Si è conclusa la terza ed ultima tappa della coppa del Mondo di canottaggio a Lucerna, in Svizzera. L’Italia come al solito non ha deluso le aspettative e ha conquistato diverse medaglie

Fonte Foto: www.stefanooppo.it

Si è conclusa ieri la terza e ultima tappa della coppa del Mondo di canottaggio a Lucerna, in Svizzera. Hanno partecipato diversi equipaggi italiani che non hanno deluso le aspettative e sono riusciti a salire diverse volte sul podio. La competizione, iniziata venerdì 8 luglio, si è conclusa domenica 10 luglio con le finali e le premiazioni.

Nella prima giornata, dedicata alle qualificazioni, l’Italia è riuscita a passare con tutti gli equipaggi. Le due barche del doppio pesi leggeri danno il via alla striscia positiva conquistando subito un posto in semifinale. La coppia femminile formata da Federica Cesarini e Valentina Rodini, conquista il secondo posto dietro la polonia.

Dal lato maschile anche le due imbarcazioni azzurre dominano e si prendono i primi due posti della prima batteria. Il primo equipaggio era formato da Pietro Ruta e Gabriel Soares, mentre il secondo da Stefano Oppo e Niels Torre. Nel singolo pesi leggeri femminile, Silvia Crosio, è in semifinale grazie al secondo posto acquisito nella prima batteria in 7.40.39. Luca Rambaldi nel singolo senior maschile vince la sua batteria in 7.01.72 e approda ai quarti di finale.

Finale anche per i due quattro di coppia. Clara Guerra, Alessandra Montesano, Valentina Iseppi e Chiara Ondoli arrivano seconde alle spalle della Gran Bretagna. Andrea Panizza, Gennaro Di Mauro, Luca Chiumento e Giacomo Gentili hanno la stessa sorte.

Nella seconda giornata ben dieci equipaggi azzurri approdano in finale. Silvia Crosio, nell’unica finale disputata sabato, viene battuta per tre decimi dalla sudafricana Kirsten Mccann nella volata per il terzo posto, arrivando dunque quarta.

Per quanto riguarda le semifinali invece, si parte subito con Federica Cesarini e Valentina Rodini, che ottengono il terzo posto e avanzano senza problemi alla finale. Kiri Tontodonati e Stefania Gobbi si aggiudicano facilmente un posto, così come i due doppi pesi leggeri maschili, quello formato da Niels Torre e Stefano Oppo; e quello di Pietro Willi Ruta e Gabriel Soares. Avanza anche il quattro di coppia maschile formato da Giacomo Gentili,Nicolò Carucci, Luca Chiumento e Andrea Panizza.

Nella terza e ultima giornata disputata ieri, domenica 10 luglio, sono arrivate finalmente le finali e le medaglie. splendido dominio azzurro nel doppio pesi leggeri maschile, Italia 2, formata da Pietro Ruta e Gabriel Soares arriva in testa in 6.12.13, davanti all’altro equipaggio azzurro (Italia 1) formato da Niels Torre e Stefano Oppo, secondi in 6.12.45. Terza la Norvegia in 6.14.28.

Nel doppio pesi leggeri femminile Federica Cesarini e Valentina Rodini arrivano terze in 6.55.94 alle spalle della Gran Bretagna, prima in 6.50.17, e della Francia, seconda in 6.50.55. Splendido bronzo per le azzurre.

Il quattro di coppia senior femminile formato da Clara Guerra, Alessandra Montesano, Valentina Iseppi e Chiara Ondoli è terzo in 6.18.16, battuto da Cina 2, prima in 6.14.68, e Gran Bretagna, seconda in 6.16.85.

Nessuna medaglie per il quattro senza senior maschile: quinto posto per Italia 2 formata da Davide Comini, Emanuele Gaetani Liseo, Salvatore Monfrecola e Nunzio Di Colandrea che tagliano il traguardo in 5.58.94. Sesti invece Italia 1 formato da Paolo Covini, Giovanni Codato, Davide Verità ed Antonio Cascone che arrivano con il tempo di 6.03.01.

Nel due senza senior maschile vince Gran Bretagna 1 in 6:19.37, davanti ad Australia 1, seconda in 6:21.11, ed alla Serbia, terza in 6:21.16. L’Italia gareggia in Finale B, dove Giovanni Abagnale ed Alfonso Scalzone ottengono l’ottavo posto assoluto.

Nel singolo senior maschile domina ancora la Gran Bretagna 1 in 6:40.90, davanti alla Bulgaria, seconda in 6:42.52, ed a Germania 2, terza in 6:50.35. L’Italia, presente nella Finale B, è dodicesima con Luca Rambaldi.

Il quattro di coppia di Nicolò Carucci, Andrea Panizza, Luca Chiumento e Giacomo Gentili sfiora il primo posto e tagliail traguardo come secondo in 5.40.88.

Il doppio femminile di Kiri Tontodonati e Stefania Gobbi subisce la stessa sorte e deve lasciare il primo posto sul podio alla Romania.

Il quattro di coppia di Nicolò Carucci, Andrea Panizza, Luca Chiumento e Giacomo Gentili ottiene il secondo posto in 5.40.88, gli azzurri vanno vicini alla Polonia ma mai abbastanza da ottenere il sorpasso.

Infine, a chiudere c’è il doppio femminile formato da Kiri Tontodonati e Stefania Gobbi, che tenta il recupero dopo una brutta partenza, ma non riesce a superare la Romania.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito. Scopri tutte le ultime notizie di canottaggio anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in:Canottaggio