Domani prenderanno il via gli Europei di nuoto, grande appuntamento dei campionati multidisciplinari di Glasgow e Berlino 2018: tanti azzurri possono andare a medaglia in Scozia. Occhi puntati sui ”soliti” Pellegrini, Paltrinieri e Quadarella, ma non solo!

Gregorio Paltrinieri

Foto Quotidiano.net

NUOTO, EUROPEI GLASGOW 2018: TANTI AZZURRI PUNTANO AL PODIO

L’Italia si presenta agli Europei di nuoto di Glasgow 2018, evento più atteso della rassegna multidisciplinare (qui il nostro pezzo a riguardo), con una squadra variegata e reduce da una spedizione fantastica ai Giochi del Mediterraneo: a Tarragona, gli azzurri hanno conquistato 21 ori e 40 medaglie in vasca, e ora proveranno a ripetersi in terra scozzese. Non sarà facile battere le 32 medaglie dell’edizione 2016, visto che i tuffi avranno un Europeo separato e la pallanuoto ha già disputato i suoi a Barcellona, ma regna l’ottimismo in casa-FIN. L’Italia ha molte carte da giocarsi, e tanti atleti che sono cresciuti nell’ultimo anno: gli azzurri si giocheranno le carte certe, con Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella favoriti negli 800 e nei 1500sl, mentre Federica Pellegrini proverà ancora a sfondare nei 100sl e a dare una mano nella staffetta, ma non è al top della forma e difficilmente farà risultato (parole sue). Per il resto, ci giochiamo nuove e vecchie certezze: Codia e Rivolta sono ottimi nel delfino, Vergani può esplodere nello stile libero, Sabbioni è da doppia medaglia nei 50 e 100 dorso e Restivo può imitarlo nei 200. E poi ci sono grandi speranze sulla staffetta 4x100sl maschile (anche se mancherà Condorelli) e ovviamente su Fabio Scozzoli: è andato fortissimo in stagione, e sfiderà Peaty puntando alla doppia medaglia tra 50 e 100 rana. Al femminile, invece, le raniste Castiglioni e Carraro possono lottare per il podio nello stile dominato da Yuliya Efimova e potremmo crescere nel delfino, ma le grandi attese sono riposte sulle giovani Margherita Panziera e Ilaria Cusinato: la prima è diventata una certezza nel dorso e può puntare al podio nei 100 e nei 200, la seconda vuole la doppia medaglia (e i record italiani) nei 200 e nei 400 misti, e cresce a vista d’occhio.

Insomma, c’è molto su cui puntare, ed ecco tutti i convocati dell’Italia per questi Europei in vasca lunga, che verranno disputati dal 3 al 9 agosto.

UOMINI (24): Domenico Acerenza (400, 800, 1500sl), Filippo Berlincioni (200 farfalla), Federico Burdisso (100 e 200 farfalla), Thomas Ceccon (50 e 100 dorso, 200mx), Matteo Ciampi (200sl, 4x200sl), Piero Codia (50 e 100 farfalla), Stefano Di Cola (200sl e 4x200sl), Luca Dotto (50 e 100sl, 4x100sl), Filippo Megli (200sl e 4x200sl), Luca Mencarini (200 dorso), Alessandro Miressi (50 e 100sl, 4x100sl), Gregorio Paltrinieri (800 e 1500sl), Alessandro Pinzuti (50 e 100 rana), Luca Pizzini (50, 100 e 200 rana), Alessio Proietti Colonna (4x200sl), Matteo Restivo (200 dorso), Matteo Rivolta (50 e 100 farfalla), Simone Sabbioni (50 e 100 dorso), Fabio Scozzoli (50 e 100 rana), Federico Turrini (200 e 400mx), Ivano Vendrame (100sl e 4x100sl), Andrea Vergani (50 e 100sl, 50 farfalla, 4x100sl), Lorenzo Zazzeri (50 e 100sl, 4x100sl), Mattia Zuin (200sl e staffette).

DONNE (21): Ilaria Bianchi (50, 100 e 200 farfalla), Martina Carraro (50 e 100 rana), Arianna Castiglioni (50 e 100 rana), Ilaria Cusinato (200 farfalla, 200 e 400mx), Elena Di Liddo (50 e 100 farfalla), Francesca Fangio (200 rana), Erika Ferraioli (50 e 100sl, 4x100sl), Sara Franceschi (200mx), Giada Galizi (100sl e 4x100sl), Laura Letrari (100sl e 4x100sl), Margherita Panziera (100 e 200 dorso), Federica Pellegrini (100sl, 4x100sl e 4x200sl), Anna Pirovano (200 rana e 200mx), Stefania Pirozzi (200 farfalla e 400sl, 4x200sl), Alessia Polieri (200 farfalla e 400mx), Simona Quadarella (400, 800 e 1500sl), Lucrezia Raco (50sl), Silvia Scalia (50 e 100 dorso), Claudia Tarzia (100 farfalla), Carlotta Toni (200 dorso, 200 e 400mx), Carlotta Zofkova (50 e 100 dorso).

NUOTO SINCRONIZZATO E NUOTO DI FONDO: I CONVOCATI PER GLI EUROPEI DI GLASGOW 2018

Non ci saranno solo le gare in vasca per l’Italia, che ha grandi aspettative anche dalle acque libere. Il nuoto di fondo gareggerà nella cornice di Loch Lomond, iniziando le sue gare l’8 agosto per chiuderle domenica 12 agosto, e ha molte carte da giocarsi: Ruffini, Furlan e Sanzullo possono andare a podio al maschile, Bridi, Bruni, Grimaldi e Ponselé al femminile, e poi ci sono le staffette. Ci si attende molto dalle acque libere, che possono portare 5-6 medaglie, ed ecco i convocati.

UOMINI (7): Matteo Furlan, Marcello Guidi, Andrea Manzi, Alessio Occhipinti, Simone Ruffini, Mario Sanzullo, Pasquale Sanzullo.

DONNE (6): Arianna Bridi, Rachele Bruni, Martina De Memme, Giulia Gabbrielleschi, Martina Grimaldi, Aurora Ponselé.

E infine, domani inizieranno anche gli Europei del nuoto sincronizzato. L’Italia punta ad andare a medaglia nelle discipline a squadre, e all’oro nel doppio misto con Minisini e Flamini. Cresciamo a vista d’occhio in questa disciplina, ed ecco i convocati del nuoto sincronizzato: Beatrice Callegari, Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Manila Flamini, Gemma Galli, Giorgio Minisini, Marta Murru, Alessia Pezone, Enrica Piccoli, Federica Sala, Francesca Zunino.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di nuoto anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto