A Nicosia (CIP) si è svolta una tappa di Coppa del Mondo 2022 di tiro a volo. Grandi prestazioni specialmente per Tammaro Cassandro.

La squadra di tiro a volo festeggia il podio

La squadra di tiro a volo festeggia il podio (FONTE: https://www.fitav.it/)

 

Il team azzurro, impegnato a Nicosia (CIP) per una tappa di Coppa del Mondo 2022 di tiro a volo, ha conquistato una doppia medaglia d’oro nella gara a squadre, issandosi sul gradino più alto del podio sia in campo maschile che femminile.

Al femminile, Diana BacosiChiara Cainero Martina Bartolomei, dopo aver chiuso la serie di qualificazione in testa con un punteggio di 215/225, hanno sconfitto la compagine americana composta da Catlin ConnorJewell SmithDania Jo Vizzi nella finalissima, regolando il conto per 7-3.

Stessa sorte per Tammaro CassandroElia SdruccioliGabriele Rossetti che hanno avuto la meglio, anch’essi, sulla formazione statunitense (Adam Mc BeePhilip Russell Jungman ed Hayden Stewart) con il medesimo risultato: 7-3.

LE DICHIARAZIONI

Il Direttore Tecnico Andrea Benelli: “Concludiamo questa trasferta con tre ori, un argento ed un bronzo. Non male come inizio di stagione. Non era né scontato né facile, anche considerando il forte vento e le temperature rigide che hanno condizionato tutta la gara. Mi complimento con tutti i componenti del team”.

MIXED TEAM D’ORO

L’Italia si è portata a casa anche la medaglia d’oro e di bronzo nel mixed team skeet, gareggiata nella giornata di ieri. Sul gradino più alto del podio sono saliti Diana Bacosi Tammaro Cassandro, mentre al 3° posto si sono accomodati Chiara Cainero Gabriele Rossetti.

Una grande prova per Bacosi/Cassandro, cominciata con uno splendido 50/50 nel round di qualificazione e proseguita con un 144/150, il miglior punteggio di giornata.

Argento per gli statunitensi Catlin Connor ed Adam MC Bee, sconfitti dagli azzurri nel confronto finale per 6-2.

LE DICHIARAZIONI

Il Direttore Tecnico Andrea Benelli: “E’ stata davvero una grande prestazione di entrambe le squadre, bravi sia in qualificazione si in semifinale. Un plauso particolare a Diana ed a Tammaro per l’eccezionale medal match contro una squadra impegnativa come quella degli statunitensi. Questa gara rappresenta un primo passaggio davvero importante anche in vista delle qualificazioni olimpiche per Parigi in palio al Mondiale ed all’Europeo. Ci abbiamo lavorato e continueremo a farlo per arrivare ancora più preparati agli appuntamenti che contano”.

CASSANDRO SI TINGE D’ARGENTO

La gara individuale di skeet si è chiusa con una medaglia d’argento per il team azzurro. A conquistarla è stato Tammaro Cassandro che, dopo aver concluso sia le semifinali che il round di qualificazione in testa alla classifica, ha sfiorato l’impresa, mancata solo a causa di un doppio zero nell’ultimo turno di battuta. A portarsi a casa l’oro è stato l’egiziano Azmy Mehelba.

Dimenticabili, invece, le prestazioni di Gabriele Rossetti28° con un punteggio di 117/125 e di Elia Sdruccioli40°con 116/125.

In campo femminile, Chiara Cainero ha sfiorato il podio dopo aver avuto accesso al medal match. L’azzurra, nella corsa alle medaglie, si è fermata in 4^ posizione, dietro la britannica Amber Hill, la slovacca Danka Bartekova e l’americana Austin Jewell Smith.

Lontane dalle posizioni che contano Martina Bartolomei Diana Bacosi. Le azzurre hanno concluso, rispettivamente, al 13° ed al 17° posto con un punteggio identico di 111/125.

LE DICHIARAZIONI

Cassandro: “E’ stata una gara durissima, in cui abbiamo dovuto batterci sia con i piattelli sia con il vento ed il freddo. Vista la difficoltà, potrei dirmi soddisfatto della medaglia d’argento ma non sarei onesto. Almeno non fino in fondo. Volevo l’oro e, senza falsa modestia, me lo stavo meritando. La bicicletta mi brucia parecchio, ma mi servirà come monito per non ripetermi in futuro. In ogni caso, il verdetto delle pedane non si discute. Iniziare la stagione con una medaglia d’argento rappresenta comunque una buona partenza. Stavolta, oltre alla consueta dedica a Samara, alla Federazione ed al Gruppo Sportivo dei Carabinieri, aggiungo anche quella per Cristian con un abbraccio che gli arrivi fino a lassù”.

Il Direttore Tecnico Andrea Benelli: “Sono molto soddisfatto di Tammaro, bravissimo in gara, in semifinale e nel medal match. Anche Chiara è stata brava, anche se non è arrivata la medaglia. Per quanto riguarda gli altri, si poteva fare meglio. C’è da tenere conto che abbiamo iniziato la preparazione un po’ in ritardo in virtù del fatto che gli appuntamenti più importanti della stagione saranno in agosto e settembre. In ogni caso, ci sono buoni margini di miglioramento”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di tiro a volo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +

mm
Gabriele Stragapede, 25 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Tiro a volo