Si è conclusa la seconda giornata di gara degli Europei di Judo 2020 a Praga, in corso da ieri 19 novembre fino a sabato 21. Ecco i risultati degli azzurri oggi in gara.

Fabio Basile in azione agli Europei di Praga 2020
Fonte: Gazzetta.it

Oggi niente medaglie per l’Italia

Sono proseguiti oggi gli Europei di Judo 2020 a Praga, che andranno avanti fino a sabato 21. In totale sono sedici gli azzurri che prenderanno parte alla competizione, con l’unica esclusa Veronica Toniolo, risultata positiva al Covid-19 durante i controlli. Oggi in gara le categorie femminili 63, 70 kg, e quelle maschili 73, 81 kg.

Nella categoria 73 Kg maschile, e sicuramente tra i più attesi, ha combattuto Fabio Basile, oro alle Olimpiadi di Rio 2016. Per l’azzurro ottima partenza con la vittoria combattuta contro lo spagnolo Salvador Cases Roca, atterrato con una spazzata di piede. Successivamente è toccato al greco Georgios Azoidis, anche lui sconfitto ai supplementari con una spazzata interna. La sconfitta è arrivata in semifinale, quando il georgiano Lasha Shavdatuashvili ha ribaltato Basile con un wazari e successiva immobilizzazione. Arrivato alla finale per il bronzo Basile ha dovuto confrontarsi con lo svedese Tommy Macias, che è riuscito a mandare al tappeto l’italiano e a conquistare il terzo gradino del podio. Comunque un buon quinto posto per Basile che lascia un po’ di amaro in bocca.

Sempre nei 73 Kg maschili hanno combattuto Giovanni e Antonio Esposito. Il primo è riuscito ad avanzare sul tabellone battendo l’armeno Ferdinand Karapetian, ma si è dovuto arrendere allo svizzero Nils Stump. Antonio Esposito invece, nella categoria 81 Kg, riesce a superare il tedesco Tim Gramkow, ma si arrende all’olandese Frank De Wit. Ancora negli 81 Kg l’azzurro Christian Parlati perde subito contro il georgiano Tato Grigalashvili.

Per quanto riguarda le categorie femminili la più attesa era sicuramente Alice Bellandi, campionessa del mondo junior. La partenza dell’azzurra è stata davvero sorprendente, riuscendo in pochissimo tempo a mettere al tappeto con un seoi nage la spagnola Ai Tsunoda Roustant. La portoghese Barbara Timo ha facilitato la vittoria all’azzurra con una presa illegale che giusto ieri aveva squalificato dalla competizione l’italiano Manuel Lombardo. Successivamente Alice è riuscita con un wazari a superare la slovena Anka Pogacnik. A fermare l’italiana è stata la francese Margaux Pinot, costringendola come Basile a giocarsi il bronzo. Proprio nella gara finale Alice si è dovuta misurare contro la russa Madina Taimazova, in una gara combattutissima durata più di sei minuti, conclusasi con la sconfitta dell’azzurra che, come Basile, cede il posto per il terzo gradino del podio e si classifica quinta.

Le altre due azzurre che gareggiavano nella categoria 63 Kg femminile sono state Maria Centracchio e Edwige Gwend. La Centracchio è stata fermata dalla polacca Angelika Szymanska, mentre la tedesca Martyna Trajdos è stata un avversario troppo ostico per Edwige Gwend.

Le gare proseguono domani per l’ultima giornata dell’Europeo, rimangono ancora due azzurri in gara che possono tentare di regalare una medagli all’Italia.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di judo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Judo