Domani prenderanno il via gli Europei di ciclismo su strada: ecco tutto ciò che c’è da sapere sulla rassegna continentale, che durerà fino al 6 agosto e vedrà l’Italia puntare tutto su Elia Viviani!

Europei Herning

CICLISMO, EUROPEI HERNING: PERCORSO ”FACILE” E FINALE SCONTATO, ELIA VIVIANI È LA PUNTA AZZURRA

Una rassegna ”giovane” (è tornata gara per gli Elite nel 2016) e inserita esattamente a metà tra Tour e Vuelta, oltre che in concomitanza con quel Giro di Polonia che ha coinvolto molti big: gli Europei di ciclismo su strada quest’anno andranno in scena in una versione ”mutilata” (molti big marcano visita), non vedendo al via neppure il campione uscente (Sagan, mentre Castroviejo vinse a cronometro), ma non per questo saranno meno spettacolari. Si parte e arriva da una città nota al pubblico italiano, quella Herning che ha ospitato la partenza del Giro d’Italia 2012 ed è il teatro di una delle classiche del Nord, in una gara che ha un finale scontato: il circuito disegnato intorno alla città danese, 20km da ripetere per 12 volte (240km totali), è infatti totalmente piatto e non supera mai i 60-70m d’altitudine, con la bellezza di 3km di rettilineo senza curve. Insomma, tutto porta all’inevitabile finale allo sprint per velocisti puri, anche se qualcuno proverà a fare la ”sparata” e anticipare la volata, dato che molte squadre non hanno portato il velocista, ma tanti passisti (vedi alla voce Stybar/Arndt). È un’Italia ben costruita, quella che il ct Davide Cassani ha selezionato per la rassegna continentale, che vedrà la partenza della prova in linea alle 11 di domenica 6 agosto: gli azzurri hanno un’unica punta, quell’Elia Viviani che è stato escluso da Giro e Tour, ma ha fatto vedere grandi cose con la maglia dell’Italia al Giro d’Austria (e resterà in Sky anche nel 2018, parole sue). L’azzurro, che dovrebbe avere in Rojas, Boasson Hagen e Kristoff i veri rivali (e occhio al vice-Demare, quel Delage che lo ”pilota” in FdJ, e a Mezgec), avrà al suo fianco una squadra di tutto rispetto: Ballerini e Puccio saranno chiamati alle fughe, Ganna, Cimolai, Guarnieri, Sabatini e Ferrari invece dovranno costituire il treno (un treno da urlo, che comprende gli ultimi uomini di Demare e Kittel/Gaviria) per il campione olimpico dell’omnium, mentre il giovane Consonni sarà il piano-B in caso di frazionamenti del gruppo. Ganna, ovviamente prenderà parte alla cronometro, ma senza particolari velleità: il titolo se lo giocheranno il campione in carica Castroviejo e Jos van Emden, con qualche outsider (Ludvigsson?) pronto ad inserirsi.

CICLISMO, EUROPEI HERNING: IL CALENDARIO DELLE GARE E GLI ALTRI AZZURRI IMPEGNATI

La prova in linea maschile sarà la grande conclusione di questi campionati europei, ma la rassegna continentale scatta domani: si comincia con la cronometro juniores femminile alle 10.30 (Pirrone-Vigilia), per poi proseguire con quella maschile alle 12.45 (Puppio) e con la crono U23 femminile, che vedrà in gara Lisa Morzenti, campionessa europea in carica negli juniores che è passata di categoria. Giovedì 3, invece, ecco le cronometro elite: partono le ragazze alle 9.30 (Elisa Longo Borghini tra le favorite), chiudono gli uomini alle 15 (Ganna), con in mezzo la prova degli U23 maschili (Affini-Baccio). Venerdì 4 agosto, invece, ecco le prime prove in linea: alle 9 scatteranno le juniores femminili, alle 16 la prova maschile: nel mezzo la prova delle U23 femminili alle ore 12, mentre i maschi disputeranno la loro gara U23 sabato a partire dalle ore 9. Il vero clou di sabato 5 è però rappresentato dalla prova Elite femminile, che scatta alle 14 ed è il giusto antipasto della gara maschile, prevista per domenica 6 agosto alle 11 come conclusione di questi Europei di Herning.

Ma quali saranno le altre punte dell’Italia? Tra le donne, occhi puntati sull’intramontabile Giorgia Bronzini e su Marta Bastianelli, vincitrice di una tappa del Giro rosa: il percorso totalmente piatto dovrebbe sfavorire Elisa Longo Borghini, che è in forma strepitosa, ma verosimilmente darà tutto a cronometro per poi mettersi a disposizione delle capitane nella prova in linea (vinta nel 2016 da Anna van der Breggen, trionfatrice del Giro). Più imprevedibili, invece, le gare degli U23: la squadra italiana è come sempre una delle migliori, ma a differenza degli anni scorsi non ci sono nomi di spicco (il Ballerini di turno, per intenderci) al maschile, mentre al femminile la nostra punta dovrebbe essere Arianna Fidanza. Situazione simile negli juniores: al maschile tenteremo di sorprendere con qualche nome rimasto ”coperto”, al femminile invece tutti gli occhi sono puntati su Letizia Paternoster (e su Martina Fidanza). La regina della pista U23, reduce da cinque ori ai recenti Europei, è chiamata a ripetersi su strada, e siamo sicuri che sarà molto determinata nella sua caccia a una medaglia.

EUROPEI HERNING: TUTTI I CONVOCATI DELL’ITALIA

Di seguito vi riportiamo tutti i convocati delle varie nazionali azzurre.

Uomini Elite- Ballerini, Cimolai, Consonni, Ferrari, Ganna, Guarnieri, Puccio, Sabatini, Viviani. Ganna nella cronometro.

Donne Elite- Bastianelli, Bronzini, Confalonieri, Frapporti, Longo Borghini, Paladin, Sanguineti, Stricker. Longo Borghini nella cronometro.

Uomini U23- Affini, Bevilacqua, Cima, Lonardi, Moschetti, Pessot. Affini e Baccio nella cronometro.

Donne U23– Alzini, Balsamo, Barbieri, Cavalli, Arianna Fidanza, Quagliotto, Sperotto. Morzenti nella cronometro.

Juniores maschili- Ferrari, Gazzoli, Manfredi, Masotto, Mazzucco, Rastelli. Puppio nella cronometro.

Juniores femminili- Consonni, Martina Fidanza, Guazzini, Paternoster, Pirrone, Scarsi. Pirrone e Vigilia nella cronometro.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo su strada anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *