Le ragazze del compound a squadre che sabato disputeranno la finale 3°-4° posto contro la Turchia (foto: profilo Facebook ufficiale FITARCO)

La terza giornata di gara si è conclusa con una nota positiva per l’Italia. Le ragazze del compound, Marcella Tonioli, Irene Franchini e Sara Ret, si sono conquistate la finale 3°-4° posto nel compound a squadre. Le azzurre hanno superato, ai quarti, la Germania per 226-225, dovendosi arrendere solo alla Francia del trio Dodemont, Grandjean, Renaudin per 227-224. Sul percorso delle transalpine per l’oro ci sarà l’Olanda. Le azzurre, invece, se la vedranno nella finale per il bronzo con la Turchia riproponendo così la sfida degli Europei di Legnica 2018. Allora le turche sbaragliarono il trio tricolore nel quale erano già presenti Irene Franchini e Marcella Tonioli insieme ad Anastasia Anastasio, sostituita ad Antalya dalla giovane Sara Ret.

Nell’arco ricurvo a squadre l’Italia non ha raccolto altrettante soddisfazioni. Elena Tonetta, Tanya Giaccheri e Vanessa Landi hanno superato la Polonia allo shoot off. Nel turno successivo sono state sconfitte dalla favorita Russia, ma solo al tiro di spareggio. Le russe avevano dimostrato la loro forza già nella giornata di martedì quando avevano fatto segnare il record continentale nel ranking round.

La squadra maschile di compound, composta da Michele Frangilli, Marco Morello e Yuri Belli è stata eliminata dalla Germania con un pesante 6-2. La finale per il titolo europeo vedrà opporsi Ucraina e Olanda. Spagna e Russia, invece, si confronteranno per il bronzo.

Gare individuali

Nel ricurvo femminile, Elena Tonetta, l’unica italiana rimasta in gara è stata sconfitta dalla rumena Mirca per 6-2 con parziali di 24-24; 28-28, 28-29; 27-28. Le ragazze del compound hanno dovuto subire la potenza di tiro della ventenne britannica Ella Gibson, numero 27 del mondo. Quest’ultima, infatti, ha prima battuto Sara Ret e poi Marcella Tonioli per 144-143. Grande dispiacere per la Tonioli che aveva già vinto il match precedente contro l’estone Jaatma per 144-142. Irene Franchini out agli ottavi contro l’olandese Vermeulen.

I ragazzi dell’Italia Team hanno battagliato solo nel compound in quanto nel recurve tutti i nostri atleti erano già stati precedentemente eliminati. Sergio Pagni ed Elia Fregnan hanno entrambi vinto i loro sedicesimi di finale rispettivamente contro l’ungherese Orosz e l’olandese Peeter. I quarti di finale sono stati per loro amarissimi. Fregnan ha perso contro lo slovacco Bosansky, mentre Pagni si è arreso per 148-145 al danese Fullerton.

Oggi, 4 giugno, si disputa il Torneo di qualificazione olimpica che mette in palio 4 pass individuali per maschili e 4 femminili per Tokyo. L’Italia non gareggerà perchè ha già messo al sicuro la qualificazione individuale maschile e femminile.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Tiro con arco