Arriva l’ufficialità: dopo lo stop al pubblico straniero, alle Olimpiadi di Tokyo 2020 sarà vietato l’ingresso anche ai volontari provenienti dall’estero.

Logo Olimpiadi Tokyo 2020
Logo Olimpiadi Tokyo 2020 (FONTE: https://it.wikipedia.org/wiki/Giochi_della_XXXII_Olimpiade)

DIVIETO D’INGRESSO AI VOLONTARI STRANIERI

La notizia era nell’aria: dopo lo stop promulgato agli spettatori stranieri, il comitato organizzativo delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha deciso di vietare l’ingresso anche ai volontari provenienti dall’estero. I Giochi, quindi, dovranno rinunciare a circa 110mila volontari provenienti da tutto il mondo.

Il provvedimento è stato preso per limitare, ancora il più possibile, la presenza straniera nel territorio giapponese, evitando, quindi, ulteriori rischi di contagio, valutati come non necessari.

La decisione è stata ratificata ed annunciata da Toshiro Muto, CEO di Tokyo 2020, in una conferenza stampa tenuta quest’oggi. Oltre a questa decisione, filtra pessimismo sulla possibilità di permettere alle famiglie degli atleti di raggiungere la terra del Sol Levante. Il rischio che il divieto venga esteso anche a questa categoria è molto concreto.

I volontari, è stato dichiarato, avranno un’unica possibilità di ottenere l’accesso al suolo giapponese: gli stessi dovranno possedere alcune conoscenze specifiche su determinati sport. I volontari saranno contattati individualmente ed otterranno una procedura per accedere ai Giochi Olimpici. L’accesso, si vocifera, verrà garantito ad un massimo di 500 persone.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram, YouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *