Prestazione superlativa di Tita/Banti agli Europei 2020 di Vela: gli azzurri si sono laureati campioni d’Europa. Medaglia di bronzo per Bissaro/Frascari.

Regata azzurra agli Europei 2020 di Vela
Regata azzurra agli Europei 2020 di Vela (FONTE:http://www.federvela.it/news/vela-olimpica/)

TITOLO EUROPEO NEI NACRA 17

Prestazione straordinaria di Ruggero Tita (Fiamme Gialle) & Caterina Banti (CC Aniene) agli Europei 2020 di Vela, andati in scena dal lago austriaco di Attersee. Gli azzurri, nella disciplina olimpica del catamarano misto foiling Nacra 17, si sono laureati campioni continentali.

Tita/Banti sono stati capaci di tenere a bada i campioni del mondo in carica, gli inglesi John Gimson ed Anna Burnet, e di ben controllare il ritorno dei francesi Quentin Delapierre e Manon Audinet. Il duo italiano ha saputo ben sfruttare le condizioni metereologiche presenti, caratterizzate da un vento teso che portava a vari cambi di direzione del catamarano.

A suggellare quest’edizione degli Europei, si somma anche la medaglia di bronzo ottenuta da Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) & Maelle Frascari (CC Aniene), nella medesima disciplina.

GLI ALTRI AZZURRI IN GARA NELLE VARIE CATEGORIE

Nei Nacra 17, buon torneo disputato anche da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela di Roma), giunti in 11^ posizione; 26° posto, invece, per i giovanissimi Gabriele Centrone (CV3V) ed Alice Cialfi (CV Ventotene).

Nei 49er, 7° posto per Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva). Una buona prestazione, in vista dell’obiettivo principale: la qualificazione olimpica.

Tra gli altri azzurri, buon 21° posto di Matteo Barison e Nicola Torchio (FV Malcesine); 23° piazzamento per Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare); nella Silver, 34^ posizione per Marco Anessi ed Edoardo Gamba (AN Sebina).

Nei 49er FX, resistono al 9° posto Jana Germani (Sirena Trieste) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine), mentre si sono spente progressivamente le speranze di medaglia di Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Matilda Distefano (Triestina Vela), scese dalla 3^ alla 14^ posizione.

Tra le altre azzurre, 15° posto finale delle giovani Arianna Passamonti (NC Castelfusano) e Giulia Fava (AV Civitavecchia). 26^ posizione finale e vittoria nella flotta Silver per Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare); 28° posto per Margherita Porro (CV Arco) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare).

TUTTE LE DICHIARAZIONI

Di seguito, tutte le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti al termine della manifestazione.

Il tecnico Gabriele Bruni: “Campionato complicato su un campo molto difficile da interpretate, tutti i nostri sono stati bravissimi a gestirlo in modo conservativo, ma osando sempre qualcosa, specialmente Ruggero e Caterina. E’ stato un europeo apertissimo fino all’ultima prova, con quattro o cinque barche in corsa per il titolo. Con un oro e un bronzo l’Italia del Nacra è fortissima e ne sono fiero. Bene anche i giovani Ugolini e Giubilei cresciuti molto quest’anno, ormai a ridosso dei migliori. Sono contento del lavoro fatto nell’ultimo periodo.”

Ruggero Tita: “Molto combattuto e molto bello da vincere, siamo supercontenti. Talmente combattuto che nell’ultima prova abbiamo scelto di restare in controllo sugli altri invece di cerare di vincere la regata. Il campo di regata molto vario, abbiamo trovato tutte le condizioni e a volte fatto regate non bellissime. La soddisfazione è che anche nelle condizioni che non sono le nostre siamo restati lì davanti, abbiamo fatto un passo avanti in condizioni che sono più aperte. Siamo tornati Tita-Banti di tutto il quadriennio, visti i risultati è un peccato non fare più regate in questo 2020.”

Caterina Banti: “In quattro anni sono successe tante cose, il livello si è alzato tantissimo, tutti sono cresciuti, questo è stato molto combattuto fino alla fine e sinceramente arrivando qui e vedendo le condizioni non avrei mai pensato di vincerlo. Poi invece abbiamo preso la mano e alla fine è andata bene, sono contenta, avanti così.”

Jana Germani: “Il 9° posto finale è molto buono per noi, abbiamo appena iniziato il nostro percorso ed era il primo europeo corso insieme, dopo la vittoria al CICO e la Settimana di Kiel positiva siamo felici della top10, non ce l’aspettavamo perchè il campo è stato veramente difficile, un lago cosi non l’abbiamo mai visto anche se abbiamo fatto principalmente allenamenti sul Garda, le condizioni qui veramente imprevedibili e non proprio adatte a noi. Siamo contente di essere restate competitive, adeso ci aspetta un inverno di allenamenti per migliorare ancora e arrivare a un livello ancora più alto.”

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di vela anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Vela