Mark Cavendish fa il bis e vince, in maglia verde, anche la 6a tappa del Tour de France: Cannonball effettua uno sprint poderoso, ma taglia la strada a Merlier e Philipsen, con una manovra “da VAR”. Domani una frazione mossa, adatta ai finisseur.

TOUR DE FRANCE, 6A TAPPA: BIS PER CAVENDISH

Mark Cavendish fa il bis: il 36enne britannico vince allo sprint la 6a tappa del Tour de France, che partiva da Tours e arrivava a Chateauroux dopo 160km. La frazione, per velocisti, vede una fuga iniziale con nove uomini: van Avermaet (Ag2r), Rickaert (Alpecin), Politt (Bora), Asgreen (Deceuninck), Turgis (Direct Energie), Kragh Andersen (DSM), De Gendt (Lotto), Skujins (Trek) e Zimmermann (Wanty). L’accordo tra questi nove corridori dura come un soffio di vento: Rickaert non tira perchè Asgreen è troppo vicino alla maglia gialla van der Poel e fa saltare questo primo tentativo. I nove si rialzano, ma van Avermaet è scatenato e porta via la fuga “giusta”: al suo fianco Kluge (Lotto), col gruppo che lascia fare e un vantaggio massimo di due minuti.

La Deceuninck controlla la corsa, le altre squadre non si impegnano troppo e così i due fuggitivi resistono fino ai -5km, quando vengono ripresi dall’accelerazione poderosa del gruppo. Sul lungo rettilineo da 1.6km finale, si formano due treni paralleli: van der Poel riporta in alto Merlier e Philipsen, dall’altro lato invece ecco la Deceuninck-Quickstep per Cavendish. Cannonball, rinato a 36 anni, sogna il bis, che arriva con un piccolo giallo: i due treni si intersecano, con Cav che prende la ruota di Philipsen e lo salta agevolmente. Nel farlo, però, fa quasi cadere sia Philipsen che Merlier con una manovra estremamente pericolosa e che verrà rivista nel post-gara. Vittoria a Cavendish, che vince (in maglia verde) la 32a tappa al Tour portandosi a -2 dal record di Merckx, e arriva a 50 successi nei grandi giri. Per il momento nessuna decisione sulla possibile manovra irregolare del britannico, che dunque festeggia: vince davanti a Philipsen, Bouhanni, Demare, Sagan, Bol, Merlier, van Aert, Matthews e Pedersen. Mentre Mathieu van der Poel resta maglia gialla e domani avrà una grande chance per rivincere.

TOUR DE FRANCE, VDP SEMPRE LEADER. DOMANI CHANCE PER I FINISSEUR? 

Mathieu van der Poel, che anche oggi ha tirato per i suoi compagni, conserva così senza patemi d’animo la maglia gialla di leader e gli 8” su Pogacar. Domani VDP potrebbe tentare la seconda vittoria di tappa, nei 249km da Vierzon a Le Creusot: tanti saliscendi e strappi nel programma, che potrebbero tagliar fuori gli sprinter e portare a uno dei famosi attacchi di VDP da lontano, o al duello con Alaphilippe. 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *