Gli ambiziosi programmi di Gregorio Paltrinieri, che sognava il doppio successo nei 1500sl e nella 10km olimpica di Tokyo 2020, rischiano di essere frenati dalla mononucleosi: i dettagli.

TEGOLA PALTRINIERI: HA LA MONONUCLEOSI. OLIMPIADI A RISCHIO?

La sfortuna si accanisce sull’Italia e su Gregorio Paltrinieri. A un mese esatto dal via dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che si terranno dal 23 luglio all’8 agosto, Greg vede il suo sogno olimpico messo a serissimo rischio. Il campione azzurro, fresco vincitore dell’oro europeo nella 5km e nelle 10km in acque libere e argento nei 1500sl con una condizione non ancora ottimale, aveva le idee chiarissime per Tokyo: inseguire il doppio oro nella 10km in acque libere e nei 1500sl, un’impresa mai riuscita a nessuno nella stessa Olimpiade, che l’avrebbe fatto entrare nell’Olimpo delle leggende a cinque cerchi. Un sogno che rischia di essere frenato o addirittura distrutto da un problema di salute: Gregorio Paltrinieri si è visto infatti diagnosticare una mononucleosi, seppur con leggeri sintomi. La mononucleosi è una malattia estremamente debilitante, che spesso può fiaccare il corpo per settimane e/o mesi, e che dunque può risultare estremamente problematica nella preparazione e nella disputa effettiva di un’Olimpiade.

I sintomi sono lievi, come conferma il presidente della FIN Paolo Barelli, e si spera che Greg possa riprendersi quanto prima: “Gregorio Paltrinieri è affetto da mononucleosi, seppur avverta solo leggeri sintomi. Conosceremo gli effetti dell’infezione giorno dopo giorno. Siamo chiaramente dispiaciuti, perchè l’avvicinamento alle Olimpiadi proseguiva perfettamente. Paltrinieri, però, è un campione fenomenale e siamo certi che lotterà fino all’ultimo metro per prendersi le medaglie che sogna a Tokyo”. E tutta l’Italia tifa per Greg, per evitare di perdere uno dei suoi campioni nello sprint finale verso le Olimpiadi…

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.
Scopri tutte le ultime notizie di nuoto anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto