L’Italia si sblocca nello sci di fondo, che non portava medaglie da Vancouver 2010: Giuseppe Romele conquista uno strepitoso bronzo nella middle distance, dopo un duello al cardiopalma con Cameron. 5a medaglia per l’Italia, alla vigilia dell’ultima giornata di gare, nella quale Bertagnolli e Ravelli andranno a caccia dell’oro nello slalom. 

SCI DI FONDO: GIUSEPPE ROMELE È BRONZO NELLA MIDDLE DISTANCE!

Lo sci di fondo toglie, lo sci di fondo dà. Qualche mese fa, nei Mondiali di Lillehammer, Giuseppe Romele stava letteralmente dominando la long distance, prima di commettere un errore fatale e in coabitazione con lo staff tecnico azzurro: lo sciatore infatti aveva percorso un giro in più, scivolando da 1° a 13°. Un episodio che ha tormentato a lungo Romele, 5° nella stessa distanza alle Paralimpiadi di Pechino 2022, ma l’azzurro ha saputo riscattarsi e prendersi una sontuosa rivincita quest’oggi. La middle distance (categoria sitting), la sua gara preferita, gli regala infatti uno storico ed iconico podio paralimpico: Giuseppe Romele è bronzo, dopo un duello al cardiopalma col canadese Colin Cameron e i suoi enormi bicipiti (col margine che oscillava tra 4 e 8″), deciso a vantaggio del nostro atleta per soli 5″2. Una medaglia da ricordare per Romele e per lo sci di fondo paralimpico, che mancava dal podio dalle Paralimpiadi di Vancouver 2010 e avrà ottimi auspici in vista della prossima edizione dei Giochi, quella di Milano/Cortina. Nella stessa prova, dominata dal cinese Mao (29″11) con 57″ sul connazionale Zheng, arriva il 25° posto di Michele Biglione a oltre dieci minuti. Chiude invece 16°, a 8’21” dall’oro di Wang (Cina), Cristian Toninelli nella categoria standing. L’Italia arriva dunque a quota cinque medaglie: un oro, tre argenti, un bronzo.

SCI ALPINO: CHIARA MAZZEL CHIUDE 7A IN SLALOM

Il programma dello sci alpino paralimpico al femminile si chiude con un piazzamento per l’Italia nella categoria visually impaired. Chiara Mazzel, atleta ipovedente con una visibilità estremamente ridotta (potrebbe presto essere riclassificata come B1, ovvero atleta cieca) e assistita da Fabrizio Casal, chiude 7a nello slalom: due buone manches per Chiara, che ha saputo rialzarsi dopo la brutta caduta nel gigante di ieri, chiudendo a 8″07 dalla vincitrice. L’oro va a Veronika Aigner (guidata dalla sorella Elizabeth), che precede la sorella Barbara (gemella di Johannes) di 1″71: bronzo per la slovacca Rexova. Era uscita nella prima manche, nella sua quarta uscita di scena su cinque gare, la 17enne Martina Vozza, guidata da Ylenia Sabidussi.

PARALIMPIADI PECHINO 2022: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Pechino 2022 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

Marco Corradi
30 anni, un tesserino da pubblicista e una laurea specialistica in Lettere Moderne. Il calcio è la mia malattia, gli altri sport una passione che ho deciso di coltivare diventando uno degli Azzurri di Gloria. Attualmente collaboro anche con AgentiAnonimi.com, sito partner di Eurosport Italia

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *