Giornata da record per l’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020: gli azzurri superano le 39 medaglie di Rio 2016 e arrivano a quota 43 podi, conquistando nove medaglie solo nella giornata odierna. Il recap del 7° giorno di gare.

NUOTO: UN ORO E QUATTRO MEDAGLIE PER L’ITALIA

L’Italia vive una nuova giornata trionfale nelle Paralimpiadi di Tokyo 2020: gli azzurri conquistano nove medaglie e battono ufficialmente il record di podi fatto segnare a Rio 2016 (39), arrivando a quota 43, con 11 ori, 18 argenti e 14 bronzi che valgono il 9° posto nel medagliere. L’Italia è una potenza a livello paralimpico, e soprattutto nel nuoto, che anche oggi porta quattro medaglie: azzurri secondi nel medagliere di specialità con 27 medaglie (10 ori, 11 argenti, 6 bronzi), che ci portano alle spalle della Cina. Oggi arriva una medaglia d’oro, meritatissima per una delle grandi protagoniste di queste Paralimpiadi: Giulia Terzi vince i 100sl cat. S7, precedendo la statunitense Coan e l’ucraina Mereshko. Argento, invece, per Roberto Amodeo nei 400sl cat. S8 (vince Nikolaev, RPC) e per Stefano Raimondi nei 100 farfalla cat. S10, chiusi alle spalle dell’ucraino Krypak e con un distacco di 89/100. La quarta ed ultima medaglia è un bronzo, portato da Xenia Palazzo, terza nei 400sl cat. S8 femminili, alle spalle della doppietta statunitense composta da Stickney e Long.

Tanti piazzamenti e tante finali per gli azzurri. 4° posto per Alessia Berra nei 100sl cat. S12 e per Alessia Scortechini nei 100 farfalla cat. S10, mentre Emmanuele Marigliano è 5° nei 50 rana cat. SB1. 7° posto, invece, per Riccardo Menciotti nei 100 farfalla cat. S10, dove Raimondi ha centrato l’argento, mentre Federico Bicelli chiude ottavo e ultimo nei 100sl cat. S6. Out in batteria Misha Palazzo, Antonio Fantin e Vittoria Bianco.

CICLISMO: POKER D’ARGENTO DALLE PROVE A CRONOMETRO

Parte subito benissimo il ciclismo, con quattro medaglie d’argento nelle prove a cronometro. Si inizia con la categoria H1 dell’handbike, dove gli azzurri non deludono mai e provano a sopperire all’assenza del nostro leader Alex Zanardi, al quale auguriamo di rimettersi presto e nel migliore dei modi. Fabrizio Cornegliani chiude in 45’44”, a 1’55” dal sudafricano du Praez che vince la medaglia d’oro. Argento anche per il veterano Luca Mazzone, pluricampione del mondo, nella classe H2: tempo di 31’23” per l’azzurro, beffato dallo spagnolo Garrote Munoz per soli 23 centesimi. Per Mazzone l’enorme soddisfazione della medaglia a 50 anni, condivisa con la “furia rossa” azzurra Francesca Porcellato, che debutta nella sua 11a Paralimpiade tra estive ed invernali chiudendo seconda nella classe H1-3 a 44” dalla tedesca Zeyen. Una storia iniziata a Seul 1988, e che continua tuttora. Quarto ed ultimo argento per Giorgio Farroni nella classe T1-T2: il cinese Chen domina in 28’54”, ma l’azzurro è secondo a 3’16” e conquista un’altra medaglia.

Molti piazzamenti, nelle altre prove contro il tempo. Diego Colombari è quarto nella classe H5, Katia Aere e Ana Maria Vitelaru chiudono in 6a e 7a posizione nella prova femminile della classe H4-5, Paolo Cecchetto invece è quinto nella classe H3. E ancora, il 6° e 9° posto di Andrea Tarlao e Pierpaolo Addesi nella classe C5, mentre Fabio Anobile chiude a sua volta in 9a posizione nella prova della classe C3.

ATLETICA: ASSUNTA LEGNANTE ARGENTO NEL DISCO

Grandissima prova di Assunta Legnante nel disco, cat. F11: l’azzurra, a lungo nazionale d’atletica leggera e poi diventata atleta paralimpica dopo dei gravi problemi alla vista, aveva conquistato l’ottavo posto in questa disciplina a Londra 2012 e la quarta posizione a Rio 2016, e quest’oggi sale sul podio. Assunta Legnante è medaglia d’argento con la misura di 40.25, nuovo record europeo. 5° posto, invece, per l’altro azzurro impegnato: Ndiaga Dieng si piazza nei 400m T20, vinti dal francese Kouakou.

TENNISTAVOLO: GIADA ROSSI E MICHELA BRUNELLI IN SEMIFINALE NEL DOPPIO

Ottima prestazione per Giada Rossi e Michela Brunelli nel doppio classe 1-3. Le azzurre superano i quarti di finale e battono 2-1 la Thailandia: ora c’è un enorme scoglio verso la finale, la fortissima Cina. Out ai 16mi, invece, Matteo Parenzan e Mohamed Amine Kalem nel doppio classe 9-10 (passa l’Ucraina) e Andrea Borgato e Federico Falco nel doppio classe 1-2. Azzurri out contro la Slovacchia.

TIRO A SEGNO: OUT NADIA FARIO

Viene eliminata nelle qualificazioni della P2 10m SH1 Nadia Fario: 12a posizione per l’azzurra, eliminata con 545pti.

TIRO CON L’ARCO: RINVIATA LA GARA DI ASIA PELLIZZARI

Non si gareggia nel tiro con l’arco. La forte pioggia costringe a rinviare la gara dell’arco W1, che vedeva impegnata Asia Pellizzari.

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *