Va alla Norvegia l’ultima prova di Combinata Nordica ai Mondiali di Seefeld. La squadra guidata da Riiber si impone nella Team Event precedendo Germania ed Austria. Delusione per l’Italia

La Norvegia vincitrice della Team Event (foto FB FIS Nordic Combined)

COMBINATA NORDICA MONDIALI: ORO NORVEGIA NELLA TEAM EVENT, MALE GLI AZZURRI

È la Norvegia a chiudere sul gradino più alto del podio il Mondiale di Combinata Nordica. La squadra scandinava, nella Team Event odierna, ha vinto la prova di sci di fondo, recuperando il terreno perso nel segmento di salto, e si è portata a casa il metallo più prezioso. Seconda la Germania, mentre il bronzo va ai padroni di casa dell’Austria che dopo la prima frazione di fondo e dopo la prova di salto avevano sognato l’oro.

Nel segmento di salto è proprio l’Austria a guarda tutti dall’alto: le prove di Seidl, Rehrl, Gruber e Klapfer hanno portato gli austriaci davanti al Giappone nella classifica mattutina, anche se il distacco dalla squadra composta dai fratelli Watabe, Yoshito e Yamamoto è di solo un secondo. Terza poi la Norvegia del campione del mondo Riiber, che assieme a Graabak, Schmid e Bjoernstad partirà con 17 secondi di distanza dall’Austria nella prova di fondo.

Mattinata amara per l’Italia, che aveva sognato il quinto posto grazie alle prove di Pittin, Kostner, Buzzi e Costa, ma un’irregolarità trovata sugli sci di Costa ha portato alla squalifica del trentino e al conseguente undicesimo posto sulla griglia di partenza della prova di fondo.

Prova di fondo vinta dai norvegesi in particolar modo grazie alle prestazioni di Graabak e di Riiber. I due infatti hanno riportato la squadra scandinava sull’Austria e sulla Germania nella terza frazione, dopo che nelle prime due Bjoernstad e Schmid avevano cambiato rispettivamente secondo e quarto. L’Austria, leader nelle prime due frazioni, è crollata nella terza frazione, mentre il Giappone ha abbandonato la zona podio a causa della rottura del bastoncino di Nagai. Nell’ultima frazione la Norvegia è riuscita ad avere la meglio grazie allo sprint finale di Riiber, che ha tagliato il traguardi un secondo prima di Geiger e cinque secondi prima di Klapfer, costringendo la Germania alla medaglia d’argento e l’Austria al bronzo.

Il settimo posto finale dell’Italia conferma la delusione per la squalifica di Costa nel segmento di salto. Gli azzurri avevano dimostrato nelle tre gare precedenti di poter ambire al quinto posto, ma l’irregolarità del trentino ha portato Pittin, Buzzi, Kostner e lo stesso Costa al settimo posto.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie di combinata nordica anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Gabriele Burini
Studente di lingue e culture straniere all'Università di Perugia. Volevo fare il calciatore, mi sono dovuto accontentare di raccontare lo sport

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.