Atletica: Ahmed Abdelwahed è stato trovato positivo al Meldonium agli Europei 2022 di Monaco di Baviera, dove ha conquistato l’argento nei 3.000 siepi uomini.

atletica ahmed abdelwahed positivo doping italia italy atletica leggera athletics euopean championships munich europei 2022 monaco di baviera 3.000 siepi 3000 steeplechase men silver antidoping meldonium

Ahmed Abdelwahed

ATLETICA: AHMED ABDELWAHED POSITIVO AL CONTROLLO ANTIDOPING

La Fidal – federazione italiana di atletica leggera ha ricevuto la notifica della positività a un controllo antidoping effettuato da Ahmed Abdelwahed agli Europei 2022 di Monaco di Baviera, dove l’azzurro si mise al collo l’argento nei 3.000 siepi uomini.

Il farmaco di cui si è riscontrata la presenza durante l’analisi urine è il Meldonium, salito agli onori delle cronache durante il caso doping della Russia e in particolare della tennista Maria Sharapova, sospesa per due anni, che ammise di averne fatto uso per molto tempo sotto consiglio medico.

Uno studio pubblicato sulla rivista British Journal of Sports Medicine (BJSM) ha inoltre sottolineato come agli Europei di Baku 2015, 13 medagliati avevano assunto Meldonium, 66 atleti erano risultati positivi al test e il farmaco era stato rintracciato in atleti che gareggiavano in 15 discipline su 21. Anche per questo motivo, dal 1° gennaio 2016 la sostanza è stata inserita dalla Wada nell’elenco dei farmaci proibiti.

Appresa la notizia, Ahmed Abdelwahed ha negato di aver assunto la sostanza, non capacitandosi di come sia finita nelle sue urine. Di seguito ciò che ha scritto sul suo profilo Instagram personale:

“CERTE COSE SEMBRANO IMPOSSIBILI FINCHÉ NON TI ACCADONO.

Sono stato sospeso in via cautelare per la presenza di una sostanza di cui non avevo mai sentito parlare.

Ho scoperto per la prima volta l’esistenza del Meldonium quando mi è stato riferito che lo hanno trovato nelle mie analisi.

Non ho mai assunto volontariamente questa sostanza quindi sto cercando di capire come mai fosse nelle mie urine.

Aspetto i dati del campione per vedere se può essere una contaminazione.

Per quanto valga ho sempre corso per divertirmi, conoscere e condividere con le persone che ho incontrato bei momenti… non ho mai avuto la fobia di essere il più forte o vincere, sarà stato un limite ma mi ha permesso di vivermi questo sport al meglio!

Dal momento che ho deciso di condividere con voi ciò che mi è accaduto vi terrò aggiornati sul conseguimento delle indagini per dimostrare la mia innocenza.”

Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

mm
Giornalista, onnivora di cultura a 360º. Lavoro nel campo dei media, in particolare nel mondo dell'informazione e social. Lo sport è una delle mie tante passioni, coltivata sul campo, sui libri e sullo schermo.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.