Cominciano subito col botto gli Europei di ciclismo di Trento per i colori azzurri: l’Italia domina la staffetta mista e vince un impensabile medaglia d’oro. Ganna, Sobrero e De Marchi ci portano in vantaggio, Cecchini, Cavalli e Longo Borghini conservano il margine: è oro italiano.

CICLISMO, EUROPEI 2021: ITALIA D’ORO NELLA STAFFETTA MISTA

Iniziano subito nel migliore dei modi gli Europei di ciclismo, disputati nella nostrana Trento, per l’Italia. In una gara che molti avevano sottovalutato e non considerato, la staffetta mista (Team Relay), gli azzurri conquistano una strepitosa medaglia d’oro. A difendere il tricolore Matteo Sobrero, Filippo Ganna e Alessandro De Marchi, che poi hanno passato il testimone al terzetto al femminile composto da Elena Cecchini, Elisa Longo Borghini e Marta Cavalli: da percorrere due giri del circuito che si dipana dal MUSE a Piazza delle Donne Lavoratrici, un anello pianeggiante dallo strepitoso paesaggio che attraversava i centri abitati di Romagnano, Mattarello e Aldeno. Parte subito fortissimo l’Italia: Pippo Ganna traina i compagni, che faticano a tenere la sua ruota: al primo intermedio abbiamo 12” sull’Olanda, nei pressi del cambio invece si stacca De Marchi, aveva dato tutto.

Il Rosso di Buja finisce il suo lavoro e il duo Ganna-Sobrero, unito da amicizia e parentela (Matteo è fidanzato con la sorella di Pippo), chiude col tempo di 24’10” e 55.59km/h di media: 27″ su Germania e Olanda, che inseguono. Tocca alle nostre ragazze, che devono difendere un buonissimo margine: Cavalli, Cecchini e Longo Borghini arrivano a metà percorso con 26” di ritardo, e riescono a conquistare una strepitosa medaglia d’oro. L’Italia vince col crono di 51’59” e una strepitosa media di 51.171km/h: argento alla Germania con 20”, bronzo all’Olanda con 26” di ritardo.

CICLISMO, EUROPEI 2021: LE ALTRE GARE

In programma quest’oggi anche altre due prove a cronometro. Nella categoria juniores, oro al belga Alec Segaert col tempo di 26’26”, che precede di 5” il connazionale Uijtdebroecks e di 40” il francese Le Huitouze: 5a posizione per l’azzurro Samuele Bonetto, che chiude a 43” e dunque a soli tre secondi dal podio. Chiude 24° e a due minuti, invece, l’altro azzurro Alessandro Romele. Nella prova juniores femminile, invece, oro alla russa Ivanchenko in 29’11”: seguono la tedesca Niedermaier (32”) e l’olandese Uijen (53”): la miglior azzurra è Carlotta Cipressa, che chiude 9a a 2’24”, mentre Francesca Barale è 22a a 3’14”. Domani le altre cronometro: alle 9.15 la prova juniores femminile e alle 10.45 la prova elite femminile, mentre alle 14.15 toccherà agli U23 maschili e alle 16 agli elite al maschile con Filippo Ganna favorito. Tutte le prove saranno, incredibilmente, sullo stesso percorso: solo 22.4km per la cronometro degli Europei.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *