Giornata scarna per l’Italia nei Mondiali di nuoto in corso a Budapest. L’highlight è il 4° posto di Linda Cerruti nel solo programma libero del nuoto sincronizzato. Delude Miressi, 8° nei 100sl vinti da Popovici.

NUOTO, MONDIALI 2022: MIRESSI 8° NEI 100sl, GIORNATA INTERLOCUTORIA

Dopo i successi e le medaglie dei giorni scorsi, l’Italia vive una giornata interlocutoria nei Mondiali di Budapest. L’highlight è rappresentato dal quarto posto di Linda Cerruti nel solo, programma libero, del nuoto sincronizzato e dal nuoto in vasca arrivano pochissime emozioni. Tutte le speranze erano riposte in Alessandro Miressi, primatista italiano dei 100sl in 47″45: speranze, appunto, perchè l’azzurro è arrivato a questa rassegna iridata con una condizione decisamente rivedibile. Si era capito in staffetta e nelle batterie, salvo poi ricredersi in semifinale, quando Mirex aveva dato tutto ottenendo il 6° tempo con un apparente margine. La speranza, però, svanisce sin dalle prime battute, con l’azzurro lontanissimo dai migliori. L’oro (con brivido) va al fenomeno Popovici (2004), che bissa la vittoria dei 200sl peggiorandosi di quasi mezzo secondo: basta un 47″58 per vincere a Budapest e questo aumenta il rammarico per Miressi, che chiude con un opaco 48”31. Argento al francese Grousset, bronzo al canadese Liendo Edwards. Canada che è grande protagonista oggi: doppio oro con Summer MacIntosh (2006, 200 farfalla) e Kylie Masse (50 dorso), oltre al bronzo nella gara-regina e nella 4x200sl femminile, vinta dagli USA. Oro francese, invece, nei 200mx: Leon Marchand bissa la vittoria dei 400mx, stavolta senza record del mondo (resiste Lochte, 1.54.00). Per l’Italia, in acqua oltre a Miressi c’è solo Francesca Fangio, che centra la finalissima dei 200 rana con l’ottavo tempo (2.05.09). Out nelle batterie mattutine Chiara Tarantino (100sl) e Michele Lamberti (200 dorso).

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito. Scopri tutte le ultime notizie di nuoto anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto