Terminano in trionfo gli Europei 2022 di Tiro con l’arco. Nell’arco olimpico a squadre Mauro Nespoli, Federico Musolesi e Alessandro Paoli si laureano campioni d’Europa battendo gli agguerriti spagnoli Acha-Alvarino-Castro che però, questa volta, nulla possono contro il trio azzurro. Lo scontro, infatti, termina con un perentorio 5-1 a favore di Nespoli e compagni, frutto dei primi due set, vinti nettamente per 56-49 e 55-52, e di un ottimo terzo set conclusosi in parità 58-58.

Ai microfoni della federazione, Nespoli ha così analizzato la sfida: ” è stata una grande avventura dall’inizio alla fine, tutti gli scontri sono stati combattuti e oggi siamo stati bravi a leggere un campo non facile, con un po’ d’aria molto fastidiosa“.

Le gioie tricolori non sono però terminate qui poiché proprio Nespoli, questa volta in compagnia di Tatiana Andreoli, ha conquistato il bronzo nel mixed team arco olimpico grazie ad una splendida rimonta ai danni dell’Ucraina, terminata poi 6-2.  La coppia ucraina Marchenko-Hunbin dopo una convincente prima volée conclusa sul 37-33 è stata letteralmente risucchiata dall’Italia nei tre set successivi conclusisi, rispettivamente, per 39-38, 36-34 e 37-34.

ARCO COMPOUND 

Anche la selezione del compound ha regalato grandi emozioni con il trio Elisa Roner, Marcella Tonioli e Sara Ret fermatosi ad un passo dal titolo europeo di categoria. A trionfare è stata la nazionale britannica di Carpenter, Gibson e Stretton, impostasi per 232-229.

Sara Ret, Elisa Roner e Marcella Tonioli sul secondo gradino del podio del compound a squadre femminile (foto: profilo Facebook ufficiale FITARCO)

Al termine dell’incontro ecco le parole del Responsabile di Settore Flavio Valesella: “Le ragazze sono state bravissime, hanno fatto ottime cose nelle qualifiche e negli scontro, posso fare i complimenti a tutte e tre“.

Nulla da fare invece per Elisa Roner nel compound individuale, arrestatasi al quarto posto finale dopo la sconfitta patita con la turca Suzer per 144-142. Nelle cinque volée di gara l’arciera azzurra ha conquistato il primo set, pareggiandone due e perdendone altre due.

Il bilancio finale di questa rassegna è ampiamente positivo, soprattutto per i successi nell’arco recurve che hanno segnalato, ancora una volta, la grande continuità di risultati sui palcoscenici che contano del trio Nespoli-Musolesi-Paoli dopo i due argenti conquistati nei mesi scorsi nelle tappe di Coppa del Mondo. Degne di nota, poi, le sette carte, su otto disponibili, conquistate per gli European Games 2023.

 

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Tiro con arco