Si è conclusa questa mattina la seconda giornata della Coppa del Mondo di Canottaggio 2021 a Lucerna. L’Italia si aggiudica le prime tre medaglie nella prima giornata di finali nelle specialità non olimpiche

Fonte Foto: pagina Facebook Federazione Italiana Canottaggio

OPPO E RUTA APPRODANO IN FINALE

Si è conclusa questa mattina la seconda giornata della seconda tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio 2021 a Lucerna in Svizzera. La competizione segna l’avvicinamento alle Olimpiadi di Tokyo 2021, ormai alle porte. Nel bacino del Rotsee le barche internazionali si daranno battaglia da venerdì 21 maggio fino a domenica 23. Oggi si sono disputate le prime finali che hanno assegnato le medaglie nelle specialità non olimpiche.

Singolo pesi leggeri maschile: Niels Torre e Martino Goretti applicano un ottimo gioco di squadra in una gara totalmente dominata dal primo. Per tutto il percorso i due azzurri si contendono la prima posizione lasciandosi alla spalle la barca francese e tagliando il traguardo per primi. Oro per Torre e argento per Goretti al termine di una grande prestazione, ad arrivare terzo il Cile.

1. Italia1 (Niels Alexander Torre-SC Viareggio) 7.18.12, 2. Italia2 (Martino Goretti-Fiamme Oro) 7.21.76, 3. Cile 7.24.30, 4. Irlanda 7.24.52, 5. Germania1 7.28.33, 6. Francia1 7.29.26.

Finale singolo pesi leggeri femminile: anche qui due italiane in gara a contendersi i primi posti, Federica Cesarini e Paola Piazzolla. La gara si sviluppa con una continua lotta tra Cina, Italia e Irlanda. Cesarini mantiene per un bon tempo la seconda posizione ma nel finale è la Cina a tagliare per prima il traguardo. L’Irlanda arriva seconda e Federica Cesarini terza conquistando il bronzo. Per la Piazzolla un sesto posto amaro nonostante il continuo inseguimento al podio.

1. Cina 8.23.61, 2. Irlanda 8.25.15, 3. Italia2 (Federica Cesarini-Fiamme Oro/Gavirate) 8.25.36, 4. Olanda2 8.30.22, 5. Svizzera2 8.30.91, 6. Italia1 (Paola Piazzolla-VVF Billi) 8.31.25.

Doppio pesi leggeri maschile: Stefano Oppo e Pietro Ruta come al solito si rendono protagonisti di una grande gara quasi totalmente dominata. A contendersi in maniera combattiva la prima posizione c’è anche la Germania, che spreme tutte le forze nel finale riuscendo nell’intento e battendo, per poco più di un secondo, la coppia azzurra. Secondo posto per gli italiani che domani lotteranno in finale per una medaglia.

1. Germania 6.38.52, 2. Italia (Pietro Willy Ruta-Fiamme Oro) 6.39.59, 3. Belgio2 6.46.83, 4. Svizzera 6.48.85, 5. Polonia 6.58.84, 6. Cile 6.59.60.

Due senza senior maschile: grandissima prestazione da parte di Matteo Lodo e Giuseppe Vicino. Dura battaglia con Sudafrica e Romania, è la prima a imporre i tempi piazzandosi subito in prima posizione. Nel finale la coppia azzurra esprime tutto il potenziale e guadagna un sudatissimo primo posto che regala la finale. Seconda la Romania e terzo il Sudafrica.

1. Italia (Matteo Lodo, Giuseppe Vicino-Fiamme Gialle) 6.52.46, 2. Romania 6.54.25, 3. Sudafrica 6.59.98, 4. Francia2 7.06.97, 5. Cile 7.11.32.

Doppio senior femminile: sfida importante con due equipaggi azzurri, Italia1 con Stefania Buttignon e Clara Guerra; e Italia2 con Carmela Pappalardo e Ludovica Serafini. Italia1 ha sicuramente un ritmo maggiore e mantiene il comando con la Cina che sferra numerosi attacchi. Olanda2 prende più volte il comando in cerca del primo posto ma è la squadra azzurra formata da Buttignon e Guerra a tagliare per prima il traguardo. terzo posto per Italia2, le prime vanno in finale mentre Pappalardo e Serafini vanno in finale B. Purtroppo la finale B è stata persa dalle due italiane, che arrivano terze e vengono quindi eliminate.

1. Italia1 (Stefania Buttignon-Fiamme Oro/SC Timavo, Clara Guerra-Fiamme Gialle/CC Pro Monopoli) 7.27.80, 2. Olanda1 7.30.63, 3. Italia2 (Carmela Pappalardo, Ludovica Serafini-CC Aniene) 7.32.86, 4. Cina1 7.34.15, 5. Cina2 7.36.32.

Quattro senza senior maschile: sfruttano bene il recupero i quattro azzurri Di Costanzo, Abagnale, Rosetti e Castaldo. Olanda2 si piazza subito in prima posizione e la mantiene per tutto il percorso, ma l’equipaggio azzurro si lancia all’inseguimento e riesce a tagliare per secondo il traguardo, approdando in finale.

1. Olanda2 6.12.53, 2. Italia (Marco Di Costanzo-Fiamme Oro, Giovanni Abagnale-Marina Militare, Bruno Rosetti-CC Aniene, Matteo Castaldo-Fiamme Oro/RYCC Savoia) 6.12.73, 3. Svizzera1 6.15.25, 4. Olanda1 6.17.21, 5. Irlanda 6.21.50, 6. Svizzera2 6.27.24.

Singolo senior maschile: quinto posto e finale B per Gennaro Di Mauro che non riesce a imporsi in una gara vinta dalla Germania. Dopo una buona partenza e il sorpasso sulla Danimarca l’azzurro perde colpi nel finale.

1. Germania1 7.09.09, 2. Danimarca 7.10.17, 3. Irlanda 7.12.29, 4. Giappone 7.14.81, 5. Italia2 (Gennaro Di Mauro-CC Aniene) 7.30.47, 6. Repubblica Ceca 7.34.83.

In conclusione una buona giornata per l’Italia che conquista le prime medaglie nelle competizioni non olimpiche. Domani ultima giornata di gare e l’occasione di racimolare altri successi invece per le barche olimpiche.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.
Scopri tutte le ultime notizie di canottaggio anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Canottaggio