Fondamentali per la qualificazione alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018, la CdM di short track si svolgerà in 4 tappe: analizziamo l’andamento delle prime due.

fontana

(fonte: www.we.expo2015.org)

LA PRIMA TAPPA: BUDAPEST

Da svolgere in quattro tappe, la Coppa del Mondo di short track è l’ultimo grande appuntamento prima delle Olimpiadi di Pyeongchang 2018.
Budapest (Ungheria), Dordrecht (Olanda), Shangai (Cina) e la tappa finale proprio in Corea (a Seoul): sono le città che saranno teatro di questa CdM, fondamentale per distribuire i biglietti aerei per la competizione a Cinque Cerchi.
Giunti già al giro di boa, con le tappe ungheresi (28 settembre – 1 ottobre) e olandesi (5 – 8 ottobre) già archiviate, quali sono stati i risultati portati a casa dalla Nazionale Azzurra?

Regina d’Ungheria, manco a dirlo, è l’eterna Arianna Fontana, che torna a casa con l’ennesima medaglia della sua carriera: l’argento nei 500 m, a due decimi dalla coreana Choi. Si tratta anche dell’unico podio di questa prima tappa: fuori ai quarti di finale nei 1000 m, Arianna è rimasta fuori anche nella distanza più lunga, qualificandosi solo alla finale B.

Risultati minori raccolti dal resto della truppa: da segnalare gli ottimi quarti di finale di Lucia Peretti e Martina Valcepina nei 500 m (fuori entrambe dalla semifinale per meno di un decimo), mentre Cecilia Maffei non va oltre le batterie nei 1500 m.
Nella staffetta, infine, una penalizzazione in semifinale ci costa l’accesso (e i punti) alla zona podio.

Più preoccupante la situazione dello short track maschile: solo Yuri Confortola riesce a raggiungere almeno i quarti di finale nei 1000 m, mentre tutti gli altri si fermano alle batterie. Stesso risultato raccolto dalla staffetta, con l’Italia che giunge ultima in terza batteria.

LA SECONDA TAPPA: DORDRECHT

La campagna olandese si rivela lievemente inferiore nei risultati, ma ci permette comunque di festeggiare un’altra medaglia nei 500 m. Non un argento, ma un bronzo, non Arianna Fontana (che si deve accontentare di una finale B, di una semifinale nei 1500 e di un quarto nei 1000), ma Martina Valcepina.

Finale di consolazione anche per la staffetta nei 3000 m, che paga una caduta nei primi giri della semifinale, mentre quella maschile “copia” l’errore commesso a Budapest dalle loro compagne: vittime di squalifica, gli uomini si fermano ai quarti di finale, stesso risultato raggiunto da Tommaso Dotti e Andrea Cassinelli nei 1000 m.

LE CLASSIFICHE PARZIALI

A metà di questa Coppa del Mondo (le ultime due tappe si svolgeranno dal 9 al 12 novembre e dal 16 al 19 novembre), le classifiche di ogni disciplina recitano:

  • 1500 m donne (36 posti disponibili): 17° Arianna Fontana (1003 punti), 41° Lucia Peretti (19 punti), 69° Cecilia Maffei (2 punti), 70° Arianna Valcepina (1 punto)
  •  1500 m uomini (36 posti disponibili): 28° Tommaso Dotti (148 punti), 31° Nicola Rodigari (94 punti), 53° Yuri Confortola (7 punti)
  • 500 m donne (32 posti disponibili): 3° Arianna Fontana (10621 punti), 5° Martina Valcepina (8078 punti), 14° Lucia Peretti (1782 punti)
  • 500 m uomini (32 posti disponibili): 28° Davide Viscardi (129 punti), 37° Andrea Cassinelli (25 punti), 40° Mattia Antonioli (15 punti)
  • 1000 m donne (32 posti disponibili): 20° Arianna Fontana (831 punti), 36° Lucia Peretti (60 punti), 43° Elena Viviani (20 punti)
  • 1000 m uomini (32 posti disponibili): 17° Andrea Cassinelli (1355 punti), 27° Tommaso Dotti (287 punti), 32° Yuri Confortola (97 punti)
  • Staffetta femminile (8 posti disponibili): 8° Italia (5374 punti)
  • Staffetta maschile (8 posti disponibili): 12° Italia (1892 punti)

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di short track anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Giornalista in erba, sono un appassionato di sport, con un occhio di riguardo per il calcio (banale!) e la boxe.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Short track