti il primo e storico uomo medagliato nei Mondiali di nuoto, ottenendo l’oro nei 200sl e il bronzo nei 100sl a Perth nel 1991. I geni vincenti non sono andati smarriti, perchè Michele porta a casa cinque medaglie: oro nella 4x50mx (Lambertti, Martinenghi, Orsi, Zazzeri) con tanto di record mondiale, argento nei 50 dorso, nella staffetta mista mista e nei 100 farfalla, bronzo nei 200 dorso. Un talento prorompente, che strizza l’occhio ai misti e a un roseo futuro. Gli Europei in vasca corta significano anche resurrezioni (Rivolta, argento nei 50 farfalla) e medaglie a sorpresa: Ciampi e De Tullio sono argento e bronzo nei 400sl (vinti dall’olandese Kroon), Caramignoli sale sul podio nei 1500sl femminili, la giovane Sara Franceschi è d’argento nei misti. Insomma, un autentico trionfo per l’Italia, con 35 medaglie e un Europeo indimenticabile.

TUTTE LE MEDAGLIE AZZURRE

ORO (7) – Gregorio Paltrinieri (800sl), Nicolò Martinenghi (100 rana), Alberto Razzetti (200 farfalla), Marco Orsi (100mx), Arianna Castiglioni (50 rana), Martina Carraro (100 rana), 4x50mx maschile (Lamberti, Martinenghi, Orsi, Zazzeri). ARGENTO (18) – Lorenzo Zazzeri (50sl), Alessandro Miressi (100sl), Matteo Ciampi (400sl), Gregorio Paltrinieri (1500sl), Michele Lamberti (50 dorso), Lorenzo Mora (200 dorso), Matteo Rivolta (50 farfalla), Michele Lamberti (100 farfalla), Thomas Ceccon (200mx), Alberto Razzetti (400mx), Simona Quadarella (800 e 1500sl), Margherita Panziera (200 dorso), Benedetta Pilato (50 rana), Sara Franceschi (400mx), 4x50sl maschile (Miressi, Ceccon, Zazzeri, Orsi), 4x50sl mista (Miressi, Zazzeri, Di Pietro, Cocconcelli), 4×50 mista mista (Lamberti, Martinenghi, Di Liddo, Di Pietro). BRONZO (10) – Marco De Tullio (400sl), Michele Lamberti (200 dorso), Nicolò Martinenghi (50 rana), Thomas Ceccon (50 farfalla), Alberto Razzetti (200mx), Martina Caramignoli (1500sl), Francesca Fangio (200 rana), Silvia Di Pietro (50 farfalla), Ilaria Bianchi (200 farfalla), 4×50 mista femminile (Scalia, Castiglioni, Di Liddo, Di Pietro).

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito. Scopri tutte le ultime notizie di nuoto anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto