Dopo l’oro di Federica Pellegrini, l’Italia si ripete nella strepitosa finale degli 800m: oro e bronzo per Detti e Paltrinieri, ecco il film della loro fantastica finale!

Gabriele Detti

MONDIALI BUDAPEST 2017: GABRIELE DETTI ORO E GREGORIO PALTRINIERI BRONZO NEGLI 800m!

Un dejà-vu, che però questa volta incorona Gabriele Detti: i gemelli diversi del nuoto italiano non deludono mai, e si confermano sul podio negli 800m di questi Mondiali di Budapest dopo una finale autorevole, da protagonisti assoluti del mezzofondo mondiale. È una gara attesa tanto quanto quella di Federica Pellegrini, quella dei nostri splash brothers, dato che Gregorio Paltrinieri ha fatto il vuoto in batteria (7’45”), mentre Detti aveva la miglior prestazione mondiale stagionale: è proprio il livornese a partire a razzo, con un primo 50m che lo porta sotto il record del mondo (stabilito nel 2009, era-costumoni) e mette tutti in riga. L’intento di Gabriele Detti è chiaro, affaticare gli avversari e costringerli a rincorrere, e funziona: l’azzurro resta avanti fino ai 250m, quando viene superato da un Gregorio Paltrinieri che non vuole saperne di restare dietro, e prova a imporre il suo ritmo. Dietro a Greg ci sono Detti, Wojdak e Sun Yang, che però non sembra avere la brillantezza delle distanze precedenti (ha vinto 200 e 400), ed esce rapidamente dalla lotta per le medaglie (farà i 1500 dopo questa debacle?): Paltrinieri prova a forzare chiudendo ai 400m in 3.49.32, ma Wojdak e Detti non mollano, e addirittura il polacco si piazza prima al fianco di Greg (ex aequo ai 600m) e poi lo supera ai 700m, provando a vincere. E proprio intorno ai 700m si rivede Detti, che colma il distacco accumulato nelle due vasche precedenti (era a 1”) e si lancia in un clamoroso rush finale: l’azzurro chiuderà gli ultimi 50m in 27.47, prendendo un gran vantaggio su tutti e conquistando un oro fantastico per la rimonta finale e la gara condotta dal livornese. Oro per Gabriele Detti col tempo di 7.40.77, nuovo record italiano ed europeo (strappato a Paltrinieri), e dietro di lui si piazzano Wojdak e Gregorio Paltrinieri, che cede nel finale perdendo due secondi dal ”gemello” (i due si allenano assieme con coach Morini, zio di Detti) e ottiene solo il bronzo. La gara di Greg saranno i 1500sl di domenica, nei quali andrà a caccia della vittoria e del record mondiale, e chissà che non si ripete il fantastico doppio podio italiano di oggi: con le medaglie di Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri l’Italia sale a quota 14 medaglie, con 3 ori, 3 argenti e 8 bronzi che fanno gioire il pubblico azzurro, e ci piazzano al 5° posto nel medagliere dei Mondiali di Budapest.

 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di nuoto anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Nuoto