Andiamo a vedere tutti i risultati degli azzurri impegnati in queste prime ore di gare in quel delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Francesca Genzo
Francesca Genzo (FONTE: https://www.eurosport.it/canoa/tokyo-2020/2021/canoa-)

ATLETICA: DELUSIONE PER SIBILIO

SALTO TRIPLO MASCHILE

Andrea Dallavalle ed Emanuel Ihemeje hanno centrato la finale del salto triplo maschile. Dallavalle, con un ottimo primo salto a 16.99, ha facilmente raggiunto la qualificazione: 7^ misura complessiva tra i due raggruppamenti. Anche Emanuel Ihemeje è riuscito a guadagnarsi la finale: il suo 16.88 (1° tentativo) è stato il 9° salto più lungo. Sfortunato, invece, Tobia Bocchi, 13° con 16.78: l’ultimo salto del turco Necati Er (17.13) è stato decisivo. L’azzurro, quindi, per soli 5cm non sarà in finale.

200M PIANI MASCHILI

Antonio Infantino non ha centrato la qualificazione alla semifinale dei 200m maschili. L’azzurro ha chiuso la sua batteria al 5° posto con 20″90, tempo insufficiente per essere ripescato tra i migliori 3. Sorte diversa, invece, per Eseosa Fostine Desalu, nella sua batteria con il tempo di 20″29 (suo miglior crono stagionale). Desalu ha ben resistito negli ultimi 30m al ritorno del cinese Zhenye Xie, qualificandosi così al prossimo turno.

400M OSTACOLI MASCHILI

Alessandro Sibilio ha concluso ultimo la finale dei 400m ostacoli maschili. 8^ posizione per l’azzurro, autore di prova non soddisfacente in 48″77. Grande delusione per Sibilio che sicuramente si aspettava di più dalla sua prestazione. Nella stessa gara, bisogna segnalare la distruzione del record del mondo da parte del neo oro olimpico Karsten Warholm: il norvegese ha corso in 45″94, 76/100 più veloce rispetto al suo stesso record.

CANOA: GENZO 7^, BURGO 9°

Francesca Genzo ha centrato la finale della sprint 200m, categoria K1 femminile. L’azzurra ha chiuso 4^ la propria semifinale con il tempo di 40″000 netti. In finale, Genzo ha terminato la sua gara al 7° posto, in 40″184, di poco superiore al suo tempo in semifinale. Sicuramente una buona Olimpiade per l’azzurra, a cui rimane la soddisfazione di aver partecipato ad una finale olimpica.

Samuele Burgo, invece, non è riuscito a centrare la finale A nel K1 1000m maschile. L’azzurro ha concluso la sua semifinale in 5^ posizione, in 3:25.673, qualificandosi comunque per un’onorevole finale B. Finale B nella quale Burgo si è piazzato 1° in 3:26.169, chiudendo con il 9° posto finale dopo una straordinaria rimonta negli ultimi 250m di gara.

VELA: 470 MASCHILE IN MEDAL RACE

470 MASCHILE

Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò compiono l’impresa. Con il 10° e, soprattutto, il 2° posto nelle ultime due regate, gli azzurri si sono qualificati alla Medal Race con la 7^ posizione generale. Una regata incredibile della coppia italiana che ora sarà chiamata a scalare posizioni in classifica nella gara finale.

470 FEMMINILE

Elena Berta e Bianca Caruso, nelle ultime due regate prima della Medal Race, hanno chiuso al 15° e 12° posto. Le due azzurre, quindi, si sono classificate 13esime, out dalle prime 10 che si giocheranno le medaglie nella gara finale.

OLIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *