Sono trascorse le prime ore di gare alle Paralimpiadi Tokyo 2020. Andiamo a vedere tutti i risultati degli azzurri partecipanti.

Ndiaga Dieng
Ndiaga Dieng (FONTE: https://www.ilcittadinodirecanati.it/notizie-)

ATLETICA: ARGENTO PER LEGNANTE E BRONZO PER DENG

GETTO DEL PESO FEMMINILE F12

Assunta Legnante ha vinto la medaglia d’argento (la 60^ della spedizione paralimpica azzurra), facendosi soffiare l’oro dall’uzbeka Safiya Burkhanova che ha registrato il suo miglior lancio stagionale con 14.78. L’azzurra è riuscita a realizzare 14.62 come misura massima. L’amarezza è tanta in Legnante, il cui gradino più alto del podio era sicuramente alla portata. Ha completato il podio, la messicana Rebeca Valenzuela Alvarez.

1500M MASCHILE T20

Ndiaga Dieng ha conquistato una splendida medaglia di bronzo nella finale dei 1500M maschile, classe sportiva T20. L’azzurro ha corso in 3:57.24, mettendosi alle spalle il primatista paralimpico e mondiale, l’americano Michael Brannigan. Con la medaglia ottenuta da Deng, l’Italia è arrivata a quota 59 medaglie, superando il record di medaglie vinte in una singola edizione delle Paralimpiadi che durava da Seoul ’88. L’oro è andato al britannico Owen Miller, mentre l’argento è del russo Alexandr Rabotnitskii.

CICLISMO SU STRADA: TARLAO 8°, ADDESI 9°

GARA SU STRADA MASCHILE C4-5

Andrea Tarlao e Pierpaolo Addesi hanno concluso la loro gara, rispettivamente, in 8^ e 9^ posizione. Una gara corsa a braccetto per i due azzurri che hanno condiviso l’intero percorso di 92.4 km, arrivando al finale ad una distanza di 18″ uno dall’altro: 2:22:35 per Tarlao e 2:22:53, invece, per Addesi. Il podio paralimpico è stato formato dal francese Kevin le Cunff (oro), dall’ucraino Yehor Dementyev (argento) e dall’olandese Daniel Abraham Gebru.

CANOA: BRONZO PER MANCARELLA

200M VA’A INDIVIDUALE FEMMINILE VL2

Veronica Biglia ha concluso la sua semifinale all’ultimo posto, con il tempo di 1:09.247. L’azzurra è stata così eliminata.

200M INDIVIDUALE MASCHILE KL2

Federico Mancarella si è qualificato alla finale A, vincendo la sua batteria con il tempo di 42.292. In finale, l’azzurro ha vinto un’ottima medaglia di bronzo (la 61^ per l’Italia), siglando il tempo di 42.574, a soli 71/1000 dall’argento, conquistato dall’ucraino Mykola Syniuk. L’oro è andato all’australiano Curtis McGrath, dominatore della gara in 41.426.

200M INDIVIDUALE MASCHILE KL3

Kwadzo Klokpah ha chiuso la sua semifinale in 5^ posizione, con un tempo di 42.398, a soli 365/1000 dalla finalissima. L’azzurro è stato protagonista della finale B, dove si è piazzato al 3° posto con il tempo di 42.854.

NUOTO: MOLTI AZZURRI IN FINALE

200M MISTI MASCHILE SM10

Stefano Raimondi ha ottenuto la qualificazione in finale, vincendo la sua batteria in 2:16.65, 2° miglior tempo. Riccardo Menciotti, invece, non è nemmeno partito per la sua heat di qualificazione, rinunciando alla gara per preservarsi per la staffetta 4×100.

100M DORSO MASCHILE S6

Antonio Fantin ha chiuso la sua batteria in 1:27.90, non riuscendo ad accedere alla gara finale.

100M FARFALLA MASCHILE S8

Alberto Amodeo è riuscito a qualificarsi alla finale con l’8° tempo assoluto, ottenuto nuotando in 1:05.32.

50M FARFALLA FEMMINILE S7

Giulia Terzi ha avuto accesso alla finale con il 2° miglior tempo: 35.40 per l’azzurra. Nella stessa prova, la canadese Danielle Dorris ha registrato il nuovo primato mondiale, nuotando in 33.81.

200M STILE LIBERO MASCHILE S3

Vincenzo Boni ha conquistato la qualificazione alla finale con il crono di giornata: 3:33.79 per l’azzurro.

STAFFETTA 4X100 MASCHILE

Riccardo Menciotti, Federico Morlacchi, Simone Barlaam e Federico Bicelli si sono qualificati per la finale della 4×100, grazie al tempo di 4:21.66, il 4° miglior crono delle heat di qualificazione.

TIRO CON L’ARCO: TRAVISANI OUT AGLI OTTAVI

La rimonta non è bastata a Stefano Travisani, protagonista di uno splendido ottavo di finale contro l’indiando Harvinder Singh. L’azzurro è uscito sconfitto per 6-5, solamente dopo lo shoot-off, al termine di un incontro molto equilibrato ed entusiasmante. Sotto di 2 set, Travisani ha decisamente migliorato la sua precisione nello scoccare le sue frecce, pareggiando il conto sullo score. Purtroppo per l’azzurro, il 7 centrato nello shoot-off point è stato determinante per la sua esclusione agli ottavi di finale del torneo paralimpico individuale maschile, categoria open recurve. Singh è passato con il punteggio di 27-24, 26-22, 26-27, 25-25, 25-27, 10-7.

TIRO A SEGNO: CAPPELLI ELIMINATO

Jacopo Cappelli ha concluso le qualificazioni della 50M R7 3 posizioni, classe sportiva SH1, in 14^ posizione con un punteggio di 1132, ottenuto con una media di tiro di 9.433. L’azzurro non sarà di scena nella gara finale, non essendosi qualificato nei primi 8. Nella stessa prova, il sudcoreano Sungchul Ju ha siglato il nuovo record paralimpico nelle qualificazioni con uno score di 1173, a soli 2 punti dal primato mondiale di Abdulla Sultan Alaryani, atleta paralimpico degli Emirati Arabi Uniti.

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Gabriele Stragapede, 24 anni. Laureato nella facoltà CIM (Comunicazione, Innovazione e Multimedialità) dell'Università di Pavia. Aspirante giornalista sportivo ed attualmente editore per Azzurri di Gloria. Appassionato di calcio e di wrestling, scrive di tutto, un po'.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *