Il nuoto in corsia debutta alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con le prime batterie: appuntamento a partire dalle 12. Seguite il live delle gare sul nostro sito.

Giornata di debutti e di rottura del ghiaccio per il nuoto in corsia azzurro. Nell’attesa delle prime finali e dei grandi nomi, l’Italia debutta con le primissime batterie delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Azzurri impegnati in varie discipline, cinque in tutto. Andiamo a seguire live le varie batterie e le prestazioni degli italiani in gara.

14.00 – Giornata positiva per l’Italia, che inizia la sua avventura nelle vasche di Tokyo con una pioggia di semifinali e finali. Accede alla finalissima Razzetti (5°) nei 400mx, lo imitano Detti nei 400sl (5°) e Ilaria Cusinato nei 400mx (8a). Doppia semifinale nei 100 farfalla (Bianchi e Di Liddo) e nei 100 rana (Martinenghi e Poggio). Out tre atleti/e: Matteazzi (400mx U), Franceschi (400mx D) e De Tullio (400sl).

13.57 – Strepitose batterie di Peaty (57.56) e Kamminga (57.80). Buona reazione di Martinenghi (58.68) e Poggio (59.33) nella 7a serie: entrambi gli azzurri accedono alle semifinali.

13.40 – Prima batteria per i 100 rana maschili: nella 7a ed ultima ci saranno i nostri Poggio e Martinenghi insieme a sua maestà Adam Peaty.

13.37 – Qualificazione con l’8° tempo per Ilaria Cusinato nei 400mx femminili: l’azzurra accede alla finalissima, che vedrà probabilmente abdicare un’opaca Katinka Hosszu (4a in batteria). Out invece Sara Franceschi

13.30 – Quarto posto per Ilaria Cusinato, che chiude in calando: batteria vinta dalla padrona di casa Ohashi.

13.25 – Batteria dei 400mx femminili per Ilaria Cusinato: sarà lei la prima delle due azzurre a scendere in vasca.

13.16Detti ottiene comodamente l’accesso in finale col 5° tempo. Out De Tullio.

13.08 – Terzo posto in batteria per Detti col tempo di 3.44.67 e una nuotata ancora imballata. Vince il tedesco Muhlleitner (3.43.67). A breve in acqua DI Tullio.

13.04 – Strepitosa prestazione dello svizzero Djakovic (2002), che nella terza batteria nuota in 3.45.82, nettamente più veloce del crono della finale europea di Budapest. E ora tocca a Detti.

12.48 – Iniziate le batterie dei 400sl: Gabriele Detti sarà nella penultima serie, Marco De Tullio nella quinta e ultima.

12.44 – Livello spaventoso in queste batterie dei 100 farfalla: la cinese Zhang e l’australiana McKeown chiudono in 55.82. Entrambe le azzurre accedono alla semifinale: 9a Di Liddo e 12a Bianchi.

12.42 – Grande prestazione di Sarah Sjostrom (56.18), che batte la statunitense Huske (56.29). Quarta e quinta le azzurre: Di Liddo (57.41) precede Bianchi (57.70).

12.40 – Al via la quarta batteria dei 100 farfalla femminili. In acqua Bianchi e Di Liddo.

12.33 – Iniziano le batterie dei 100m farfalla. In acqua, per l’Italia, Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo.

12.29 – 200m disastrosi, che lo vedevano al penultimo posto, e 200m da campione. Alberto Razzetti si prende così la finale dei 400mx, risollevando la gara tra rana e stile libero, e chiudendo al 2° posto nella 4a e ultima batteria. Vince lo statunitense Smith (4.09.27), poi Razzetti e Litherland ex aequo. Razzetti sfiora il record italiano (4.09.88) e va in finale col 5° tempo. Ultimo e out Pier Andrea Matteazzi, autore di un tempo altissimo (4.16.31). Tattica suicida per Daiya Seto, che passa troppo veloce e scivola da 1° a 5° nelle ultime due vasche.

12.22 – Si è conclusa la terza batteria dei 400mx. La vince l’australiano Clareburt, in un arrivo a tre con Kalisz e Verraszto e col tempo di 4.09.49. Ora tocca agli italiani Razzetti (corsia 2) e Matteazzi (corsia 8).

12.05 – Sono iniziate le batterie dei 400mx. Razzetti e Matteazzi saranno nella 4a ed ultima batteria, rispettivamente in corsia 2 e 8.

11.55 – Pochi istanti al via delle prime batterie. Subito in acqua per l’Italia Alberto Razzetti e Pier Andrea Matteazzi nei 400 misti.

11.30 – Ricordiamo che, contrariamente a quanto ci si poteva aspettare, a Tokyo il programma del nuoto sarà invertito: finali nella notte italiana (dalle 3 alle 5-5.30), batterie dalle 12 in poi. Sarà così da domani in poi. Questo vuol dire che le finali non si terranno nella serata giapponese, ma dalle 10 di mattina locali in poi. Con le batterie di sera. Un programma capovolto rispetto alle consuetudini europee (imitando Pechino 2008), che potrebbe causare qualche risultato a sorpresa.

11.15 – La giornata italiana verrà inaugurata dalle batterie dei 400 misti: in acqua Pier Andrea Matteazzi e Alberto Razzetti, argento europeo nei 400mx e bronzo nei 200mx con ottimi tempi. Si proseguirà coi 100 farfalla, che vedranno impenate Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi, e con gli attesissimi 400sl: in acqua Gabriele Detti, grande speranza azzurra per la prima medaglia del nuoto, e il giovane De Tullio. Chiuderanno il programma i 400mx femminili, con Cusinato e Franceschi, e i 100 rana: il recordman italiano Martinenghi verrà affiancato dal giovane vogherese Federico Poggio, classe ’98. Solo batterie quest’oggi, da domani si proseguirà col tipico mix tra batterie e finali.

11.00 – Manca solo un’ora al debutto ufficiale del nuoto in corsia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Gli atleti, reduci dalla cerimonia inaugurale di ieri, scaldano i motori e sono pronti ad emozionarci dalla vasca del Tokyo Acquatics Centre.

Olimpiadi Tokyo 2020: news, risultati e medagliere aggiornato

News sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto