L’Italia va subito a podio nella prima giornata ”effettiva” dei Mondiali di ciclismo a Innsbruck: argento per Camilla Alessio nella cronometro delle juniores! Il resoconto delle gare odierne. 

Fonte foto: Twitter UCI

CICLISMO, MONDIALI INNSBRUCK 2018: ARGENTO PER CAMILLA ALESSIO NELLA CRONOMETRO DELLE JUNIORES!

L’anno scorso l’Italia del ciclismo aveva gioito per l’oro di Elena Pirrone nella cronometro di Bergen, e quest’anno le azzurre si ripetono sul podio dei Mondiali di Innsbruck 2018. La prova delle giovanissime era lunga 20km, e scattava da Hall-Wattens per arrivare nella città tirolese dopo un percorso che saliva e scendeva continuamente, ma non presentava particolari difficoltà altimetriche. Toccava alle juniores dunque, inaugurare il ”vero” Mondiale, dopo l’antipasto delle cronometro a squadre per team, e il grande protagonista è stato l’asfalto bagnato, che ha costretto le atlete a gestirsi e affrontare le prime curve del tracciato con grande attenzione. Ed è stata una grande protagonista anche la nostra Camilla Alessio: la padovana, al primo anno da juniores dopo aver vinto il tricolore allieve nel 2017, è cresciuta esponenzialmente nella seconda parte del tracciato ed è rimasta a lungo al comando, prima di cedere la vittoria all’olandese Rozemarijn Ammerlaan. Per l’oranje il tempo di 27’03”, con 6” sull’azzurra e 18” sulla britannica Backstedt: solo sesta l’attesissima Vittoria Guazzini, che è scivolata fuori dal podio e ha chiuso a 24” dalla vincitrice. 21a l’ultima azzurra in gara: Giorgia Bariani ha chiuso a 1’21”. E così, grazie a Camilla Alessio, che un anno fa tifava davanti alla tv per Elena Pirrone (impegnata domani nella crono elite) e l’ha eletta a propria ispirazione, l’Italia conquista la prima medaglia a Innsbruck, un bellissimo argento.

CICLISMO, MONDIALI INNSBRUCK 2018: 4° POSTO PER AFFINI TRA GLI U23

La cronometro degli U23 era più dura, 27.8km che partivano a loro volta da Hall-Wattens per arrivare a Innsbruck, ma che nel mezzo avevano l’insidiosa salita di Absaam, destinata a fare selezione. E in effetti c’è stata una maggior selezione, per una gara decisamente più indirizzata: ha dominato il danese Mikkel Bjerg, che a metà corsa aveva già 20” su tutti, e ha chiuso con un meritato oro e col tempo di 32’31”. Per lui un vantaggio abissale sugli avversari, considerando la ridotta distanza della cronometro:  33” sul belga Van Moer, 38” sul connazionale Jorgensen che va al bronzo. Il nostro portacolori e campione europeo, Edoardo Affini, ha chiuso quarto a 44”, e vede sfumare per pochi secondi la medaglia mondiale. 10° posto per Matteo Sobrero a 1’01”, 36° invece Konychev a 1’53”. Va segnalato che Affini e Sobrero si sono tenuti dietro degli U23 che corrono già nei professionisti, su tutti Kamna (Sunweb).

Domani i Mondiali di Innsbruck proseguiranno con la cronometro degli juniores maschili alle 10.10, che vedrà in gara Samuele Manfredi e Andrea Piccolo, e con la cronometro delle donne elite: le ragazze scenderanno sul tracciato alle 14.40, Elisa Longo Borghini ed Elena Pirrone andranno a caccia di una medaglia. Entrambe le gare si correranno sul percorso della cronometro degli U23 e sui già citati 27.8km.

CICLISMO, MONDIALI INNSBRUCK 2018: UFFICIALI GLI OTTO CHE CORRERANNO LA PROVA IN LINEA MASCHILE

Dopo la rinuncia di Fabio Aru, c’erano pochissimi dubbi sulla formazione che correrà la prova in linea al maschile domenica 30 settembre e si cimenterà col durissimo tracciato di questo Mondiale. E quest’oggi Davide Cassani ha ufficializzato i convocati: Vincenzo Nibali sarà il capitano, e verrà affiancato da Gianni Moscon (piano-B), Damiano Caruso, Dario Cataldo, Franco Pellizzotti, Domenico Pozzovivo, Alessandro De Marchi e Gianluca Brambilla. Una formazione che presenta varie soluzioni, e che proverà a riportare l’iride in Italia a dieci anni dal successo di Alessandro Ballan a Varese. Queste scelte rendono Formolo e Visconti le due riserve pronte a subentrare in caso di forfait dell’ultimo minuto.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo su strada anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *