Nell’undicesima partita di questa Nations League, l’Italia soffre ma conquista una grande vittoria contro la Francia al tiebreak.

FONTE: vollyballworld.com

CORSA PER LE SEMIFINALI ANCORA APERTA

L’Italia soffre ma ottiene una strepitosa vittoria contro la Francia al tiebreak. 25-19, 22-25, 25-20, 21-25, 15-12 sono i parziali dei cinque set giocati dagli azzurri. Una vittoria fondamentale per i ragazzi di Valentini, che li tiene ancora in corsa per le semifinali di questa Volley Nations League 2021.

PRIMO SET

Parte forte la Francia che piazza un primo break (+3), sfruttando un errore di Mosca su di un primo tempo. I francesi si trovano sul +4 (10-6), prima della strepitosa reazione azzurra, sospinta da Micheletto, davvero on fire in questa prima frazione. Gli azzurri mettono 7 punti di fila, portandosi sul +3 (13-10). L’Italia scappa grazie ai contrasti a muro di Spirito su Rossard. Il vantaggio finale sarà di +6 con i giovani azzurri di Valentini che vincono il primo set per 25-19.

SECONDO SET

Buona partenza degli azzurri in un secondo set che comincia in modo sostanzialmente equilibrato. Micheletto sembra essere l’uomo in più degli azzurri ma la Francia è maggiormente concentrata in ricezione. Il vantaggio decisivo di questo secondo parziale si ha sull’8-8: un muro di Chinenyeze su Mosca, porta i francesi sul +2 (10-8). Il match continua punto a punto con gli azzurri che non riescono a recuperare il break di due punti di svantaggio, complice anche un po’ di sfortuna sui muri di Cortesia e sui diagonali di Nelli. Vitelli spreca l’occasione di riaprire il set, concedendo 4 set point ai francesi. Un’invasione a rete dello stesso Vitelli, porta il set nelle mani della Francia che chiude 25-22.

TERZO SET

Partenza a razzo degli azzurri nel terzo set. Micheletto e Recine portano subito gli azzurri sul +3 (5-2), grazie a delle ottime diagonali. Un ace di Mosca porta l’Italia sul +4, mentre Cortesia mette gli azzurri sul +5 (9-4). Pipe strepitosa di Micheletto ed Italia che va sul +6 (10-4). Boyer riporta sotto di 4 punti la Francia ma Nelli ripristina immediatamente il +6 (15-9) con un ottimo muro, proprio su Boyer. Italia che scappa addirittura sul +7, prima di subire la rimonta della Francia, abile a sfruttare gli errori degli azzurri. I ragazzi di Valentini ritrovano la concentrazione nel momento decisivo del set. Sul 20-19, Nelli sale in cattedra, portando gli azzurri sul +4. Bottolo archivia la pratica. 25-20 ed Italia in vantaggio.

QUARTO SET

Grande equilibrio nella quarta frazione sino al primo vantaggio francese, grazie al mani out trovato da Clevenot. Azzurri che calano d’intensità e Francia che ne approfitta, scappando sul +4 con una parallela di Boyer (12-8). L’Italia riprende coraggio, portandosi sotto di 1 con il pallonetto spinto di Micheletto (16-15). Il primo tempo di Gueye riporta la Francia avanti: +5 e set in ghiaccio (20-15). La Francia mantiene il vantaggio, sfruttando anche una svista arbitrale: evidente il fallo in palleggio di Brizard. Gli azzurri non recuperano e Boyer chiude i giochi sul 25-21. Il tiebreak sarà decisivo.

QUINTO SET

Il tiebreak comincia a favore degli azzurri. L’ace di Nelli, con l’ausilio del nastro, porta l’Italia sul +2 (4-2). Gli azzurri scappano sul +3 (8-5), grazie ad un favoloso pallonetto spinto di Micheletto. Nelli mette un punto importantissimo, Italia sul +4 (10-6). Nelli fallisce l’attacco e la Francia si riporta sotto di 2 punti, quando Valentini chiama il time-out. Rientrati in campo, Nelli si fa perdonare ed il punteggio recita 11-8, in favore degli azzurri. Tillie fa -1 per la Francia (11-10). Recine trova un varco in mezzo al muro, mantenendo il break per gli azzurri. Micheletto, alla fine, chiude definitivamente il match. 15-12 per gli azzurri e semifinali ancora alla portata dei ragazzi di Valentini.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di pallavolo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Pallavolo