L’Italia passa al tiebreak sulla Germania (25-12, 24-26, 25-22, 21-25, 15-13), conquistando la 10^ posizione in questa Volley Nations League 2021.

FONTE: vollyballworld.com

SI CONCLUDE IN BELLEZZA

Gli azzurri di Valentini concludono in bellezza questa Volley Nations League 2021, sconfiggendo al tiebreak la Germania (25-12, 24-26, 25-22, 21-25, 15-13). Pur non conquistando il pass per le semifinali, l’Italia può ritenersi soddisfatta del percorso, concluso in 10^ posizione.

PRIMO SET

Buona partenza nel primo set da parte degli azzurri, avanti subito di 3 punti (4-1), grazie ad un attacco di seconda intenzione di Sbertoli. Gli azzurri sono straordinari in questa prima fase della partita, piazzando addirittura un break di vantaggio di +10 (14-4). Stato di grazie per Mosca a muro e per Micheletto dal servizio. L’Italia mantiene il vantaggio, portandosi anche sul +12 con il muro di Micheletto su Weber (20-8). Gli azzurri chiudono il primo set con il mani out trovato da Nelli. 25-12 e secondo set pronto al via.

SECONDO SET

Grande equilibrio nella seconda frazione di gioco tra gli azzurri ed i tedeschi. Primo mini-break per la Germania con il buon attacco di Hirsch (5-3). La Germania è cinica nelle azioni offensive ed attenta in difesa, mantenendo almeno due punti di vantaggio per buona parte del secondo set. Gli azzurri si riportano sotto grazie a Micheletto ed al muro di Sbertoli su Hirsch (15-15). L’Italia passa anche in vantaggio con il primo tempo di Mosca su bagher di Sbertoli (18-16). La Germania pareggia nuovamente i conti, sfruttando un fischio arbitrale su di un’ingenuità di Micheletto (18-18). L’equilibrio continua sino al 24 pari. I tedeschi vincono questo set per 26-24 grazie a due fantastici ace di Schott. Italia che non si meritava sicuramente di perdere questo set ma che ora deve rimboccarsi le maniche per non perdere il controllo del match.

TERZO SET

Buon inizio di set per l’Italia che si porta sopra sul 5-3 con il pallonetto di Melli e l’ace di Micheletto. La Germania riporta la partita in parità: l’arbitro è fin troppo rigido quest’oggi nei confronti degli azzurri e fischia un fallo di trattenuta a Bottolo (6-6). Agli ace di Bottolo rispondono le giocate di Krick (10-10). Ancora grande equilibrio in campo. Alle offensive azzurre di Bottolo, Pinali e Micheletto rispondono le controparti tedesche, guidate soprattutto da Krick. Situazione di 20 pari ed Italia che piazza il break decisivo: il muro di Mosca e l’invasione di Reichelt regalano tre set point agli azzurri (24-21). L’errore dai nove metri di Schott porta l’Italia sul 25-22.

QUARTO SET

Il quarto set è completamente a favore dei tedeschi che partono con grande fermezza: immediato break di 4 punti, grazie a due grandi muri di Hirsch e Reichert e grazie all’ace di Schott (4-0). La Germania scappa sul +6 (10-4) a causa dell’invasione aerea di Mosca. Grande reazione dell’Italia, guidata da uno strepitoso Giulio Pinali, autore di tre punti consecutivi (10-8). I tedeschi piazzano un nuovo break, portandosi sul +6 (14-8). Gli errori di Micheletto saranno decisivi ai fini del set. I tedeschi mantengono il vantaggio grazie alle giocate di Krick (19-13). Al terzo set point disponibile, i tedeschi archiviano la pratica sul 25-21. Si va al tiebreak.

QUINTO SET

Grande partenza di tiebreak per gli azzurri con la diagonale di Micheletto e la pipe di Bottolo. Immediato il break di 4 punti con la diagonale di Bottolo (7-3). La Germania rimane in partita ma sembra aver perso il mordente e l’aggressività del set precedente. L’Italia tenta l’allungo definitivo con la parallela di Micheletto (10-6). Gli azzurri scappano addirittura sul +6 (13-7), dando lo strappo decisivo al match, grazie al punto di Mosca. Reazione dei tedeschi con Krick e Reichert. La Germania si riporta sotto sul 13-11. L’Italia chiude i giochi sul 15-13, concludendo in bellezza il girone di questa Volley Nations League 2021.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di pallavolo anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Pallavolo