Hugo Houle si prende la sedicesima tappa del Tour de France. Jonas Vingegaard resiste in maglia gialla, mentre crolla Romain Bardet. La sedicesima tappa del Tour de France diventa il teatro della recita perfetta di Hugo Houle. Il canadese della Israel-Premier Tech riesce a sbloccarsi nei Grandi Giri imponendosi sul traguardo di Foix dopo una lunga fuga. Alle sue spalle si piazzano Valentin Madouas e Michael Woods. Capitolo maglia gialla: si ripete il leit motiv delle ultime tappe, con Tadej Pogacar all’attacco e il leader della generale Jonas Vingegaard all’inseguimento. Per il momento nulla di fatto. Il duello proseguirà domani sui Pirenei.

LA TAPPA

Da Carcassonne a Foix: 178 km e due salite. Si inizia ai meno 50 con il Port de Lers, lungo 11,4 km con pendenza media del 7,9%, punte del 9% a 3 km dalla vetta. Poi il Mur de Péguère, 9,3 km al 7,9% medio, spesso oltre l’11%. Il percorso si presta alle azioni da lontano. Attaccano Brandon McNulty (UAE), Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies), Simon Geschke (Cofidis), Simone Velasco (Astana), Nils Eekhoff (DSM), Mikkel Honorè (Quick Step), Tony Gallopin (Trek Segafredo), Dani Martinez (Ineos), Wout Van Aert (Jumbo Visma), Hugo Houle e Michael Woods (Israel Premier Tech), Damiano Caruso e Dylan Teuns (Bahrain Victorious), Aleksandr Vlasov e Felix Grossschartner (Bora Hansgrohe), Matteo Jorgenson e Gorka Izaguirre (Movistar), Maxime Bouet e Lukasz Owsian (Arkea Samsic), Neilson Powless e Stefan Bissegger (EF), Alexis Gougeard e Cyril Barthe (B&B Hotels), Michael Storer e Olivier Le Gac (Groupama FDJ), Tim Wellens e Philippe Gilbert (Lotto Soudal). Col passare dei chilometri, il gruppo si assottiglia e sull’ultima ascesa spicca il volo Houle. Nessuno riesce più a riprenderlo. E il canadese può dedicare la vittoria al fratello scomparso. I big lasciano fare e si affrontano sulla seconda salita di giornata. Tutti a eccezione di Romain Bardet, che naufraga e perde quasi 5′: dal quarto posto in classifica generale scivola fino alla nona piazza. Un disastro. Pogacar prova in due occasioni a fare il vuoto, ma Vingegaard lo marca stretto. Qualche sparo a salve prima di riporre le pistole nelle fondine. Domani molto probabilmente le fiammate saranno molto più intense.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito. Scopri tutte le ultime notizie sportive di ciclismo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram.

Federico Mariani
Nato a Cremona il 31 maggio 1992, laureato in Lettere Moderne, presso l'Università di Pavia. Tra le mie passioni, ci sono sport e scrittura. Seguo in particolare ciclismo e pallavolo.

    Potrebbero anche piacerti...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.