Nel giorno del suo compleanno, ripercorriamo il percorso fatto fin qui da Fabio Basile, il giovane judoka vincitore della duecentesima medaglia dell’Italia ai Giochi Olimpici.

Un giovane pieno di potenzialità

Fabio Basile nasce a Rivoli il 7 ottobre 1994, cresce in piemonte a Rosta e lì nasce la sua passione per il Judo. Inizia a farsi notare nel 2013 quando, col supporto dell’Esercito Italiano, vince la sua prima medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo a Mersin nella categoria 60 kg. Nello stesso anno vince anche ai campionati europei giovanili di Bucarest.

La vittoria più memorabile e importante arriva nel 2016, dopo essere arrivato terzo ai campionati europei infatti, partecipa con la nazionale italiana alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nella categoria 66 kg. Dopo essere riuscito ad arrivare in finale contro il campione del mondo in carica, il sudcoreano An Ba-ul, si guadagna anche la vittoria grazie a un ippon ottenuto molto velocemente dopo appena 84 secondi di gara. Vincendo l’incontro Basile si guadagna la prima medaglia d’Oro per l’Italia alle Olimpiadi di rio e la numero 200 per l’Italia nella storia delle Olimpiadi.

Attualmente continua ad allenarsi nella palestra di Settimo Torinese insieme al suo maestro Pierangelo Toniolo.



ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di judo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.



Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.