Si è tenuta oggi, domenica 8 agosto, la conferenza stampa di chiusura della spedizione italiana a Tokyo 2020 con le parole di Giovanni Malagò, presidente del Coni.

Giovanni Malagò a Casa Italia durante le Olimpiadi di Tokyo 2020

Le sue parole:

“Ero convinto arrivassimo a 39 medaglie, perché ero sicuro potessimo fare meglio del passato. Previsione ulteriormente superate dall’ultima medaglia della ginnastica ritmica. Oltre al record di medaglie, c’è il record storico di bronzi. È la prima volta che la medaglia ha vinto almeno una medaglia in ogni giorno di gara. Un primato che al massimo potrà essere eguagliato. È un’Italia multietnica e super integrata. Abbiamo portato per la prima volta atleti provenienti da tutte le Regioni e Province Autonome d’Italia e atleti nati in tutti e 5 i continenti. Ci sono state prima volte, come quella di Vito dell’Aquila, primo atleta nato negli anni 2000 a conquistare una medaglia olimpica. È la media d’età degli ori più bassa da 25 anni. 15 uomini d’oro, non accadeva da Barcellona 1992. L’età media dei medagliati, che sono 66 per 73 podi, è di 26,84. Una media più bassa rispetto a Rio. Crescono le nazioni con almeno un oro, ben 65. Nel nostro Paese sono 16 le regioni andate a medaglia, contro le 15 di Rio. La Lombardia è la più titolata, seguita dal Veneto. La città più medagliata di tutte è Roma, con 6, seguita da Napoli, con 4. Altri 4 nuotatori salgono sul podio 2 volte nella stessa edizione. Federico Burdisso è il più giovane medagliato di questa spedizione, deve ancora compiere 20 anni. Il nuoto vince 7 medaglie ed è la Federazione più titolata. Siamo il primo paese dell’Unione Europea per numero di medaglie, a Rio eravamo quarti. Qui a Casa Italia si sono creati presupposti ideali tra comitati olimpici, federazioni internazionali e nazionali e membri del Cio affinché si possano creare grandi eventi internazionali nel nostro Paese. Probabilmente sono state le migliori Olimpiadi di sempre. Abbiamo reso felice un Paese. Il 23 settembre il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà i medagliati al Quirinale“.

Bach è stato un gigante. Questi Giochi sono stati una scommessa clamorosamente vinta”.

Luca Lovelli
Giornalista e conduttore televisivo. Fondatore e direttore responsabile di Azzurri di Gloria. Amo viaggiare, con la mente e con il corpo.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.