Pentathlon Mondiali Junior 2021: Alice Rinaudo è argento sia individuale che in staffetta femminile insieme a Maria Beatrice Mercuri.

Alice Rinaudo e Maria Beatrice Mercuri argento nella staffetta femminile (foto FIPM)

PENTATHLON MONDIALI JUNIOR 2021: ALICE RINAUDO ARGENTO BIS

Alessandria d’Egitto ha ospitato il Campionato mondiale juniores 2021 di pentathlon moderno.

Nella finale femminile, Alice Rinaudo è in splendida forma e, dopo il titolo di campionessa europea junior, si mette al collo la medaglia d’argento, mentre Maria Beatrice Mercuri è 9ª. Nel nuoto, Mercuri sigla il tempo di 2.12,48 conquistando 286 punti, mentre Rinaudo con 2.14,55 ottiene 281 punti. Nella scherma, con 21 vittorie e 15 sconfitte, Alice prende 226 punti e Beatrice, 20 vittorie e 16 sconfitte, prende 220 punti. Con il bonus round Beatrice guadagna 2 punti ulteriori e, dopo due prove, è terza con 508 punti, mentre Alice con 507 punti è quinta. Nell’equitazione Rinaudo realizza un percorso netto nel tempo e guadagna 300 punti, mentre Mercuri ottiene 272 punti, con un rifiuto due barre e 4 secondi sul tempo. Alla partenza del laser run Rinaudo è prima con 807 e Mercuri è undicesima con 780 punti. Con una bella prova di laser run con il tempo di 13.59,70 Alice Rinaudo riesce a terminare al 2° posto con 1268 punti. Vince la francese Rebecca Castaudi (1280 pt), 3ª è la lituana Elzbieta Adomaityte (1265 pt).

Anche nella staffetta femminile l’Italia è rappresentata sempre da Maria Beatrice Mercuri e Alice Rinaudo che, in una gara disputata costantemente in rimonta, conquistano l’argento. La prova di nuoto vede le atlete azzurre realizzare il terzo tempo in 2.03,85, guadagnando 303 punti. Nella prova di scherma con 24 vittorie Beatrice e Alice ottengono 218 punti, che sommati a quelli del nuoto le portano al quarto posto della classifica dopo due prove. Nell’equitazione con 9 secondi di penalità sul tempo conquistano 291 punti e portato l’Italia a quota 812, attestandosi al terzo posto prima della prova di laser run. Bella la prova finale dove realizzano il terzo tempo, che consente alle azzurrine di rimontare fino al 2° posto con 1305 punti. La vittoria va alla Germania (Fernandez-Schneider) con 1321 punti, terza la Russia (Samoilova-Kseniia) con 1296 punti.

Giorgio Malan, neo campione europeo junior, e Stefano Frezza nella finale individuale maschile chiudono rispettivamente al 6° e al 12° posto. L’oro va all’egiziano Ahmed Elgendy (1432 pt), argento al russo Egor Gromadskii (1420 pt), bronzo all’ungherese Csaba Bohm (1414 pt).

L’Italia rappresentata dalla coppia Federico Alessandro e Stefano Frezza nella staffetta maschile termina al 6° posto della classifica finale. La gara viene vinta dall’Ucraina con 1445 punti, al secondo posto la Bielorussia con 1436 punti, terza l’Ungheria con 1430 punti.

Nella mixed relay, la coppia azzurra formata da Agnese Petricca e Jacopo Maria Li Vosi ottiene la 17ª posizione. Il titolo va alla Bielorussia (1417 pt) davanti alla Polonia (1392 pt) e al Guatemala (1387 pt).

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

mm
Giornalista, onnivora di cultura a 360º. Lavoro nel campo dei media, in particolare nel mondo dell'informazione e social. Lo sport è una delle mie tante passioni, coltivata sul campo, sui libri e sullo schermo.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Pentathlon