L’Italia perde nettamente la semifinale di VNL di volley maschile contro la Francia che vola in finale. Gli Azzurri affronteranno la Polonia per il bronzo.

FONTE: federvolley.it

TROPPA FRANCIA PER L’ITALIA, TRANSALPINI IN FINALE

Sabato amaro per l’Italia maschile del volley all’Unipol Arena di Bologna, nella semifinale di VNL contro la Francia. Gli Azzurri subiscono la prima batosta della gestione De Giorgi. Un netto 3-0 (25-22, 25-20, 25-15) per i transalpini che hanno giocato una partita pressoché perfetta con i propri interpreti migliori, dall’altra parte della rete, però, un’Italia sottotono, inferiori in tutti i fondamentali che ha tenuto testa ai francesi solo nel primo set per poi crollare negli altri due.

Adesso Giannelli e compagni affronteranno domani alle 18 la Polonia per il bronzo, ma la partita di questa sera deve far riflettere molto e, soprattutto, deve essere il punto di svolta per questi ragazzi che dovranno essere capaci fin da subito di voltare pagina e di far vedere ciò di cui sono capaci.

L’ANDAMENTO DEL MATCH

Un primo set in cui la Francia prova subito a scappar via con l’ace di Patry (2-0), ma gli Azzurri non ci stanno e grazie all’ace di Michieletto e ad un attacco vincente di Romanò si portano sul +2 (4-2). I transalpini non ci stanno e grazie a Clevenot e Ngapeth rimettono il muso davanti di due lunghezze (10-8). Lavia pareggia subito (10-10), ma due errori in battuta dell’Italia e l’attacco vincente di Ngapeth riportano la Francia avanti (16-13). A questo punto coach De Giorgi chiama il time-out e al rientro in campo arriva il pareggio Azzurro grazie a Romanò, Michieletto e Galassi (16-16). L’Italia si rimette davanti grazie a Michieletto (20-18). Clevenot ribalta subito il risultato (21-20). L’ace di Patry e un altro attacco vincente di Clevenot regalano tre set point ai transalpini (24-21). Dopo l’errore di Ngapeth, ci pensa Le Goff a chiudere il set (25-22) e a portare la Francia sull’1-0.

Nel secondo parziale l’Italia sembra iniziare bene, Michieletto prima e Lavia a muro portano gli Azzurri sul 3-1. Patry e Clevenot non hanno particolari problemi a trafiggere il muro e a rimettere la Francia avanti (5-4). Gli ace di Brizard prima e i due consecutivi di Ngapeth portano i transalpini sull’11-8. L’Italia non ci sta e Michieletto riporta il punteggio in parità (13-13). Lavia commette un errore, poi Clevenot non perdona e i francesi sono nuovamente avanti (16-13). De Giorgi inserisce lo Zar che va subito a segno, poi un ace di Galassi portano gli Azzurri sul -2 (19-17). A questo punto salgono in cattedra Patry, Ngapeth (con l’ennesimo ace della serata) e l’ennessimo attacco vincente di Clevenot per il 23-19. Patry prima mura Zaytsev (24-20), poi mette a segno l’attacco vincente che vale il 25-20 e il 2-0 per la Francia.

Il terzo set è un incubo in tutti i sensi. Pronti via ace di Clevenot per il 4-1, ma non è finita qui perchè il turno in battuta del francese termina sul risultato di 6-1. L’Italia prova a rimettersi in gioco, ma quando dai nove metri si presenta Brizard il punteggio si fa sempre più ampio (11-4). Anche Ngapeth alla festa dell’ace che porta la Francia sul 14-5. Ci provano Anzani (17-9) e Zaytsev (19-12) a rendere meno amara la sconfitta, ma non più di tanto perchè l’ennesimo ace, questa volta di Patry, chiude la contesa sul 25-15 che vale il 3-0 per i transalpini.

In casa Francia 15 punti a testa per Ngapeth e Clevenot, 14 per Patry, 8 per Chinenyeze. Dall’altra parte della rete il solo Michieletto va in doppia cifra (10), Galassi si ferma a 7 punti, 6 a testa per Lavia e Romanò e 5 per Zaytsev, comunque troppo pochi per mettere in difficoltà i transalpini.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito. Scopri tutte le ultime notizie sportive di pallavolo anche sui nostri social: Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Pallavolo