La commozione per l’ultimo 200sl a livello internazionale di Federica Pellegrini, il bronzo di Federico Burdisso, la medaglia sfumata per la 4x200sl e il flop di Simona Quadarella. Rivivi con noi le emozioni della notte del nuoto.

Medaglia d’argento per Federica Pellegrini nei 200 stile libero (foto Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto)

È la notte che non avremmo mai voluto vivere così presto, quella in cui si concluderà la stupenda carriera di Federica Pellegrini. Fede vive la quinta finale consecutiva alle Olimpiadi nei 200sl (eguagliato Phelps, 200 farfalla dal 2000 al 2016), la seconda da assoluta outsider dopo quella con cui si fece conoscere al mondo ad Atene 2004, e non riesce a conquistare un risultato di prestigio: 7° posto, migliorandosi e dicendo addio ai 200sl a livello internazionale. Emozioni da Pellegrini, emozioni da Federico Burdisso che conquista il bronzo nei 200 farfalla e dalla 4x200sl che sfiora una storica medaglia fino ai 50m finali. Delude Simona Quadarella, 5a nei 1500sl con un crollo nel terzo finale, mentre conquista autorevolmente la finale dei 100sl Miressi. Rivivi il LIVE della notte del nuoto.

5.40 – Si conclude dunque col solo bronzo di Federico Burdisso la notte di gare del nuoto. L’Italia saluta Federica Pellegrini, all’ultimo 200sl a livello internazionale, e vede sfumare il podio di Simona Quadarella, 5a come la staffetta 4x200sl. E domani ci sarà da sognare coi 100sl di Alessandro Miressi, che può conquistare il bronzo dietro ai mostri Kolesnikov e Dressel.

5.36 – Oro alla Gran Bretagna con 6.58.58. Argento alla Russia (7.01.81) e bronzo all’Australia per 3/100, con gli USA storicamente giù dal podio della 4x200sl in 7.02.43. Italia 5a con 7.03.24.

5.34 – Ottima Italia ai 600m. La Gran Bretagna fa gara a sè, poi Russia, Australia e Italia, con gli azzurri che scavalcano gli USA grazie alla strepitosa frazione di Megli. 1.45.3 lanciato e sogni di medaglia nella 4x200sl. Di Cola in linea col bronzo ai 750m!

5.31 – USA, Russia e Gran Bretagna. Ottimo tempo per Stefano Ballo, che resta in scia delle migliori. Ora tocca a Ciampi.

5.29 – Partita ora la staffetta 4x200sl: l’Italia schiera Ballo, Ciampi, Megli e Di Cola. Podio quasi impossibile: Gran Bretagna (la favorita), USA e Australia sembrano inavvicinabili e siamo la quarta forza.

5.16 – Ora una decina di minuti di pausa e poi sarà finale della 4x200sl: l’Italia schiererà Ballo, Ciampi, Megli e Di Cola. Difficile lottare per il podio contro le corazzate Gran Bretagna (favorita), USA e Australia.

5.15 – Tempo di 15.53.97 per Simona Quadarella, con un tracollo mai visto ed inatteso per l’azzurra: era a lottare per il podio ai 1000m, ed è scivolata in 500m a 12” dall’argento e a 16” da Ledecky con un tempo davvero molto alto e lontanissimo dai suoi standard. Vedremo come reagirà negli 800sl.

5.14 – Assolo in solitaria ed oro olimpico nei 1500sl per Katie Ledecky in 15.37.34: argento Sullivan ed è doppietta USA, e bronzo Kohler. La storica rivale europea di Quadarella (sempre sconfitta da Simona) va sul podio, l’azzurra è quinta

5.11 – Ai 1200m, sembrano spegnersi i sogni di medaglia di Simona Quadarella: l’azzurra è in serissima crisi e scivola indietro, in 5a posizione e in apnea. Addio medaglie per lei.

5.08 – Ai 1000m, Katie Ledecky aumenta il suo margine in progressione e guida su Kohler e Quadarella: l’azzurra si è messa dietro Wang e può lottare per l’argento. Ma occhio: sta recuperando Sullivan e Simona fatica…

5.01 – Siamo ad un terzo di gara nei 1500sl: Ledecky ha due secondi di vantaggio su Wang, Quadarella in scia all’atleta cinese e in lotta per un argento/bronzo

4.56 – Sono in acqua le atlete dei 1500sl: Simona Quadarella sarà in corsia 6 e proverà a conquistare la sua prima medaglia alle Olimpiadi (debutta proprio a Tokyo). Ledecky favorita, ma ha nuotato un pessimo 200sl, e anche la cinese Wang sembra superiore all’azzurra.

4.52 – Vanno al Giappone i 200mx femminili: bis olimpico per Yui Ohashi, che aveva già vinto i 400mx, davanti alle statunitensi Walsh e Douglass. Abdica anche in questa distanza Katinka Hosszu, addirittura 7a a 3”86: aveva rinunciato ai 200 farfalla per provare a vincere questa gara…

4.32 – Prima della finalissima dei 1500sl femminili, le semifinali dei 200 rana maschili e dei 200 farfalla femminili, oltre alla finalissima dei 200mx femminili. In nessuna di queste gare ci saranno italiani in acqua.

4.24 – Momenti di attesa per l’Italia del nuoto, in vista dei 1500sl che Simona Quadarella nuoterà alle 4.54. Ledecky è apparsa tutto tranne che irresistibile nei 200sl, vuoi vedere che…

3.59 Federica Pellegrini, in lacrime e visibilmente commossa:Sarà il mio ultimo 200sl alle Olimpiadi, ma anche il mio 200sl a livello internazionale. Lascio una Nazionale che non è mai stata così forte, sono molto felice ed emozionata”

3.55 MEDAGLIAAAAAAAAA! Che finale per Federico Burdisso! Con coraggio e convinzione l’azzurro sfida le divinità dei 200 farfalla e si difende nel finale. Bronzo col tempo di 1.54.45: oro per Milak, argento per Honda

3.52 – Passaggio velocissimo di Milak e Le Clos, Burdisso 3° a 52/100 ai 50m. L’azzurro è sulla loro linea ai 100m e secondo!

3.49 – Neanche il tempo di gestire le emozioni per l’ultimo 200sl alle Olimpiadi di Federica Pellegrini, che tocca ai 200 farfalla: Milak è irraggiungibile, ma Federico Burdisso si giocherà una medaglia dalla corsia 6.

3.46 – Doppietta per Ariane Titmus, che vince anche i 200sl in 1.53.50, nuovo record olimpico. Argento per la Haughey (Hong Kong) e bronzo per Oleksiak: resta a secco Ledecky, mai in partita e 5a. 7° posto per Federica Pellegrini col tempo di 1.55.91, migliorandosi di sette decimi tra semi e finale, e di 1”4 tra batterie e finale. Ora è il tempo della commozione per l’ultima gara a cinque cerchi della Divina.

3.45 – In testa ai 100sl Haughey (Hong Kong) davanti alla cinese Yang e a Oleksiak. Buona prima vasca per Federica Pellegrini.

3.44 – Sarà in corsia 1 Federica Pellegrini nei suoi ultimi 200sl alle Olimpiadi: tutto pronto per la finale e per la sua Last Dance. Difficilmente sarà da medaglia (l’ha ammesso lei stessa), ma darà tutto: godiamoci questa gara.

3.39 – Mostruoso Kolesnikov in 47.11, miglior tempo per distacco e nuovo record europeo. Non si ripete Ceccon, che paga le fatiche dei giorni scorsi: 48.05 il suo crono, è out. Comodamente in finale, invece, Miressi col 3° tempo.

3.37 – Ora tocca a Thomas Ceccon nella seconda semifinale dei 100sl: l’azzurro proverà a ripetersi dopo le grandi batterie e il miglior tempo della serata di ieri.

3.35 – Si parte subito coi 100sl e con la semifinale di Alessandro Miressi: l’azzurro chiude secondo alle spalle di Dressel (47.23) col tempo di 47.52. Grandi prestazioni anche per Hwang e Popovici.

3.30 – Ci siamo, inizia la notte del nuoto.

3.25 – E, infine, la finale della 4x200sl. L’Italia si è qualificata col terzo tempo, confermando la sua forza nelle staffette. Gran Bretagna (favorita), USA e Australia sembrano irraggiungibili, ma gli azzurri saranno pronti a sfruttare ogni defaillance delle big three. Rispetto alla serata di ieri, entreranno in gara Stefano Ballo per gli azzurri e mostri sacri come Duncan Scott e Caleb Dressel per GB e USA.

3.20 – Un’ora di pausa, nella quale ci saranno gare senza italiani, ed ecco una nuova chance di medaglia nei 1500sl. Simona Quadarella, pluricampionessa europea, può salire sul podio: Ledecky è inarrivabile, ma le altre medaglie sono l’obiettivo dell’azzurra. Simona sarà in acqua alle 4.54.

3.15 – Ore 3.48, sette minuti dopo la last dance di Federica Pellegrini. Neanche il tempo di metabolizzare, che l’Italia si giocherà una medaglia nei 200 farfalla col giovanissimo Federico Burdisso: Milak è irraggiungibile, ma il podio è alla portata, visto che tutti gli altri atleti sono allo stesso livello e l’azzurro ha ancora qualcosa nel taschino. Sogni d’argento o di bronzo.

3.10 – Si prosegue con la gara più attesa, ma ahinoi difficilmente portatrice di medaglia. Il livello dei 200sl è schizzato verso l’alto e, al tempo stesso, Federica Pellegrini ha nettamente peggiorato i suoi tempi dopo il COVID-19: la Divina ha acciuffato la finale per un soffio, col 7° tempo, e proverà a godersela. Sarà la sua ultima gara, alle 3.41.

3.05 – La notte di gare verrà inaugurata dalle semifinali dei 100sl, alle 3.30. Thomas Ceccon, l’uomo dei Giochi, ha migliorato il suo personale di quattro decimi e ha battuto Dressel col tempo di 47″71: per lui il miglior tempo e la corsia 4, mentre Miressi si è qualificato col quarto crono (a suo dire) senza forzare. Entrambi sono da finale.

3.00 – Mezz’ora alla notte di gare del nuoto, sale la tensione e iniziano ad emergere le emozioni per l’ultima gara di Federica Pellegrini.

Olimpiadi Tokyo 2020: news, risultati e medagliere aggiornato

News sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto