Si sono conclusi, in quel di Palma di Maiorca (SPA), gli Europei RS:X 2019 di Vela. L’unica soddisfazione azzurra è l’argento di Nicolò Renna nella categoria youth.

Vela, Europei Rs:X 2019. Gli italiani in gara
Vela, Europei Rs:X 2019. Gli italiani in gara (FONTE: http://www.sportfair.it/2019/04/vela-campionati-europei-rsx-palma-di-maiorca/911271/)

GIOVANI ALLA RISCOSSA

Palma di Maiorca ha fatto da palcoscenico, negli ultimi cinque giorni, agli Europei RS:X 2019 di Vela. Il team azzurro, partecipante in ogni categoria (maschile, femminile e youth), era chiamato a fornire buone prestazioni. L’unica vera soddisfazione l’ha regalata Nicolò Renna che, nella categoria youth, ha sfiorato una strepitosa medaglia d’oro, dovendosi accontentare dell’argento che, per il già argento alle Olimpiadi Giovanili di Rio 2018, è comunque un risultato eccezionale.

DAY 1: UN’INIZIO INCORAGGIANTE

La prima giornata di gare ha visto gli atleti italiani assoluti protagonisti. Daniele Benedetti ha conquistato la prima posizione assoluta nella classifica provvisoria, grazie ad una vittoria nella prima delle due regate di yellow fleet. Ottima anche la prestazione di Luca Di Tomassi, secondo a soli 4 punti dal suo connazionale. Lontani gli altri azzurri in gara con Carlo Ciabatti 49°, Antonio Cangemi 54°, Matteo Evangelisti 79° e Tommaso Maria Maglione 99°.

In campo femminile, la partenza azzurra è stata piuttosto discreta. La migliore delle italiane è stata Marta Maggetti, posizionata al 6° posto con 13 punti (5-6-2). Meno costante Flavia Tartaglini, nona alla fine della prima giornata di gare. Più distanti le altre italiane con Veronica Fanciulli, che ha pagato una pessima terza regata dopo un ottimo avvio, 20^, e Giorgia Speciale che, dopo una partenza difficile, ha chiuso 34^.

Nella categoria youth, Nicolò Renna ha pagato una squalifica infertagli ma comunque potrebbe recuperare molte posizioni. Il migliore è stato Giorgio Stancampiano, giunto 20°. Tra le ragazze, si segnala la gara di Aurora De Felici, 27^.

DAY 2: MEDAGLIE POSSIBILI?

La seconda giornata di gare è stata organizzata con lo svolgimento di quattro gare di qualificazioni, nella categoria open maschile e femminile. In campo maschile, Daniele Benedetti è scivolato in quarta posizione, frutto di un 14° ed un 19° posto nel blue group. Luca Di Tomassi ha chiuso all’ottavo posto ma comunque vicino alle posizioni medagliate in termini di punteggio. Mattia Camboni, campione Europeo in carica, è risalito sino alla 19^ piazza, vincendo una delle due regate previste nel blue group.

In campo femminile, Marta Maggetti si è confermata tra le migliori, raggiungendo la 5^ posizione assoluta, la terza tra le atlete europee, a quota 17 punti. Flavia Tartaglini, invece, si posiziona al 15° posto, appena davanti alla connazionale Veronica Fanciulli, 16^. La campionessa giovanile in carica, Giorgia Speciale, si ferma in 32^ posizione.

DAY 3: MEDAL RACE A RISCHIO?

Prestazioni deludenti, nel complesso, nella terza giornata di gare. Daniele Benedetti e Luca Di Tomassi sono scivolati pericolosamente indietro e dovranno lottare per guadagnare l’accesso alla Medal Race. Benedetti è sceso sino alla posizione n° 10, mentre Di Tomassi è 13° con 57 punti. Difficilmente Mattia Camboni riuscirà a difendere il suo titolo: la Top10 è molto distante. Infatti il velista azzurro è 21°.

Il terreno è stato perso anche in campo femminile dove Marta Maggetti e Flavia Tartaglini hanno chiuso, rispettivamente, all’ottavo ed al quattordicesimo posto. Bisognerà battagliare per l’accesso alla Medal Race, anche se il podio, per entrambe le azzurre, non è molto lontano.

Nella categoria youth, Nicolò Renna, unica nota positiva della giornata, ha letteralmente dominato, vincendo tutte e tre le regate in programma, volando al secondo posto provvisorio, in piena lotta per il titolo continentale. Una posizione a medaglia non sembra un miraggio.

DAY 4: PODIO LONTANO

Nell’ultima giornata di qualificazioni, i sorrisi per il team di velisti italiani sono stati ben pochi. Dopo un avvio che è sembrato favorire gli azzurri, le speranze si sono affievolite nel corso delle giornate di gare. L’unico azzurro a conquistare un posto nella Top10, valido per accedere alla Medal Race finale, dove il punteggio varrà doppio, è stato Daniele Benedetti, giunto in classifica generale, frutto di prestazione estremamente costanti e lucide. Tuttavia, le posizioni medagliate sono ben distanti: sono ben 22, i punti che separano l’azzurro dal bronzo. Qualificazione mancata per tutti gli altri italiani in gara, tra cui è sorprendente l’eliminazione di Mattia Camboni, campione continentale in carica, giunto 13°, a soli 6 punti dalla Top10.

Anche in campo femminile, le delusioni sono molte. Marta Maggetti, risultata la migliore tra le veliste azzurre, ha mancato la qualificazione alla Medal Race per un solo punto, concludendo all’undicesimo posto generale nella classifica open. Non riesce la rimonta nemmeno a Flavia Tartaglini che chiude 16^, distante dalle prime dieci posizioni che permettevano di giocarsi le medaglie nelle regate finali. Da segnalare, tuttavia, la prestazione di Giorgia Speciale, campionessa europea in carica nella categoria youth, risultata la quinta under21 migliore di questa rassegna continentale.

DAY 5: L’ARGENTO DI RENNA NEGLI YOUTH

Nell’ultima giornata della competizione, arriva la grande notizia per l’Italia. Nicolò Renna ha conquistato la medaglia d’argento nella categoria youth, grazie ad una fantastica vittoria nella Medal Race. L’oro gli è stato soffiato per un solo punto dal francese Pianazza, arrivato nella gara finale. Renna si conferma uno dei migliori prospetti nel panorama della vela italiana. Per lui, è il secondo grande risultato, dopo l’argento alle Olimpiadi Giovanili di Rio 2018.

In campo maschile senior, Daniele Benedetti ha concluso in 8^ posizione, perdendone addirittura una rispetto alle qualificazioni, a causa di un’irregolarità in partenza che non gli ha permesso di partecipare alla regata finale. Sono stati ben 22, i punti pagati dall’azzurro: 20 per l’ultimo piazzamento, più di 2 di penalizzazione.

ULTIME NOTIZIE SPORTIVE AGGIORNATE SU AZZURRI DI GLORIA

News di sport a cinque cerchi tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive di vela anche sui nostri social: FacebookTwitterInstagramYouTube e Google +.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in:Vela