“Dovevo fare pace con il mio sport”. La missione del pluricampione olimpico è quella di portare di tre ragazzi rifugiati alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Niccolò Campriani
Niccolò Campriani (FONTE: https://www.gazzetta.it/Sport-Vari/26-07-2019/campriani)

CAMPRIANI A TOKYO 2020?

La risposta è sì. Niccolò Campriani vuole andare alle Olimpiadi Tokyo 2020. Ma non da atleta. La domanda con cui ha convissuto il pluricampione olimpico è stata sempre la stessa, sin da quell’ultimo colpo che l’aveva portato a vincere la medaglia d’oro a Rio 2016. Ma oltre alle medaglie c’è altro.

Lui, che da quel giorno sentiva il bisogno di staccarsi da un’ingombrante etichetta, ha deciso di riprendere in mano la sua carabina, seppur con obiettivi ben diversi. Il sogno è quello di portare dei ragazzi rifugiati alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Questi ragazzi si stanno già allenando da qualche mese, sotto gli occhi attenti di Campriani, a Losanna (SVI) e, nel corso dei campionati italiani di Tiro a Segno, saranno in gara grazie a delle wildcard. Mahdi, Luna e Khaoula potranno debuttare nella carabina 10m ad aria compressa, in quel di Bologna.

LA STORIA

Ad Olympic Channel, Niccolò Campriani ha raccontato la nascita di questa storia: “Dopo quella medaglia d’oro vinta per un errore del mio avversario, ho deciso di donare la differenza tra le due vincite, l’oro e l’argento che avrei meritato, all’UNHCR, l’agenzia dell’ONU per i rifugiati. Poco dopo fui ricontattato ed invitato in Zambia, per visitare uno dei maggiori campi per rifugiati. Uno degli accompagnatori mi disse una frase che mi colpì molto: non provare pietà, credi in loro.

Da quel momento, cominciò il viaggio di Campriani e di questi ragazzi. Viaggio che sarà seguito dalla TV olimpica con la serie “Taking Refuge“, dedicata a seguire la preparazione atletica dei ragazzi. L’obiettivo di Campriani e di tutta la squadra non è solo quello di dare una testimonianza del difficile vissuto di questi giovani. Il gruppo proverà a raggiungere un livello tale da consentire di ottenere una wildcard per la partecipazione alle Olimpiadi Tokyo 2020.

Già nel corso della sua carriera sportiva, Campriani ha dimostrato che nulla è impossibile. Ora sarà chiamato alla prova del nove, aiutando, ci auguriamo, uno di questi ragazzi a raggiungere il sogno olimpico.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di tiro a segno anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Tiro a segno