Triathlon Coppa del Mondo 2022 Arzachena e Europei 2022: top 10 per Verena Steinhauser in Sardegna; doppio argento continentale per Euan De Nigro e Angelica Prestia.

triathlon coppa del mondo 2022 arzachena verena steinhauser italia italy world triathlon cup europei 2022 olsztyn european triathlon championships 2022 euan de nigro angelica prestia argento

Verena Steinhauser in gara ad Arzachena (foto FITRI)

TRIATHLON COPPA DEL MONDO 2022 ARZACHENA: VERENA STEINHAUSER TRA LE MIGLIORI DIECI

La World Triathlon Cup 2022 fa tappa in Sardegna, ad Arzachena, prima gara stagionale che garantisce punti per la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Nella gara femminile, sono quattro le atlete italiane nelle prime 15 posizioni.

Verena Steinhauser chiude al 6° posto in 1:01:00, staccata di 29 secondi dalla vincitrice, la francese Sandra Dodet, arrivata da sola al traguardo con un vantaggio di 4 secondi sulla svizzera Giulia Derron e di 5 sulla brasiliana Silvia Battista.

Bianca Seregni termina al 12° posto, mentre Costanza Arpinelli è 14ª, Ilaria Zane 15ª, Luisa Iogna-Prat 19ª, Sharon Spimi 34ª. Carlotta Missaglia cade nella frazione in bicicletta ed è costretta al ritiro.

In campo maschile, prova sfortunata per Alessio Crociani, coinvolto in un incidente in bicicletta, da cui lui ne esce illeso, ma non la bici che rotta lo obbliga al ritiro. Mattia Steinwandter conclude la prova al 49° posto.

La vittoria va al britannico Jonathan Brownlee che taglia il traguardo in solitudine. Al secondo posto c’è il brasiliano Manoel Messia, staccato di 16 secondi, al terzo il francese Tom Richard, a 27 secondi dal vincitore.

TRIATHLON EUROPEI 2022: DOPPIO ARGENTO PER DE NIGRO E PRESTIA

A Olsztyn, in Polonia, sono andati in scena i Campionati europei 2022.

Nella gara maschile junior, Euan De Nigro conquista un ottimo 2° posto, perdendo la vittoria alla volata finale con il francese Leo Fernandez, ma precedendo l’altro transalpino Gaspare Tharreau.

Tutti e tre i finalisti azzurri sono entrati in top 15: Fiorenzo Angelini è 9°, Miguel Espuna Larramona è 13°.

In campo femminile, 4° posto per Myral Greco, con la vittoria che va alla svedese Tilda Mannson, seguita dalla francese Ilona Hadhoum e dalla tedesca Giulia Brocker. L’altra azzurra Matilde Locatelli chiude 18ª.

Angelica Prestia è vice campionessa europea Under 23: chiude al 4° posto assoluto, sfiorando il podio, nella finale Elite femminile vinta dalla tedesca Nina Eim davanti alla connazionale Lena Meisner e alla svizzera Cathia Schär.

La seconda azzurra in gara nella finale Elite, Asia Mercatelli, è 18ª tra le Under 23.

Tra gli uomini, il migliore degli italiani è Nicolò Strada, 10° nella finale Elite vinta dal tedesco Valentin Wernz davanti al britannico Barclay Izzard e al francese Antonio Pujades. Per gli altri azzurri, Nicola Azzano chiude al 17° posto, Sergiy Polikarpenko al 28°, Samuele Angelini al 52°. Michele Bortolamedi non conclude la gara.

Nella finale B uomini, vinta dall’olandese Goene, l’azzurro Samuele Angelini termina al 22° posto.

La mixed relay italiana composta da Euan De Nigro, Myral Greco, Fiorenzo Angelini e Matilde Locatelli, taglia il traguardo al 4° posto, a un passo dal podio, nella finale vinta dalla Germania, seconda la Francia, terza la Gran Bretagna.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

mm
Giornalista, onnivora di cultura a 360º. Lavoro nel campo dei media, in particolare nel mondo dell'informazione e social. Lo sport è una delle mie tante passioni, coltivata sul campo, sui libri e sullo schermo.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Triathlon