Paralimpiadi Tokyo 2020 giorno 5 (ore 12): Simone Barlaam e Arjola Trimi entrambi oro nel nuoto; anche due argenti e due bronzi per gli azzurri in gara finora.

Simone Barlaam

PARALIMPIADI TOKYO 2020 GIORNO 5 (ORE 12): MEDAGLIE DA NUOTO, JUDO E TRIATHLON

NUOTO

STAFFETTA FEMMINILE 4X100

L’Italia ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta femminile 4X100 stile libero 34 punti fermando il crona a 4’24″85. La squadra azzurra, formata da Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco, Giulia Terzi e Alessia Scortechini, era inizialmente arrivata seconda dietro Stati Uniti, ma ha beneficiato della squalifica delle americane.

50M STILE LIBERO MASCHILE S9

Sontuoso Simone Barlaam, primatista mondiale, campione iridato ed europeo, si conferma un fuoriclasse e si prende anche oro e record paralimpico in 24.71. Secondo posto per il rappresentate del Comitato paralimpico russo Denis Tarasov; terzo lo statunitense Jamal Hill.

Barlaam aveva trovato l’accesso alla sfida medaglie nuotando in 25.13, miglior cronodi giornata.

Simone Ciulli non riesce a conquistare la finale: 10° tempo assoluto in 26.39 per l’azzurro.

50M DORSO FEMMINILE S3

Arjola Trimi, dopo i problemi alla spalla che l’hanno costretta a rinunciare alla finale 150m misti SM4, torna in vasca e lo fa alla grande: oro per l’azzurra in 51.34.

Argento per la britannica Ellie Challis, bronzo per l’atleta del Comitato paralimpico russo Iuliia Shishova.

Trimi aveva vinto la propria batteria con il tempo di 54.79.

400M STILE LIBERO FEMMINILE S7

Giulia Terzi regala l’ennesima medaglia all’Italia nel nuoto: è argento con il tempo di 5:06.32, dopo una gara condotta al meglio dove ha lottato fino alla fine.

L’azzurra si inserisce tra le due statunitensi McKenzie Coan, oro in 5:05.84, e Julia Gaffney, bronzo in 5:11.89.

100M RANA FEMMINILE SB4

Giulia Ghiretti si mette al collo un prezioso argento, con una rimonta negli ultimi 15 metri dal 5° al 2° posto con il tempo di 1:50.36. Campionessa è l’ungherese Fanni Illes in 1:44.41; bronzo alla cinese Cuan Yao.

Monica Boggioni termina al 6° posto in 1:58.28.

Ghiretti aveva vinto la propria batteria in 1:52.67, realizzando il 4° miglior tempo. Boggioni aveva nuotato in 1:55.69, 6° tempo assoluto.

50M STILE LIBERO FEMMINILE S13

Carlotta Gilli conquista la medaglia di bronzo in 27.07, e mantiene il suo primato iridato. Tocca per prima la brasiliana Maria Carolina Gomes Santiago in 26.82; seconda l’atleta del Comitato paralimpico russo Anna Krivshina.

Gilli aveva siglato il 3° miglior tempo in qualifica (27.32).

400M STILE LIBERO MASCHILE S7

Federico Bicelli è 5° con il crono di 4:43.67 nella finale vinta dall’israeliano Mark Malyar, che sigla il nuovo record del mondo in 4:31.06. Argento all’ucraino Andrii Trusov, bronzo allo statunitense Evan Austin.

Bicelli aveva ottenuto il 2° miglior crono in qualificazione (4:45.53).

50M DORSO MASCHILE S3

Vincenzo Boni termina al 5° posto la finale in 47.88. Nuovo campione paralimpico è il cinese Liankang Zou in 45.25; completano il podio l’ucraino Denys Ostapchenko e dal messicano Diego Lopez Diaz.

Boni era riuscito a qualificarsi con il 4° tempo (48.04).

Emmanuele Marigliano chiude lontanissimo dalle posizioni che contano la sua batteria, nuotando in 1:03.64. 

100M RANA MASCHILE SB4

Francesco Bocciardo termina all’ultimo posto la sua finale: è 8° in 1:51.06.

L’oro va al rappresentate del Comitato paralimpico russo Dmitrii Cherniaev in 1:31.96, nuovo record del mondo. Argento al colombiano Moises Fuentes Garcia, bronzo al greco Antonios Tsapatakis.

Bocciardo aveva nuotato in 1:51.11, 8° crono di qualifica.

100M RANA MASCHILE SB14

Misha Palazzo è 7° in batteria con il tempo di 1:12.19, il peggiore delle qualificazioni.

100M RANA FEMMINILE SB14

Giorgia Marchi nuota in qualifica in 1:26.44, tempo insufficiente per l’azzurra per qualificarsi alla finale.

TRIATHLON: BRONZO PER ACHENZA

Prestazione incredibile di Giovanni Achenza che conquista la medaglia di bronzo nel triathlon maschile, classe sportiva PTWC. L’azzurro taglia il traguardo con il tempo di 1:02:05.

La medaglia d’oro finisce al collo dell’olandese Jetze Plat, l’argento a quello dell’austriaco Florian Brungraber. 

9° posto in 1:09:16 per Pier Alberto Buccoliero.

Nella gara femminile della stessa categoria, Rita Cuccuru conclude in 8ª posizione, con il tempo di 1:19:06.

JUDO: COSTA È DI BRONZO

Carolina Costa conquista la medaglia di bronzo nella categoria +70kg: l’azzurra vince 10-0 contro l’ucraina Anastasiia Harnyk, grazie a un ippon in 54’’.

Precedentemente l’azzurra si era qualificata alle semifinali sconfiggendo la statunitense Katie Davis, grazie ad un doppio wazari in 29’’. Poi si è giocata l’accesso alla finale per l’oro con la kazaka Zarina Baibatina: Costa viene sconfitta con un doppio wazari subìto in un 1’25”.

Matilde Lauria esce ai quarti di finale della categoria -70kg femminile. L’azzurra perde l’incontro con la brasiliana Alana Maldonado via ippon, in soli 7″. Lauria ha la possibilità di essere ripescata per la finalina valida per il bronzo: decisiva la sfida con la russa Olga Zabrodskaia, persa dall’azzurra in 40″, subendo un doppio wazari.

SCHERMA IN CARROZZINA: TEAM FEMMINILE IN FINALE

Bebe VioLoredana Trigilia e Ionela Andreea Mogos, inserite nella pool 1 dei round preliminari, dominano nettamente 45-5 contro gli Stati Uniti. Le italiane superano anche l’Ucraina 45-24. Anche il terzo incontro si tinge di azzurro: 45-32 contro Hong Kong, arrivando così in semifinale, dove sfidano l’Ungheria. In uno scontro all’inizio equilibrato, l’Italia prende il largo e vince 45-27, conquistando la finale per l’oro contro la Cina.

In campo maschile, inseriti nella pool2, il team azzurro di fioretto, composto da Emanuele LambertiniMarco Cima e Matteo Betti, comincia con una vittoria sull’Ucraina per 45-40, per proseguire con una sconfitta contro il Comitato paralimpico russo per 45-41. Nell’ultimo incontro, l’Italia perde contro la Gran Bretagna 45-37, negandosi la possibilità di giungere in semifinale.

TIRO CON L’ARCO

Maria Andrea Virgilio Matteo Bonacina ai quarti di finale del torneo mixed team, categoria open compound, affrontano il Comitato paralimpico russo (Stepanida Artakhinova e Bair Shigaev) in uno scontro all’ultima freccia: 153-153, spareggio e vittoria per i russi.

Precedentemente, gli azzurri sconfiggono il team giapponese, composto da Miho Nagano e Leon Miyamoto, per un solo punto: 145-144 per l’Italia

Eleonora Sarti supera la sudcoreana Na Mi Choi per 140-121, avanzando agli ottavi di finale del torneo paralimpico individuale femminile, categoria open compound.

CANOTTAGGIO

Chiara Nardo e Gianfilippo Mirabile chiudono in 5ª posizione la finale A del doppio misto PR2. Tempo di 9:11.65 per gli azzurri, ben lontani dalle prestazioni che sono valse le medaglie a Gran Bretagna, Paesi Bassi e Cina.

Altro 5° posto per il team azzurro, grazie a Lorenzo Bernard, Alessandro BrancatoGreta Muti e Cristina Scazzosi, che terminano con il tempo di 7:37.53 la finale A del quattro con misto PR3.

SITTING VOLLEY

L’Italia femminile viene sconfitta per 3-1 (25-16, 25-14, 15-25, 25-18) dal Canada. A nulla è servita la reazione d’orgoglio delle italiane nel terzo set: le canadesi amministrano la partita e gestiscono il controllo emotivo della partita.

PARALIMPIADI TOKYO 2020: NEWS, RISULTATI E MEDAGLIERE AGGIORNATO

News sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020 tutti i giorni sul nostro sito.

Scopri tutte le ultime notizie sportive anche sui nostri social: FacebookTwitter, Instagram e YouTube.

mm
Giornalista, onnivora di cultura a 360º. Lavoro nel campo dei media, in particolare nel mondo dell'informazione e social. Lo sport è una delle mie tante passioni, coltivata sul campo, sui libri e sullo schermo.

Potrebbero anche piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.