Giungono al termine i Mondiali di canoa slalom ad Augusta, in Germania. L’Italia ha partecipato con dieci atleti, conquistando due importanti medaglie 

Fonte Foto: pagina Facebook Federazione Italiana Canoa Kayak

Si sono conclusi oggi i Mondiali di canoa slalom ad Augusta, in Germania. La competizione è andata in onda dal 27 al 31 luglio, e vi hanno partecipato numerosi atleti, tra cui dieci azzurri. L’Italia ha chiuso con due medaglie e qualche rimpianto, ecco il riassunto di tutte le giornate.

Prima Giornata

A dare il via alla competizione sono state le prove a squadre, che stupiscono subito regalando una medaglia al tricolore nella canadese maschile. Il team della C1 formato da Roberto Colazingari, Raffaello Ivaldi e Paolo Ceccon infatti, conquista un fantastico bronzo in 100.64 (+5.16, 2 penalità).

Nel kayak maschile invece il trio Giovanni De Gennaro, Marcello Beda e Zeno Ivaldi arriva al 22° posto in 146.92 (+55.02, 54 penalità).

Seconda giornata

Giornata dedicata alle qualificazioni del K1 maschile e femminile. Si parte subito forte con la grande osservata Stefanie Horn, che non delude le aspettative e mette in campo tutta la sua esperienza, chiudendo in 98.33 (terzo tempo più veloce) una run pulitissima che vale la qualificazione. Anche Marta Bertoncelli non commette errori e si qualifica col sesto tempo in 100.99. 

Passando al maschile troviamo subito due qualificazioni pulite e senza errori, che portano i nomi di Giovanni De Gennaro e Zeno Ivaldi, rispettivamente terzo e nono tempo totale. Brutte notizie invece per Marcello Breda. L’azzurro non ottiene la qualificazione a sorpresa e si ferma per colpa di una doppia penalità a causa della risalita numero sette. 

Terza Giornata 

La terza giornata era dedicata alle qualifiche della canadese. Ecco i risultati degli azzurri in gara venerdì 29 luglio. 

Si parte dal C1 maschile, dove tutte e tre le imbarcazioni ottengono la qualificazione. Il primo azzurro in classifica è Paolo Ceccon con il suo nono tempo in prima run, segue subito dietro Roberto Colazingari e infine Raffaello Ivaldi, diciottesimo in 98.19.

Nel C1 femminile Elena Borghi passa diretta in semifinale grazie al decimo tempo. L’azzurra chiude in 111.47 senza errori. Marta Bertoncelli invece rischia di più, ma riesce poi a chiudere in 111.64 durante la seconda run, rientrando nelle migliori trenta. 

Quarta Giornata 

Giornata di festa per il team azzurro grazie al fantastico argento di Giovanni De Gennaro! Dopo il bronzo, conquistato nella prima giornata dal team della canadese, arriva una seconda medaglia azzurra nel K1 maschile. Giovanni De Gennaro ribalta le aspettative e batte avversari molto più esperti chiudendo la gara in 95.49, perdendo minuti preziosi solo alla porta 21. Argento meritatissimo e di grande valore, si tratta infatti della sua prima medaglia iridata. 

Niente da fare per gli altri due atleti del kayak. Zeno Ivaldi non supera le semifinali a causa dell’accumulo di troppe penalità, mentre Marcello Beda non è riuscito a superare le batterie. 

Finale amaro per il K1 femminile. Stefanie Horn chiude al terzo posto in semifinale e approda all’ultimo atto con grandi aspettative, ma salta la porta numero 12 e subisce una penalità di 50 secondi che le impedisce di arrivare al podio. Oro per la tedesca Ricarda Funk, argento all’australiana Jessica Fox e infine bronzo per la tedesca Elena Lilik. 

Quinta Giornata

A chiudere la competizione ci sono le finali della canadese e l’extreme slalom

Nella C1 femminile Marta Bertoncelli conquista la sua prima finale iridata, un traguardo importante che non ha potuto festeggiare sul podio, chiudendo con un buon quinto posto. Ben diversa la finale di Elena Borghi, che termina all’ultimo posto per una serie di errori, tra cui due salti di porta. 

Nella C1 maschile gli azzurri si fermano tutti in semifinale. Raffaello Ivaldi ottiene il miglior risultato col 17° tempo in 107.96. Dietro di lui Paolo Ceccon ventesimo con una penalità e il tempo complessivo di 110.06. Infine, ventunesimo Roberto Colazingari con il crono di 110.23.

A chiudere il sipario c’è l’extreme slalom dove Stefanie Horn esce nelle batterie mentre nel maschile Giovanni De Gennaro raggiunge la semifinale per poi venire eliminato. 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive sulla canoa anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Canoa