Grande spettacolo al Foro Italico di Roma con ben 4 coppie azzurre che passano agli ottavi di finale dei Mondiali 2022 di beach volley.

Ranghieri/Lupo

Ranghieri/Lupo (FONTE: https://beachvolley.federvolley.it/)

AVANZANO 4 COPPIE

Quattro coppie azzurre conquistano l’accesso agli ottavi di finale dei Mondiali 2022 di beach volley, di scena al Foro Italico di Roma. Si tratta di Nicolai/Cottafava Ranghieri/Lupo in campo maschile, mentre nel tabellone femminile hanno passato il turno sia Scampoli/Bianchin che Menegatti/Gottardi, le quali si sfideranno in un appassionante derby per stabilire chi si qualificherà ai quarti di finale del torneo iridato.

Saluta la competizione mondiale, invece, il duo formato da Enrico Rossi & Adrian Carambula, complice anche l’infortunio al ginocchio sinistro occorso a Carambula che ha reso le sue condizioni fisiche fortemente precarie.

I MATCH DEGLI AZZURRI

Nicolai/Cottafava – Diaz/Alavo 2-0 (21-18, 21-18)

Paolo Nicolai Samuele Cottafava hanno superato la coppia cubana Diaz/Alavo con un doppio 21-18. Nella grande cornice fornita dal pubblico del Centrale, i due azzurri hanno dovuto lottare a lungo per avere la meglio dei cubani, specialmente nel primo set, dove l’allungo decisivo è arrivato solo nel finale di frazione.

Nel secondo parziale, Nicolai/Cottafava hanno subito imposto il loro ritmo, lanciandosi in fuga sin dai primi istanti del set. Il risultato finale non è mai stato in discussione, con gli azzurri che si ritroveranno ad affrontare, ai quarti di finale, i brasiliani Renato/Vitor Felipe.

Lupo/Ranghieri – Krou/Gauther-Rat 2-0 (21-18, 21-17)

Vittoria meritata per Daniele Lupo & Alex Ranghieri contro i francesi Krou/Gauther-Rat. Nel primo set, l’equilibrio ha fatto da padrone sino al break decisivo trovato dai due azzurri sul finale di parziale.

Nella seconda frazione, i francesi hanno allungato sul 7-4 prima che gli azzurri, punto dopo punto, trovassero il modo di recuperare il terreno perso. Una volta agganciati, Lupo/Ranghieri sono stati trascinati alla vittoria dal pubblico di casa, il terzo uomo di questa partita. Agli ottavi, sfida contro gli olandesi Brouwer/Meeuwsen.

Scampoli/Bianchin – Megan/Nicole 2-1 (21-12, 18-21, 15-12)

Impresa di Claudia Scammpoli & Margherita Bianchin che sconfiggono le sino ad allora imbattute canadesi Megan/Nicole. Le azzurre sono partite all’arrembaggio, dominando il primo parziale in lungo ed in largo.

Le canadesi non si sono lasciate scoraggiare dalla prima frazione, imponendosi nel secondo set grazie ad una maggior precisione a muro e ad un’ottima prestazione in fase offensiva.

Al tiebreak, sono state le azzurre ad avere l’energia necessaria per trovare la qualificazione al prossimo turno, dove affronteranno, in un derby tutto italiano, Marta Menegatti & Valentina Gottardi, protagoniste anche loro di un grande match.

Menegatti/Gottardi – Gallay/Pereyra 2-0 (21-15, 21-17)

Prestazione superba di Menegatti/Gottardi che hanno superato lo scoglio rappresentato dalle argentine Gallay/Pereyra. Il primo set è stato tutto a favore delle azzurre, sempre capaci di mantenere un distacco di almeno 5-6 punti. Il 21-15 finale n’è la dimostrazione.

Decisamente più equilibrato e combattuto il secondo parziale dove la coppia azzurra è stata abile a gestire la pressione nei momenti cruciali della partita. Agli ottavi, come anticipato, sfida tutta italiana contro Claudia Scampoli & Margherita Bianchin.

Carambula/Rossi – Grimalt M./Grimalt E. 0-2 (17-21, 18-21)

L’unica eliminazione di giornata per il team azzurro è arrivata per mano dei cileni Grimalt M./Grimalt E. che hanno sconfitto Adrian Carambula & Enrico Rossi in due set (17-21, 18-21).

Nel primo parziale, gli azzurri hanno faticato ad entrare nel match senza mai però arrendersi al vantaggio accumulato dai cileniBreak importante trovato da Carambula/Rossi, con il quale sono riusciti a trovare la parità sul 17-17. I cileni hanno atteso con intelligenza, ben sfruttando i gratuiti degli azzurri e centrando il successo nel primo set.

Nella seconda frazione, il copione è stato il medesimo con i cileni al comando e gli azzurri costretti ad inseguire per tutto il parziale. Il tentativo di rimonta di Carambula/Rossi, però, non è andato a buon fine, consegnando così partita e qualificazione a Grimalt M./Grimalt E.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Enrico Rossi: “Sapevamo che con l’inizio della fase ad eliminazione diretta sarebbe stata molto dura. Gli avversari sapevano della nostra situazione fisica e hanno sfruttato a loro vantaggio questa situazione. Il loro tecnico, Paulao, ci conosce molto bene e ha preparato la partita molto bene. Il pubblico del Foro Italico questa sera è stato fantastico e ci ha sostenuto dall’inizio alla fine. Da parte nostra cerchiamo sempre di scendere in campo per fare delle belle partite e regalare spettacolo alle persone in tribuna. Il bilancio di questo mondiale da un lato è negativo per il risultato finale ottenuto, dall’altra parte però abbiamo corso il rischio di non partecipare a questo importante evento e quindi sono comunque felice di aver superato il girone. In tutte le partite che abbiamo disputato ho cercato di aiutare al massimo Adrian, purtroppo il suo status fisico non è ottimale e abbiamo dato il massimo di quello che potevamo dare”.

Paolo Nicolai: “Il match di questa sera è stato duro, i cubani ci hanno messo in difficoltà. Ci aspettavamo una partita fisica, ma mi ha sorpreso la loro costanza nel rimanere in partita anche in momenti difficili. Noi, invece, siamo stati bravi a gestire il match e portare a casa questo importante risultato. Domani sarà un’altra battaglia, i brasiliani che incontreremo nei quarti stanno giocando molto bene. Un quarto di finale di un mondiale è per forza duro. Noi, come sempre, saremo concentrati e daremo tutto per vincere”.

Samuele Cottafava: “Giocare questa sera in un Foro Italico con così tanta gente è stato bellissimo. Per me è stata la prima volta giocare con questa atmosfera. Abbiamo sentito tanto il tifo e ci hanno dato sicuramente una grossa mano”: Sicuramente ricorderò a lungo questa bella serata vissuta qui a Roma”.

Alex Ranghieri: “Roma ci ha aiutato stasera, abbiamo avuto un po’ di problemi al servizio all’inizio ma poi siamo stati grandi a girare il servizio. Gli avversari olandesi sono forti, li conosciamo bene. Mi aspetto di contenerli molto a muro. Sarà una partita da affrontare restando molto lucidi. Serve la nostra miglior prestazione”.

Daniele Lupo: “Questo è il beach, lo spettacolo è l’interazione con il pubblico. E il Foro Italico era splendido stasera, ci ha dato una carica incredibile. Alex sta giocando un grande torneo, possiamo andare lontano”.

Claudia Scampoli: “Oggi abbiamo dato il massimo e siamo chiaramente contente del risultato. Abbiamo avuto una partenza in questo mondiale un po’ difficile, ma stiamo mettendo tanto cuore e grinta in ogni gara. Stiamo migliorando partita dopo partita e vogliamo dimostrare di essere competitive in questo evento così importante”.

Margherita Bianchin: “Siamo soddisfatte della nostra prestazione di oggi. Le nostre avversarie sono state molto brave, non hanno mai mollato e ci hanno reso la vita molto dura”.

Marta Menegatti: “Abbiamo preparato molto bene questa partita. Le argentine sono una coppia molto difficile da affrontare. Siamo riuscite ad imporre il nostro gioco per quasi tutta la gara, abbiamo solo avuto un piccolo calo nella parte centrale del secondo set, ma siamo state brave ad annullare il loro tentativo di rimonta”.

Valentina Gottardi: “Siamo contentissime e molto cariche, aspettiamo ora di conoscere le nostre avversarie di domani negli ottavi. Non vediamo l’ora di scendere nuovamente in campo per tentare di proseguire il nostro mondiale”.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di beach volley anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 25 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Beach volley