La città norvegese è stata scelta per ospitare i primo Mondiali paralimpici invernali: oltre allo sci alpino paralimpico, in gara anche gli sciatori di fondo e il para-snowboard. I dettagli.

Lillehammer

LILLEHAMMER FA LA STORIA: NEL 2021 OSPITERÀ I PRIMI MONDIALI PARALIMPICI INVERNALI

La Norvegia è stata spesso un paese all’avanguardia dal punto degli sport invernali. Il paese scandinavo è tuttora uno dei leader dello sport ”sulla neve”, e ha i suoi punti di forza nello sci alpino e nello sci nordico, dove ha generato e genera campioni di altissimo livello. E Lillehammer è da sempre una delle culle dello sport norvegese: ha ospitato i Giochi olimpici invernali nel 1994, e ovviamente anche le Paralimpiadi invernali, organizzando un grande evento. E nel 2021 la città scandinava entrerà per sempre nella storia dello sport paralimpico: Lillehammer è stata scelta per ospitare il primo Mondiale paralimpico invernale, un evento unico che unirà tutte le discipline paralimpiche sulla neve.

Sulla scia dei Mondiali multi-disciplina di Glasgow-Berlino, che hanno scandito l’estate 2018 dello sport per normodotati, anche in ambito paralimpico si è pensato di organizzare un grande evento, che diventerà una sorta di prova generale per gli atleti che si cimenteranno nelle Olimpiadi invernali di Pechino 2022. I Mondiali paralimpici invernali (denominazione originale World Para-Snow Sports Championship) comprenderanno tre discipline: sci alpino paralimpico, sci nordico paralimpico (che comprende anche il biathlon) e para-snowboard, e si terranno dal 4 al 15 febbraio 2021. Lillehammer ospiterà le gare di biathlon e sci di fondo, mentre sci alpino e Snowboard verranno ospitate dalla vicina Hafjell (15km di distanza): dovrebbero prendere parte alla rassegna un totale di 750 tra atleti, guide e staff tecnico delle varie nazionali, e inoltre l’organizzatore ha già stabilito di reclutare almeno 400 volontari per gestire al meglio l’evento.

I Mondiali invernali paralimpici saranno organizzati dal Comitato Olimpico e Paralimpico norvegese, dalle varie federazioni degli sport invernali (biathlon, snowboard, sci ecc) e dal Ministero della Cultura dello stato scandinavo, ma non mancherà il supporto esterno della Foundation VI, che contribuirà ai costi: inoltre, Lillehammer si è impegnata per ospitare oltre 40 giorni di gare invernali paralimpiche prima dell’evento, comprendenti tappe di Coppa del Mondo e Coppa Europa.  Il presidente della World Para Snow Sports, Dimitrije Lazarovski, ha commentato così la nascita di questo evento storico: ”Per la prima volta i Mondiali di sci alpino paralimpico, sci nordico paralimpico e parasnowboard verranno ospitati in un unico paese. Lillehammer ha una grande tradizione nell’organizzazione dei maggiori eventi sportivi, e la Norvegia ha tantissima passione per gli sport invernali: non potrebbe esserci un posto migliore per ospitarli. Non vediamo l’ora di lavorare col Comitato Organizzatore e coi nostri partner, così da dare vita a grandi eventi nei prossimi tre anni, e organizzare un Mondiale di altissimo livello”. 

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *