Notte intensa per l’Italia del nuoto: Federica Pellegrini fa la storia, centrando la finalissima dei 200sl (5a nello stesso stile, record) dopo aver rischiato grosso in batteria. Ceccon sfiora il bronzo nei 100 dorso, Carraro 7a nei 100 rana. Rivivi le gare col nostro LIVE.

Dopo le due medaglie ottenute da Nicolò Martinenghi (bronzo, 100 rana) e dalla staffetta 4x100sl maschile (argento per Miressi, Ceccon, Zazzeri e Frigo), l’Italia non riesce a concedersi un’altra notte da sogno. Sono due gli azzurri in finale: Thomas Ceccon sfiora il podio nei 100 dorso, chiudendo 4° al tocco finale per soli 11/100 col nuovo record italiano (52”30), mentre Martina Carraro è 7a nei 100 rana. Finale e lacrime per Federica Pellegrini, che fa la storia nei 200sl: mai nel nuoto un’atleta aveva conquistato cinque finali olimpiche nella stessa gara. Rivivi con noi il LIVE della notte.

5.17 – Si conclude così la nottata dell’ItalNuoto: grande gioia per la qualificazione in finale di Federica Pellegrini, che difficilmente andrà a medaglia nei 200sl, e di Federico Burdisso nei 200 farfalla. L’azzurro sarà la grande speranza di medaglia nella notte di domani con Simona Quadarella (1500sl). Out invece Cusinato e Franceschi (200mx) oltre a Carini (200 farfalla). Nelle finali, 7a Carraro nei 100 rana, mentre Ceccon sfiora il podio nei 100 dorso: l’azzurro è quarto, a 11/100 dal podio.

5.15 – Semifinale estremamente anonima per Ilaria Cusinato, che chiude ultima in 2.12.10, tempo altissimo. Vittoria per Douglass (2.09.21) davanti a Wood e Wilson. Entrambe le azzurre sono out, Katinka Hosszu va in finale per un soffio col 7° tempo.

5.11 – A bordo vasca Ilaria Cusinato nella seconda semifinale dei 200mx, ultima gara azzurra per stanotte. Difficile centrare la finale per la veneta, in corsia 1.

5.06 – Non cambia ritmo nello stile libero Sara Franceschi. L’azzurra chiude 6a nella prima semifinale dei 200mx: tempo di 2.11.71, sulla falsariga della mattinata. Semi vinta da Walsh davanti a Yu e Ohashi: 5a Hosszu.

5.03 – Salgono a bordo vasca le atlete dei 200mx. Sara Franceschi sarà in corsia 1 nella prima semifinale.

4.59 – Qualche istante e inizieranno le semifinali dei 200 misti. Nella prima serie Sara Franceschi, con Hosszu e la statunitense Walsh a centro vasca. Nella seconda Ilaria Cusinato, con Kate Douglass in corsia 4.

4.52 – Campo estremamente livellato nei 200 farfalla: Milak fa gara a sè, ma Burdisso può lottare per l’argento e per una medaglia estremamente preziosa. Ci sarà da divertirsi domani nella finalissima.

4.50 – Passaggio molto veloce ai 100m di Burdisso, unico a reggere il ritmo di Milak chiudendo a 52/100. L’azzurro cala in seguito e chiude terzo in 1.55.11: è in finale col quarto tempo. Dominio per Milak in 1.52.22, ma l’azzurro è da medaglia.

4.47 – Ora toccherà a Federico Burdisso nella seconda semifinale dei 200 farfalla: nella sua serie il fenomeno ungherese, nonchè favorito per l’oro, Milak. Corsia 6 per l’atleta pavese.

4.43 – Annaspa, ma vince la semifinale Chad Le Clos in 1.55.06: seguono Kenderesi a 11/100 e Honda a 25/100. 7° Carini in 1.55.95.

4.42 – Passaggio “assassino” a 52”68 di Chad Le Clos, Carini è terzo.

4.39 – Iniziano le semifinali dei 200 farfalla: tocca a Giacomo Carini nella prima serie. Nella seconda ci sarà Federico Burdisso.

4.30 – Una riflessione: è l’Olimpiade dei domini spezzati e dei teenager vincenti. Jacoby (2004), Hafnaoui (2002), le grandi prestazioni di Popovici (2004): atleti che non sarebbero mai stati protagonisti un anno fa.

4.25 – Le finali azzurre si concludono qui, senza medaglie: i prossimi appuntamenti saranno con le semifinali dei 200 farfalla (Burdisso e Carini) e dei 200 misti (Cusinato e Franceschi), rispettivamente alle 4.35 e alle 4.58.

4.23 – Finale al di sotto delle attese per Martina Carraro, che dopo una buona partenza cede nella seconda vasca dei 100 rana: chiude 7a in 1.06.19. Oro alla statunitense Lydia Jacoby (2004), che fa saltare il banco: argento Schoenmaker, bronzo per la dominatrice King

4.19 – Siamo arrivati alla seconda e ultima finale azzurra. Martina Carraro dovrà fare la gara perfetta per centrare la medaglia in un 100 rana dal livello altissimo: l’azzurra si è qualificata col 7° tempo, non convincendo in semifinale. Sarà in corsia 1 e dovrà battere il suo personale (1’05”85) per sognare il podio.

4.09 – Ora la premiazione dei 200sl dipinti dei colori britannici (oro a Dean, argento a Scott), e tra qualche minuto la finale di Martina Carraro: sarà difficilissimo centrare una medaglia per l’atleta di Genova.

4.05 – Miglioramento enorme di Thomas Ceccon nel giro di un anno: ha migliorato il suo personale (e record italiano) nei 100 dorso di un secondo nel giro di 12 mesi. Ci farà divertire ancora tanto negli anni a venire, e già tra qualche ora nei 100sl.

4.03 – Si spegne al tocco finale il sogno di medaglia di Thomas Ceccon, autore di una finale portentosa nei 100 dorso. Oro a Rylov (51″98, record europeo), argento a Kolesnikov (52″) che viene beffato dal compagno, bronzo a Murphy (52″19) che soffia il podio all’azzurro negli ultimi 10m. 4° Thomas Ceccon in 52″30, nuovo record italiano

3.58 – Sale a bordo vasca Thomas Ceccon, impegnato nella finalissima dei 100 dorso maschili. Sarà in corsia 6.

3.56 – Cade per l’ennesima volta il record olimpico nella finale dei 100 dorso femminili. Oro a Kaylee McKeown in 57.47, argento a Kylie Masse e bronzo alla statunitense Regan Smith.

3.48 – Finale ad altissima tensione nei 200sl maschili. Il giovanissimo Hwang (2003) passa sotto i 50”, ma ovviamente crolla alla distanza: uno-due britannico con Tom Dean (1.44.22) davanti a Duncan Scott (1.44.26), mentre il brasiliano Scheffer (1.44.66) centra il bronzo e il baby-fenomeno Popovici (2004) è quarto in 1.44.88. Non erano presenti italiani.

3.45 – Piange ai microfoni della RAI Federica Pellegrini: temeva di non raggiungere questa finale. “Il mio obiettivo era la finale, è un anno che nuoto 1.56 e il livello si è estremamente alzato. Non mi racconto palle, so che difficilmente centrerò la medaglia, ma ce la metterò tutta”, le parole di Federica.

3.41 Mai nella storia del nuoto un’atleta aveva conquistato cinque finali olimpiche nella stessa distanza. Da Atene 2004 a Tokyo 2020, Federica Pellegrini scrive la storia, e domani inseguirà una difficile medaglia.

3.40 – Risale Federica ai 150m, chiude in apnea ma è terza: tempo di 1.56.44 nella semifinale vinta da Ledecky. Accede alla finalissima, la sua 5a alle Olimpiadi nei 200sl, col 7° tempo.

3.39 – Ottimo passaggio nei primi 50m per Federica Pellegrini, più lenta la seconda vasca: chiude i 100m in 57.11.

3.37 – A bordo vasca Federica Pellegrini, che gareggerà in corsia 8 nella seconda semifinale. Nella sua serie Ledecky, Seemanova, Wilson e McIntosh.

3.35 – La prima semifinale dei 200sl va alla Titmus, che chiude in 1.54.82, precedendo Haughey e Yang: solo tre atlete sotto l’1.56, un ottimo segnale in vista della seconda semifinale. Rischia grosso Oleksiak, che ha effettuato un’autentica controprestazione rispetto alle batterie.

3.30 – Ci siamo, inizia la notte di gare del nuoto: Federica Pellegrini sarà nella seconda semifinale dei 200sl.

3.25 – Chiuderanno la nottata italiana, invece, le semifinali dei 200mx: in acqua Ilaria Cusinato e Sara Franceschi, che inseguiranno una difficile finale.

3.20 – Alle 4.35, invece, le semifinali dei 200 farfalla: Federico Burdisso ha mostrato tutta la sua forza con un passaggio azzardato nel primo 100m, salvo poi controllare nella seconda parte. Può centrare la finale, se non commette errori in mattinata. Compito più difficile per Giacomo Carini, qualificato col 10° tempo.

3.15 – Seconda (e ultima) finale alle 4.17, nei 100 rana con Martina Carraro. L’azzurra, bronzo iridato, dovrà sudare le proverbiali sette camicie: ha raddrizzato la semifinale con la progressione nel finale, ma sembra lontana dalle medaglie. Dita incrociate.

3.10 – La prima finale azzurra arriva alle 3.59: Thomas Ceccon va a caccia di una medaglia nei 100 dorso. Dopo una batteria strepitosa, col record italiano e il secondo tempo, l’azzurro si è controllato in semifinale per tenersi qualche energia per la 4x100sl, qualificandosi col 4° tempo: Thomas è da podio, in una gara molto livellata, a parte Kolesnikov e Murphy.

3.05 – Inaugurererà la notte colei che ha fatto preoccupare i tifosi italiani, che vorrebbero vederla vincere e/o salire sul podio nella sua ultima Olimpiade o nella sua ultima gara. Federica Pellegrini sarà in acqua nelle semifinali dei 200sl, e dovrà riscattare una pessima batteria: si è qualificata col 15° tempo, rischiando grosso e fornendo una bruttissima impressione. Appuntamento alle 3.30.

3.00 – Mezz’ora alla notte del nuoto, sale la tensione.

Olimpiadi Tokyo 2020: news, risultati e medagliere aggiornato

News sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Nuoto